Roberto Pulito

AMD per ultraportatili

Ecco le piattaforme che sostituiranno Brazos. Processori con grafica integrata destinati ai notebook ultraleggeri

Roma - Advanced Micro Devices risponde ai chip degli Ultrabook Intel, introducendo sul mercato piattaforme a basso consumo energetico ed elevata potenza di calcolo, destinate a computer portatili altrettanto "ultra".

La roadmap aggiornata rivela che nel secondo trimestre del 2012 il chipmaker statunitense lancerà la piattaforma Deccan, basata su APU Krishna e Wichita a 28 nanometri. L'anno dopo sarà il turno di Kerala, incentrata sull'Accelerated Processing Unit "Kabini", dotata di core Jaguar.

Anche le nuove proposte AMD, come gli Intel Ivy Bridge e la piattaforma Haswell, si concentreranno sulla riduzione dei consumi in stato di inattività per estendere la durata della batteria in stand-by e proporranno TDP bassissimi, per lavorare senza sistema di raffreddamento tradizionale.
Negli ultimi tempi l'azienda ha rosicchiato quote di mercato a scapito di Intel, proprio grazie alla combinazione CPU/GPU e nonostante i recenti problemi con la produzione delle APU Llano, destinate ai notebook "ordinari", intende partecipare al banchetto dei portatili stile Ultrabook.

Roberto Pulito
Notizie collegate
7 Commenti alla Notizia AMD per ultraportatili
Ordina