Cartucce, grande risultato per Epson

L'associazione di consumatori olandese che aveva accusato l'azienda di far pagare troppo le cartucce con gli smart chip torna sui suoi passi e si scusa: il produttore ha ragione

Roma - No, Epson non gioca sporco con le sue cartucce per stampanti e con gli smart chip che gestiscono l'inchiostro. A doverlo ammettere sono stati nelle scorse ore gli stessi implacabili accusatori dell'azienda, i rappresentanti dell'associazione di consumatori olandese Consumentenbond. L'associazione ha chiesto scusa all'azienda e si è pubblicamente pentita per la propria campagna anti-Epson.

Come si ricorderà, Consumentenbond ha sollevato moltissima polvere nei giorni scorsi con un attacco ad alzo zero sulle politiche industriali e commerciali di Epson, chiedendo esplicitamente ai suoi 650mila associati di non acquistare prodotti Epson. E questo perché gli smart chip delle cartucce di ricambio, secondo l'associazione, sarebbero pensati per falsare i reali consumi di inchiostro e indurre il consumatore a comprare un maggior numero di cartucce.

"Epson - ha dichiarato un portavoce dell'associazione - ci ha convinto del fatto che non ci sono ambiguità nelle loro operazioni né trucchi di qualsiasi tipo". Nella sua nota Consumentenbond ha ammesso che l'inchiostro che rimane nelle cartucce quando lo smart chip indica l'esaurimento è una riserva necessaria al corretto funzionamento dei chip e delle cartucce e non, come era stato dichiarato, la prova di un artificio abusivo.
Epson, da parte sua, sembra aver apprezzato la retromarcia dei consumatori e ha spiegato che è comunque propria intenzione informare al meglio sull'esatto funzionamento di quelle cartucce e degli smart chip. L'azienda ha anche ricordato in questi giorni più volte, anche con annunci sui giornali olandesi, che i consumatori non pagano alcun prezzo aggiuntivo sull'inchiostro non utilizzato, inchiostro "in più" necessario, appunto, al corretto funzionamento del dispositivo.
TAG: hw
77 Commenti alla Notizia Cartucce, grande risultato per Epson
Ordina
  • Ho da tempo una Epson Stylys Photo 750

    Funziona benissimo, per carità, ma beve come un incocio tra un cammello assetato e una spugna.

    Per stamapre in modo foto (esacromia) un A4 a pieno foglio consuma tutto l'inchiostro dopo pochi fogli.

    Inoltre se non stampa per mezza giornata fa automaticamente in ripartenza la pulizia testine (e altro inchiostro che se ne va).

    Insomma, meno male che ci sono le cartucce non originali, altrimenti spenderei molto di +. E comunque la uso proprio poco, per paura del consumo.

    Secondo me le HP hanno le cartucce che durano molto di più, forse solo perché sono + grosse.
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Ho da tempo una Epson Stylys Photo 750
    >
    > Funziona benissimo, per carità, ma beve come un
    > incocio tra un cammello assetato e una
    > spugna.
    >
    > Per stamapre in modo foto (esacromia) un A4 a
    > pieno foglio consuma tutto l'inchiostro dopo
    > pochi
    > fogli.
    >
    > Inoltre se non stampa per mezza giornata fa
    > automaticamente in ripartenza la pulizia testine
    > (e altro inchiostro che se ne
    > va).
    >
    > Insomma, meno male che ci sono le cartucce non
    > originali, altrimenti spenderei molto di +. E
    > comunque la uso proprio poco, per paura del
    > consumo.
    >
    > Secondo me le HP hanno le cartucce che durano
    > molto di più, forse solo perché sono +
    > grosse.

    Quoto per la mia D78. Comunque forse le Canon che ho avuto prima mi consumavano ancora di più. Un accorgimento che ho trovato indispensabile è collegare anche la stampante al gruppo di continuità, altrimenti fa un ciclo di pulizia ogni volta che manca e ritorna la luce.
    non+autenticato
  • Le cartucce non originali, vi fanno schifo?Sorride
    Non ho seguito tutta questa diatriba, pero' devo dire che con la mia Epson Stylus Color, non ho mai avuto problemi, eppure uso esclusivamente cartucce NON epson.
    ryoga
    2003
  • Io problemi con le cartucce NON ORIGINALI li ho avuti eccome anche se uso una vecchia HP: infatti, soprattutti i colori nello foto( ma anche delle immagini piu' semplici) erano piu' delle volte sbiaditi e la qualita' complessiva del documento decisamente patetica

    Bye
    non+autenticato
  • io utilizzo quasi sempre prodotti "Pelikan" e devo dire che costano il 50% in meno ma a prestazioni sono identiche.....
    ryoga
    2003
  • il problema, secondo me, non sono le cartucce, ma le testine con relativi ugelli:
    quando ques'ultimi rimangono intasati, vuoi per scarso utilizzo, vuoi per quasiasi altro motivo, l'unica cosa che rimane da fare è cambiare testine e porta cartucce;
    tradotto in soldoni 80?.
    Insomma konviene prendersi, una stampante nuova, magari Canon o HP, che nonostante stampino peggio, ti danno la possibilità di comprare cartuccie e testine a prezzi molto + ragionevoli!
  • si trova nella cartuccia?

    Se si, che mi frega che si "rompe" se vado oltre il limite e consumo quel poco di inchiostro che rimane? Tanto devo cambiare tutta la cartuccia....

    se si trova nella stampante allora "forse" l'hanno fatto con i piedi.... che ci vuole a resettare il chip non appena viene cambiata la cartuccia e farlo ripartire da "filled" ?

    :\
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > si trova nella cartuccia?
    >
    > Se si, che mi frega che si "rompe" se vado
    > oltre il limite e consumo quel poco di
    > inchiostro che rimane? Tanto devo cambiare
    > tutta la cartuccia....
    >
    > se si trova nella stampante allora "forse"
    > l'hanno fatto con i piedi.... che ci vuole a
    > resettare il chip non appena viene cambiata
    > la cartuccia e farlo ripartire da "filled" ?
    >
    La prima che hai detto e' quella giusta!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La prima che hai detto e' quella giusta!

    ;)

    ho una E880... personalmente le scarico e poi cambio quando il foglio esce bianco, tanto gli ugelli sono sempre nella cartuccia.

    E c'è da dire che ho linux
    non+autenticato
  • il chippetto, si trova sul retro della cartuccia.
    Si... io lo resetto di continuo, e ricarico regolarmente le cartucce siringandogli dentro l'inchiostro.
    In questo modo, son riuscito a risparmiare in un anno tanti pei soldini, però, purtroppo, la mia Epson C60, ora non stampa + bene il nero, e, praticamente, visti i prezzi dei pezzi di ricambio Epson, ora farà il volo dalla finestra! A bocca aperta
  • Il moderatore può pensare quello che gli pare, questa è solo una mia opinione: la mia vecchia Epson Stylus 640, nonostante gli anni, stampa ancora, e senza alcun problema! La C60 che mi son preso 1 anno fa', è bella che morta! Il nero me lo stampa a righe disordinate, e nonostante tutte le pulizie fatte non ne vuole + sapere.
    Se cambiare le testine costasse 25? (e sarebbe già troppo!)lo farei, ma non è così: ad un amico, è costata la bellezza di 80?, e la sostituzione gliel'ho fatta io personalmente, facendogli risparmiare 20? da quello che avevano domandato alla filiale di supporto! Quindi un totale di 101 ?!
    Al momento attuale, come ripeto, a me, vista l'esperienza avuta con l'amico, conviene gettarla e comprarne una nuova!
    La Epson C62 costa meno del portacartucce + testine della C60!
    Quindi non per offendere la Epson: dovrebbe sostanzialmente cambiare la politica dei costi dei pezzi di ricambio per ritornare ai fasti del passato, così com'è...
    non vale la spesa!
    Questa è solo la verità delle cose!
    Nessuna offesa per nessuno!
  • Bravo, fai così che poi butti via anche la stampante insieme alla cartuccia.. L'inchiostro che rimane serve a non far entrare aria nella testina di stampa. E' sufficiente che passi una bollicina d'aria e la stampante comincia a stampare a bande più chiare o addirittura a non stampare più e a quel punto l'unica cosa che puoi fare è buttare via la stampante perchè la riparazione costerebbe più della stampante.. (da Tecnico Epson)
    non+autenticato
  • LADRI EPSON MAFIOSI BOIKOTIMAOLI!!!ù



    LADRI!!!
    non+autenticato
  • chissà come mai all'improvviso "EPSON CI HA CONVINTO" ...Sorride

    addio associazioni dei consumatori.


    che peccato.


    :(
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 20 discussioni)