Claudio Tamburrino

UARS, rientro nella norma

Il satellite dismesso Ŕ atterrato senza danni nelle prime ore della notte di venerdý

Roma - Tra allarmismi e minime percentuali di reale pericolo, i resti del satellite UARS (Upper Atmosphere Research Satellite) sono rientrati sulla Terra senza causare danni.

Secondo quanto riferisce la NASA, UARS è atterrato dopo 20 anni e nove giorni in orbita: il ricongiungimento con la Terra è avvenuto tra le 11:23 di venerdì sera e l'1:09 del mattino di sabato 24 e sembrano esservi dei filmati, anche se la loro autenticità è tutta da verificare.

Nel viaggio di ritorno ha sorvolato l'Oceano Indiano dall'Africa, quindi l'Oceano Pacifico, il Canada del Nord, l'Oceano Atlantico del Nord e la costa ovest africana.
Niente Italia, dunque, e quasi un intero tragitto sulle acque, a parte il tratto canadese e africano: ma l'allarmismo con cui erano attesi i suoi frammenti ha dato corda ad una serie di clip ironiche.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
3 Commenti alla Notizia UARS, rientro nella norma
Ordina