Claudio Tamburrino

Samsung: nessuna contromisura anti-Apple in Corea

Nessuna richiesta di blocco delle importazioni dei melafonini nel suo paese d'origine. Questione di immagine

Roma - Samsung ha dichiarato che in Corea del Sud non chiederà il blocco delle importazioni di iPhone 4S.

Il paese d'origine di Samsung è solo uno dei fronti sui quali l'azienda è contrapposta a Apple per questioni brevettuali: una strategia opposta, per esempio, la coreana l'ha adottata in Italia, Francia e Australia, dove ha provato (con scarso successo) a chiedere il bando dei dispositivi con la Mela per violazione di sue tecnologie legate al wireless.

Maggior successo con le ingiunzioni preliminari l'ha avuto invece Apple, che ha bloccato la distribuzione di Samsung Galaxy Tab sia in Germania che in Australia.
Il cambio di strategia della coreana, tuttavia, non sarebbe stato dettato dall'avversa fortuna, ma da questioni di immagine: Samsung teme che una politica aggressiva possa essere mal interpretata dal pubblico, finendo per comportare una svalutazione del suo marchio nel Paese.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Samsung: nessuna contromisura anti-Apple in Corea
Ordina