Red Hat offre in prova il kernel 2.6

Grazie ad un aggiornamento non ufficiale diffuso da uno sviluppatore dello staff dell'azienda dal cappello rosso, gli utenti di Red Hat 9 più impazienti possono già saggiare le potenzialità del nuovo kernel Linux 2.6

Raleigh (USA) - Red Hat ha rilasciato un aggiornamento "non ufficiale" che permette agli utenti di Red Hat Linux 9 di provare una versione preliminare del nuovo kernel 2.6, lo stesso che negli scorsi giorni è entrato in quella fase di test che entro pochi mesi dovrebbe portare al rilascio della release finale 2.6.0.

L'aggiornamento, disponibile qui sotto forma di file RPM, si basa sulla versione 2.6.0-test1.1 del kernel Linux ed è stato adattato per Red Hat Linux 9 dallo sviluppatore di Red Hat Arjan van de Ven.

Sebbene il nuovo kernel sia ancora in fase di test, Linus Torvalds ha invitato il maggior numero possibile di aziende e distributori a provarlo e saggiarne la stabilità, questo anche in previsione di una più rapida adozione sul mercato nel momento del suo rilascio ufficiale.
L'Open Source Development Lab (OSDL), lo stesso consorzio in cui lavora da poche settimane Torvalds, sostiene già da mesi che il kernel 2.5 (ora divenuto 2.6) sia pronto per il testing in ambienti di produzione. L'OSDL ha dato un cospicuo contributo al processo di testing e maturazione del kernel 2.5 attraverso il progetto Linux Stabilization, un'iniziativa partita ufficialmente lo scorso gennaio con l'obiettivo di aiutare la comunità a rendere stabile il kernel 2.5 e accelerare così il rilascio del 2.6. I risultati del progetto vengono periodicamente pubblicati qui. Fra i test utilizzati ci sono quelli del Linux Test Project, un progetto finanziato da SGI, IBM, Bull, Wipro e lo stesso OSDL per fornire alla comunità open source una suite di strumenti con cui verificare l'affidabilità, la robustezza e la stabilità di Linux.
37 Commenti alla Notizia Red Hat offre in prova il kernel 2.6
Ordina
  • Ormai l'azienda redhat non segue piu la propria distribuzione rilasciando continuamente distribuzioni in fase Beta o anche Alpha, chi ha provato la redhat 8 sa che intendo dire.
    Sembra quasi che RedHat faccia cio per rimanere sulla "cresta dell'onda" , per nn farsi pian piano occultare da tutte le altre distro.

    PS: per quelli di punto informatico : vi sono molto grato per perchè sembra che avete finalmente deciso di toglietre quel caxxo di banner a metà articolo, senza pudore.
    Grazie ora posso tornare a leggere i vostri articoli Sorride
    non+autenticato
  • Andate a dare un'occhiata a rhl.redhat.com, sembra una cosa interessante
  • > Andate a dare un'occhiata a rhl.redhat.com,
    > sembra una cosa interessante

    Non so se e' la vecchia versione del sito o una cosa seria... sincercamente dopo questo rh mi aumenta di 100 punti... Ne sai qualcosa di più?
    non+autenticato
  • Spero che tutti si rendano conto che provare questa versione
    equivale a provare un nuovo modello Ferrari per il quale i collaudatori
    ufficiali non hanno ancora finito il lavoro e dicono: attenzione ...

    Morale della favola, provarlo solo su un disco che non abbia
    dati utili / critici; traduzione: tenersi pronti alla reinstallazione
    del sistema; "it should work but ..."

    Il punto debole sono ancora una volta i DRIVER che quei venduti
    di produttori HW non iniziano a sviluppare se non con 12 mesi
    di ritardo (mentre per quelli Windows fanno a gara
    per offrirli a Microsoft con 6 mesi di anticipo rispetto al necessario,
    grr ...

    non+autenticato
  • Scusate chiedo Aiuto... devo scaricare
    kernel-2.6.0-0.test1.1.26.i686.rpm    
    visto che ho un P4 ...

    ma anche il boot ???
    kernel-BOOT-2.6.0-0.test1.1.26.i386.rpm    ??

    io credo di no ...
    Fatemi sapere cosa devo fare .. oltre a lanciare l' RPM ...
    non+autenticato
  • no, il kernel boot va scaricato solo se devi fare un cd di avvio per l'installazione...
    ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Scusate chiedo Aiuto... devo scaricare
    > kernel-2.6.0-0.test1.1.26.i686.rpm    
    > visto che ho un P4 ...
    >
    > ma anche il boot ???
    > kernel-BOOT-2.6.0-0.test1.1.26.i386.rpm    ??
    >
    > io credo di no ...
    > Fatemi sapere cosa devo fare .. oltre a
    > lanciare l' RPM ...

    passa a windows 2k/xp, così non devi giocare più col chernel.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Scusate chiedo Aiuto... devo scaricare
    > > kernel-2.6.0-0.test1.1.26.i686.rpm    
    > > visto che ho un P4 ...
    > >
    > > ma anche il boot ???
    > > kernel-BOOT-2.6.0-0.test1.1.26.i386.rpm
    >   ??
    > >
    > > io credo di no ...
    > > Fatemi sapere cosa devo fare .. oltre a
    > > lanciare l' RPM ...
    >
    > passa a windows 2k/xp, così non devi giocare
    > più col chernel.
    Già però poi devi giocare con l'antivirus, e con le patch, e le patch delle patch delle patch Sorride

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    ....
    > passa a windows 2k/xp, così non devi giocare
    > più col chernel.

    No. Infatti.... Passi a giocare con il resto del sistema operativo....
    non+autenticato
  • Però scusate, ma e che cazxo! E va bene che quelli ri redhat stanno un po' sul culo a causa della microsoftite acuta di cui si stanno ammalando, PERO'!!! Però anche voi, spendere 6 euro per comprare la rivista coi cd di redhat no? Questi soldi vanno a Redhat , che deve pagare i suoi dipendenti e voi avete la vostra distro pronta all'uso. Va bene l'open source, però la gente deve mangiare, quindi facciamo meno gli spilorci e tiriamo fuori almeno qualche contributo. Io personalmente ho comprato al negozio la Mandrake9 e sebbene la distro sia un po' buggata e il manuale incluso faccia pena, l'ho fatto per dare loro un contributo perchè hanno sempre fatto un ottimo lavoro, e spero che con l'aggiornamento alla 9.2 migliorino ulteriormente la situazione.
    non+autenticato
  • Daccordo, però cambia tantissimo la "visione" e il vecchio concetto di open source.. Cmq sotto questo punto di vista la red hat è la meno peggio. Puoi scaricare distro e manualistica varia un po' ovunque a contrario ad esempio della suse...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    Però anche voi,
    > spendere 6 euro per comprare la rivista coi
    > cd di redhat no? Questi soldi vanno a Redhat
    > , che deve pagare i suoi dipendenti e voi
    > avete la vostra distro pronta all'uso. Va
    > bene l'open source, però la gente deve
    > mangiare, quindi facciamo meno gli spilorci
    > e tiriamo fuori almeno qualche contributo.

    Sacrosanto ! Fan Linux

  • - Scritto da: baudolino
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > Però anche voi,
    > > spendere 6 euro per comprare la rivista
    > coi
    > > cd di redhat no? Questi soldi vanno a
    > Redhat
    > > , che deve pagare i suoi dipendenti e voi
    > > avete la vostra distro pronta all'uso. Va
    > > bene l'open source, però la gente deve
    > > mangiare, quindi facciamo meno gli
    > spilorci
    > > e tiriamo fuori almeno qualche contributo.
    >
    > Sacrosanto ! Fan Linux
    Mi associo anch'io ai detto una cosa giustissima,
    comunque debian rulez
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)