Claudio Tamburrino

USA, fame di dati mobile

I dispositivi mobile sono responsabili quasi il 7 per cento del traffico totale. Con iOS ancora a farla da padrona

Roma - Secondo un nuovo rapporto redatto da comScore sul traffico Internet negli Stati Uniti, quello proveniente da dispositivi mobile rimane ancora inferiore al sette per cento del totale, ma in aumento.

La società di analisi ha rilevato che il traffico Web statunitense è originato per il 6,8 per cento da dispositivi diversi da computer, una crescita rispetto al 6,2 del trimestre precedente: per il 4,4 per cento arriva da smartphone/cellulari, per il 1,9 da tablet e il restante 0,5 proviene da altri device, come potrebbero essere gli ereader.

Nel dettaglio, poi, i dispositivi iOS, contando per il 43,1 per cento del totale del traffico mobile, superano quelli Android che valgono per il 34,1 per cento, pur essendo installati sul 38 per cento dei dispositivi contro il 26,6 del sistema operativo Apple.
Nel settore tablet domina ancora iPad che vale per il 97,2 per cento del totale del traffico per questa categoria. Un traffico in rapporto maggiore anche a quello generato dagli iPhone: sul complesso del traffico generato da dispositivi iOS, iPad vale il 46,8 per cento contro il 42,6 dei melafonini.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessMobile, la corsa di AndroidApple guadagna poco più di un punto percentuale, a discapito di RIM che continua il suo trend negativo
  • BusinessLa pubblicità è socialLe previsioni mostrano una sensibile crescita dei guadagni dei social network grazie alla pubblicità. Che sperimenta nuove idee, ma non ha ancora capito cosa fare dei nuovi mezzi
2 Commenti alla Notizia USA, fame di dati mobile
Ordina