Claudio Tamburrino

IAB, tutti a pubblicizzare online

15 miliardi di dollari spesi in advertising su Internet negli Stati Uniti, solo nella prima metà del 2011

Roma - L'Internet Advertising Bureau (IAB) ha rilasciato il suo rapporto sulla pubblicità online negli Stati Uniti relativamente alla prima metà del 2011: un periodo assolutamente positivo.

Secondo quanto afferma nella statistica, infatti, gli introiti legati all'advertising sono cresciuti del 23,2 per cento, arrivando a registrare la cifra record di 14,9 miliardi di dollari.

Il settore dell'advertising online è in costante ripresa dalla crisi che tra il 2008 e il 2009 ha quasi paralizzato l'economia mondiale: rispetto alla prima metà del 2010 (che ha visto una spesa pari a 12,1 miliardi di dollari) è raddoppiato, e rispetto al 2009 è cresciuto di un altro 11,3 per cento.
L'editoria, in particolare, aveva subito le conseguenze dell'inaridimento delle entrate pubblicitarie, tanto che sta cercando in questi anni vie di remunerazione alternative come i paywall e le app a pagamento.
Nello specifico, la spesa per pubblicità è indirizzata per il 49 per cento alla categoria della ricerca online e per il 37 per cento al display advertising. Tra le forme adottate cresce del 42 l'impiego di video.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate