Microsoft ammaliata dalle alchimie di AMD

Microsoft ha rilasciato una soluzione di sviluppo che permetterà ai produttori di costruire in modo più semplice e veloce dispositivi basati su Windows CE 4.2 e i processori MIPS a basso consumo di AMD

Austin (USA) - Buone notizie per le strategie di AMD legate al mercato dei dispositivi a basso consumo e wreless. Microsoft ha infatti annunciato il rilascio del Board Support Package (BSP), un insieme di specifiche e strumenti che consentiranno agli sviluppatori di velocizzare l?implementazione di dispositivi basati sul sistema operativo Windows CE e sul processore low-power Alchemy Au1500.

Con il rilascio di BSP per l'Au1500, l'intera gamma di processori AMD Alchemy è ora certificata per Windows CE 4.2, lo stesso software alla base della piattaforma Pocket PC. Il rilascio di questo package segna dunque il supporto ufficiale, da parte di Microsoft, ai chippetti embedded di AMD e un più deciso ingresso di quest'ultima sul mercato dei dispositivi non-PC, quali palmari, access point wireless, chioschi interattivi, set-top box e thin client.

"Il nuovo BSP Microsoft per DBAu1500 fornisce agli sviluppatori che cercano una combinazione hardware e software avanzata la possibilità di far leva su un sistema operativo real-time embedded per sviluppare soluzioni hardware dalle prestazioni elevate e dal consumo contenuto", ha dichiarato Todd Warren, general manager dell'Embedded and Appliance Platforms Group di Microsoft. "Il supporto a DBAu1500 da parte del nostro BSP getta le basi necessarie per creare rapidamente una nuova generazione di dispositivi compatti e affidabili basati su Windows CE".
Il kit di sviluppo Windows CE.NET 4.2 BSP per AMD Alchemy Solutions DBAu1500 comprende il codice sorgente di un boot loader per l'inizializzazione e la personalizzazione di hardware, device, driver e un insieme di file di configurazione corrispondenti. Con Microsoft BSP i clienti possono configurare il package per scegliere le periferiche, le funzionalità del sistema operativo, i file system e le tipologie di memoria.

"Siamo entusiasti di collaborare con Microsoft per offrire ai nostri clienti una soluzione di sviluppo completa, che consenta di creare in maniera rapida ed efficiente dispositivi multimediali dotati di capacità di connessione", ha affermato Phil Pompa, vice president of Marketing del Personal Connectivity Solutions Group di AMD. "Il nuovo BSP di Microsoft può aiutare i nostri clienti a ridurre il time-to-market e i costi di sviluppo e, insieme con la scheda DBAu1500, consente lo sviluppo di prodotti dotati di maggiori funzionalità e a basso consumo".

Il processore Au1500 è un system-on-a-chip (SOC) basato su tecnologia MIPS32, disponibile a 333 MHz, 400 MHz e 500 MHz con una dissipazione inferiore a 400 milliwatt, 700 milliwatt e 1,2 watt rispettivamente. Il chip è dotato di diverse periferiche di sistema integrate, fra cui un controller PCI a 32 bit da 33/66MHz conforme alle specifiche PCI 2.2, un GPIO, due controller Ethernet 10/100, device e host USB, due UART, un controller AC-97 e un controller PCMCIA.

AMD ha fatto il suo ingresso sul mercato di processori a basso consumo basati sull'architettura MIPS con l'acquisizione, all'inizio dello scorso anno, di Alchemy Semiconductor.