la redazione

Note/ La discussione evolve

Una nuova veste e un nuovo modo di interagire con la redazione e con i lettori. Strumenti immediati per partecipare alla conversazione

Roma - Presentiamo oggi ai lettori un primo passo verso una profonda rivisitazione che riguarderà i forum di Punto Informatico. Se nella struttura e nell'impostazione non cambierà molto, lo scopo che che Redazione e reparto tecnico si sono prefissi è quello di rendere i forum più fruibili, e di rendere più visibile il ruolo dei commenti alle notizie nel panorama dell'offerta informativa del quotidiano. Senza perdere d'occhio le richieste e i suggerimenti arrivati in questi mesi.

I "vecchi" alberi delle discussioni non vanno in pensione: sono sempre a portata di clic, basta puntare al forum "classico" per continuare a consultarli e impiegarli per intervenire nella discussione. Ma abbiamo deciso, accogliendo anche le richieste dei lettori, di garantire maggiore visibilità al contributo di chi commenta: per questo sotto la notizia fa ora la sua comparsa una nuova visualizzazione delle discussioni, pensata per non allungare troppo la pagina e non appesantire troppo il codice, in modo da restare fruibile anche in mobilità e sui dispositivi più disparati.

Il meccanismo di funzionamento è analogo al precedente: si può scegliere di iniziare una nuova discussione o unirsi a una discussione esistente, citare il testo a cui si vuole rispondere o meno. Il sistema tiene traccia delle discussioni aperte e chiuse mentre ci si muove tra le pagine, e se qualcosa pare interessante si può tranquillamente caricare il resto del ramo senza lasciare la pagina grazie al Javascript: ciascuna discussione mostra accanto al titolo quanti commenti sono stati già inseriti, e si può decidere di mostrare solo i post originali ("solo discussioni principali") o di espandere le conversazioni fin qui visualizzate ("tutte le discussioni"). Inoltre, le conversazioni possono essere ordinate per popolarità o cronologicamente (dalla più vecchia alla più recente, e viceversa).

Con l'occasione, abbiamo cercato di fare anche un po' di pulizia nel codice e migliorare alcune funzioni. Ad esempio, ora basta inserire la URL di un video ospitato da YouTube, copiandola dalla barra degli indirizzi, per vederlo comparire automaticamente nel proprio intervento. Gli utenti di lungo corso invece, ovvero quelli che più hanno contribuito ad animare le discussioni, sono immediatamente riconoscibili (se registrati) con un nickname di colore verde. Infine, la segnalazione degli abusi diventa più semplice: si può effettuare tramite un modulo, analogo a quello dei commenti, senza abbandonare la discussione e tornando ad essa non appena finito.


Per offrire anche una visuale più chiara dell'evoluzione cronologica della giornata e delle discussioni più popolari nell'ultimo mese, tra il testo dell'articolo e i commenti c'è ora un box denominato "Hot Topic": al suo interno ci sono le notizie più lette e più commentate degli ultimi 30 giorni, più una finestra sugli ultimi cinguettii di Punto Informatico postati sull'account ufficiale @puntotweet, che raccontano l'evolversi della giornata e il succedersi delle notizie, condite con curiosità e anticipazioni.

Come detto, questo è solo un primo passaggio di un cambiamento più profondo che speriamo di apportare a un teatro importante e storico della conversazione in Rete. La filosofia dei forum di PI non cambierà, così come i valori fondanti della sua storia e i principi alla base del suo funzionamento: lo scopo che la Redazione e il reparto tecnico si prefiggono è quello di renderli più moderni e al passo coi tempi, offrendo anche in prospettiva la possibilità di integrare nuove forme di conversazione allargata con nuovi meccanismi affermatisi in questi anni. Siamo certi che raccogliendo le nostre idee e i suggerimenti che ci fornite saremo in grado di rendere tutto questo una realtà.
56 Commenti alla Notizia Note/ La discussione evolve
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)