Pioggia di borse di studio Microsoft

Quasi due milioni di dollari suddivisi in decine di borse di studio per progetti di ricerca informatica su piattaforme Microsoft. Quattro borse da 25mila dollari assegnate in Italia. I dettagli

Roma - Sono 77 le istituzioni accademiche in molti diversi paesi ad aver ricevuto le borse di studio Microsoft, pensate per la ricerca informatica in ambito universitario. Quattro di queste borse sono state assegnate in Italia.

Il riconoscimento del supporto finanziario è intitolato "Innovation Excellence Awards for Windows Embedded", un supporto che nel complesso arriva a 1,7 milioni di dollari e che è pensato per realizzare progetti di ricerca e corsi di studio basati sulle piattaforme Microsoft Windows Embedded.

I quattro assegnatari italiani selezionati da Microsoft per borse da 25mila dollari ciascuna sono:
- Daniele Nardi del Dipartimento di Informatica e Sistemistica - Università di Roma La Sapienza, per il progetto "RoboCare: Mobile robots and appliances to support the elderly people"

- Giovanni Malnati del Dipartimento di Informatica e Automatica - Politecnico di Torino, per il progetto "A Bluetooth based Indoor Positioning System for Handheld Devices"

- Antonio Costernino del Dipartimento di Informatica - Università di Pisa, per il progetto "R2D2: Robotica Embedded Software Agents for XPE ande CE"

- Maria Giovanna Sami del Politecnico di Milano - Istituto Alari Lugano, per il progetto Research and analisys of IPSec MIPv6 usage on a mobile scenario"

Nardi ha dichiarato: "Il riconoscimento ottenuto ci consente di sviluppare nuovi progetti e compiere sperimentazioni utilizzando lo stato dell'arte nella tecnologia embedded e promovendo al contempo la collaborazione all'interno degli istituti accademici".

Le borse di studio sono state assegnate da Microsoft University Relations e da Windows Embedded Academic Program (WEMAP), un'iniziativa che fornisce gratuitamente a docenti e ricercatori accademici l'accesso a codice sorgente, tool di sviluppo e supporto Microsoft.

Marco Combetto di Microsoft Research in Italia ha spiegato che dalle università sono giunte "molte interessanti proposte" relative allo sviluppo di progetti e corsi per la piattaforma Microsoft. "I vincitori - ha spiegato Combetto - sono stati selezionati sulla base della creatività e innovazione dei progetti presentati". I progetti vanno dalla robotica al wireless passando per l'ubiquitous computing.

Per partecipare alla selezione, circa 120 college e università di tutto il mondo hanno inviato più di 130 proposte di ricerche e corsi di studio che includevano l'uso di Windows CE.NET o Windows XP Embedded.

Di interesse notare che la licenza WEACL (Windows Embedded Academic Curriculum License) riconosciuta da Microsoft ai partecipanti mette a disposizione 2 milioni di linee di codice sorgente per "creare progetti e modificare il codice a fini di sviluppo, test e valutazione". La licenza fornisce anche "assistenza, tool di sviluppo, materiale Microsoft Official Curriculum per Windows XP Embedded e per Windows CE.NET".
TAG: mercato
22 Commenti alla Notizia Pioggia di borse di studio Microsoft
Ordina
  • Per battere Linux occorre agire li dove e' nato e sottrarre le menti piu' promettenti per poterne disporre.

    "A quanto pare sti' studentelli ridendo e scherzando hanno sfornato un OS e dei servizi niente male perche' non li assoldiamo per un pezzo di pane?"

    Oppure no?
    non+autenticato
  • Scusate, ma io non ci vedo nulla di male in questa iniziativa Microsoft, anche se non capisco perche in italia debba essere solo per pochi eletti e negli Stati Uniti, dove sto io, la si puo` ottenere se si e` clienti da almeno 3 anni di Sistemi Microsoft e se si partecipa ad alcuni seminari.
    A tal proposito ringrazio Microsoft per il grosso favore che ci ha fatto, ci risparmieremo un po' visto che ci concedono 10 Licenze per Windows Server 2003 e di tanti altri SoftWare, altrimenti noi ad Agosto, avremmo comperato il nuovo Sistema Operativo a prezzo Standard.
    Io non ci vedo nulla di male in questa iniziativa che premia i Clienti.
    So che molti mi odieranno per questo, ma lo dico felicemente:
    GRAZIE MICROSOFT
    non+autenticato
  • > So che molti mi odieranno per questo, ma lo
    > dico felicemente:
    >    GRAZIE MICROSOFT

    Ognuno mostra la propria demenza come crede.
    non+autenticato
  • Speriamo solo che questi quattro valenti ricercatori non debbano sottoscrivere un "non disclosure agreement" con Microsoft, che poi impedisca loro di pubblicare le loro ricerche o di partecipare a progetti open source, emarginandoli definitivamente dai settori più vitali della ricerca ...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Speriamo solo che questi quattro valenti
    > ricercatori non debbano sottoscrivere un
    > "non disclosure agreement" con Microsoft,
    > che poi impedisca loro di pubblicare le loro
    > ricerche o di partecipare a progetti open
    > source, emarginandoli definitivamente dai
    > settori più vitali della ricerca ...


    Concordo pienamente!
    Che abbiano le palle ... per decidere bene sul loro futuro.
    non+autenticato
  • Alla Sapienza è conosciuto soprattutto per la sua passione per i robot che giocano a calcio che per i suoi corsi di informatica...
    non+autenticato
  • Io l'ho avuto come professore di fondamenti di informatica I...
    non+autenticato
  • Complimenti ai vincitori

  • - Scritto da: pippo75
    > Complimenti ai vincitori

    complimenti a loro, ma se io fossi ricercatore avrei preferito una borsa da parte di una società più etica.
    non+autenticato
  • > > Complimenti ai vincitori
    >
    > complimenti a loro, ma se io fossi
    > ricercatore avrei preferito una borsa da
    > parte di una società più etica.
    quale, ad esempio?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > > Complimenti ai vincitori
    > >
    > > complimenti a loro, ma se io fossi
    > > ricercatore avrei preferito una borsa da
    > > parte di una società più etica.
    >
    > quale, ad esempio?

    Ad esempio la SUN, ma ce ne sono anche altre.
    Non dimentichiamoci che la Microsoft è stata condannata per abuso di monopolio e per pratiche scorrette.
    Preferisco che tutti i miei lavori vadano a beneficio della comunità e non che vadano a favorire una società decisamente poco etica come Microsoft!!

    Spero che 1. i ricercatori aprano gli occhi e riflettano cosa stanno facendo in realtà a lungo termine, 2. si abbiano le condizioni favorevoli verso società più etiche che investono in ricerca
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > > > Complimenti ai vincitori
    > > >
    > > > complimenti a loro, ma se io fossi
    > > > ricercatore avrei preferito una borsa
    > da
    > > > parte di una società più etica.
    > >
    > > quale, ad esempio?
    >
    > Ad esempio la SUN,

    ROTFL

    non+autenticato
  • > Ad esempio la SUN, ma ce ne sono anche altre.
    > Non dimentichiamoci che la Microsoft è stata
    > condannata per abuso di monopolio e per
    > pratiche scorrette.
    > Preferisco che tutti i miei lavori vadano a
    > beneficio della comunità e non che vadano a
    > favorire una società decisamente poco etica
    > come Microsoft!!
    >
    > Spero che 1. i ricercatori aprano gli occhi
    > e riflettano cosa stanno facendo in realtà a
    > lungo termine, 2. si abbiano le condizioni
    > favorevoli verso società più etiche che
    > investono in ricerca

    Ragazzi, non diciamo bagianate. Io sono un utente Linux e Mac, pero':
    1. gia e' difficile trovare fondi di ricerca in Italia, se ti permetti anche di farti scrupoli, non farai mai ricerca in Italia.
    2. SUN non e' poi cosi' etica: ti sei mai chiesto perche', per esempio, j2sdk (cosi' come tutto il sw SUN) non e' mai stato incluso in Linux? Ed hai mai notato che il sito SUN e' www.sun.COM, e non www.sun.COM? Hai mai lavorato in SUN in Italia? no, eh?
    3. Un progetto di ricerca, anche se Microsoft, da' possibilita' di crescita professionale a decine di giovani ricercatori. E questo non mi sembra deplorevole.
    4. Il fatto che Microsoft, poi, non abbia una mentalita' open, e che abbia cercato di monopolizzare il mercato, e' un altro paio di maniche. Il monopolio da parte di MS esiste perche' Linux e' ancora troppo scientifico, per adattarsi ad uffici, studi grafici, etc, (non puoi chiedere ad un capo ufficio di fare un make per installare un word processor!) e perche' la comunita' Linix e' piena di cazzoni che, invece che lavorare ad uno standard da offrire, non fanno altro che modificare il proprio kernel per far vedere quanto sono bravi...

    Silent Bob
    (diferdin@libero.it)
    non+autenticato

  • > sito SUN e' www.sun.COM, e non www.sun.COM?
    ...ops, volevo dire www.sun.ORG?

    > Silent Bob
    > (diferdin@libero.it)
    sempre io...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Spero che 1. i ricercatori aprano gli
    > occhi
    > > e riflettano cosa stanno facendo in
    > realtà a lungo termine,
    > > 2. si abbiano le condizioni
    > > favorevoli verso società più etiche che
    > > investono in ricerca
    >
    > Ragazzi, non diciamo bagianate. Io sono un
    > utente Linux e Mac, pero':
    > 1. gia e' difficile trovare fondi di ricerca
    > in Italia, se ti permetti anche di farti
    > scrupoli, non farai mai ricerca in Italia.

    Non ci sono i fondi europei?

    Mi chiedo perchè mai i fondi per la ricerca non vanno ai progetti open/free per una più ampia ricaduta benefica e per un reale investimento nel futuro democratico?
    (Mi pare che ci sono alcuni movimenti che stanno andando in quella direzione, ma non ne sò molto)

    > 2. SUN non e' poi cosi' etica: ti sei mai
    > chiesto perche', per esempio, j2sdk (cosi'
    > come tutto il sw SUN) non e' mai stato
    > incluso in Linux?

    Concordo con questo. Mi chiedo se ci sono altre società etiche.

    > 3. Un progetto di ricerca, anche se
    > Microsoft, da' possibilita' di crescita
    > professionale a decine di giovani
    > ricercatori. E questo non mi sembra
    > deplorevole.

    Crescita professionale?! Mahh!! Solo nell'ambito di software Microsoft, non per altro.


    > 4. Il fatto che Microsoft, poi, non abbia
    > una mentalita' open, e che abbia cercato di
    > monopolizzare il mercato, e' un altro paio
    > di maniche. Il monopolio da parte di MS
    > esiste perche' Linux e' ancora troppo
    > scientifico, per adattarsi ad uffici, studi
    > grafici, etc, (non puoi chiedere ad un capo
    > ufficio di fare un make per installare un
    > word processor!) e perche' la comunita'
    > Linix e' piena di cazzoni che, invece che
    > lavorare ad uno standard da offrire, non
    > fanno altro che modificare il proprio kernel
    > per far vedere quanto sono bravi...

    Una ricerca è una cosa scientifica.Sorride
    L'usabilità è un'arte che si può conseguire anche sotto Linux.

    Piuttosto, sarebbe istruttivo discutere/trovare modelli economici funzionanti, che finanziano progetti di filosofia open/free?

    Io sarei molto più orgoglioso trovare il mio nome in progetti tipo GNU ed essere renumerato, ad es. per consulenza.
    non+autenticato
  • > (non puoi chiedere ad un capo
    > ufficio di fare un make per installare un
    > word processor!)

    Da questa frase si capisce che tu Linux non l'hai mai visto nemmeno in fotografia...


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > > > Complimenti ai vincitori
    > > >
    > > > complimenti a loro, ma se io fossi
    > > > ricercatore avrei preferito una borsa
    > da
    > > > parte di una società più etica.
    > >
    > > quale, ad esempio?
    >
    > Ad esempio la SUN, ma ce ne sono anche altre.

    La SUN etica ????
    ha ha ha
    super-ROTFL
    hai beccato l'unica societa' al mondo che forse (anzi sicuramente) e' peggio di M$.
    Alla SUN sono solo dei poveracci, hanno il complesso di inferiorita' rispetto a M$ che e' riuscita a monopolizzare il mercato dove loro non sono riusciti.
    Ma non ti preoccupare che se avessero potuto, avrebbero fatto anche peggio di M$ stai tranquillo.
    Ed anche ORACLE a IBM non stanno molto meglio va...
    Tra tutte forse sceglierei IBM....la meno peggio.
    non+autenticato
  • > complimenti a loro, ma se io fossi
    > ricercatore avrei preferito una borsa da
    > parte di una società più etica.

    La Croce Rossa non da borse di studio mi sembra... a dire il vero non è nemmeno una societàSorride