Mauro Vecchio

BerliOS chiude a fine anno

Destino segnato per il celebre repository open source. Sviluppatori e utenti sono stati invitati a spostare altrove i loro progetti. Mancano fondi e partner per i vertici di FOKUS

Roma - Ad annunciarlo è stata una breve missiva indirizzata ad utenti e sviluppatori del celebre repository open source BerliOS. A partire dal prossimo 31 dicembre, i responsabili del Fraunhofer Institute for Open Communication Systems (FOKUS) saranno costretti a chiudere il progetto nato nel 2000 per supportare lo sviluppo di software a codice aperto.

Lo stesso BerliOS non è riuscito ad attirare finanziamenti adeguati per la sopravvivenza del progetto, che al 2011 può contare su 50mila utenti registrati e circa 2,6 milioni di file scaricati ogni mese. Il repository ha finora ospitato quasi 5mila progetti legati all'universo OSS.

La ricerca di sponsor e partner ha dunque portato a scarsi risultati, costringendo i vertici di FOKUS a chiudere il repository. Lo stesso istituto non profit ha pubblicato una serie di istruzioni per il trasferimento di progetti e file verso altre piattaforme. (M.V.)
Notizie collegate
  • TecnologiaWebinos, la piattaforma unica d'EuropaL'Unione Europea finanzia un progetto comunitario per la realizzazione di una piattaforma di sviluppo unica, in grado di facilitare la proliferazione delle applicazioni telematiche indipendentemente dal terminale di accesso
  • TecnologiaOOXML, Microsoft spinge sull'interoperabilitàMicrosoft sta collaborando alla realizzazione di un tool online per la validazione dei documenti in formato OOXML, nella speranza che ci˛ migliori l'interoperabilitÓ tra differenti implementazioni dello standard