Mauro Vecchio

Newzbin 2, omaggio per la Baia dei pirati

Il sito di indexing regala il suo client a The Pirate Bay, per aggirare il blocco a mezzo DNS imposto in terra belga. Il software era stato introdotto per aggirare le tecnologie filtranti di Cleanfeed

Roma - Alla fine dello scorso luglio, l'Alta Corte di Londra aveva ordinato il blocco generale degli accessi al sito Newzbin 2, obbligando il provider britannico British Telecom a chiudere i rubinetti della connettività. I responsabili della piattaforma di indexing avevano subito risposto al fuoco, introducendo uno specifico client software per aggirare la tecnologia di filtering Cleanfeed.

La squadra di TeamRDogs, che di fatto gestisce Newzbin 2, ha ora annunciato un aggiornamento del suo client, ad includere una serie di link per accedere liberamente alla Baia più famosa del torrentismo.

Gli stessi responsabili del sito di indexing hanno sottolineato come la nuova versione del software contrasti la recente decisione del Tribunale di Anversa, con la quale si è ordinato di bloccare gli accessi dal Belgio a The Pirate Bay.
In altre parole, il client per l'aggiramento dei filtri britannici servirà anche per circumnavigare il blocco a mezzo DNS imposto ai provider Belgacom e Telenet dal giudice belga. Il misterioso Mr. White - reminiscenze del film Le Iene per gli admin di Newzbin 2 - ha voluto rimarcare il suo supporto all'operato di The Pirate Bay attraverso un "piccolo gesto di solidarietà" nei confronti dei pirati della Baia.

Mauro Vecchio
Notizie collegate