Alfonso Maruccia

Flash, Adobe apre l'SDK

L'SDK per lo sviluppo in Flash passa a un regime open source gestito dalla community. L'evoluzione di Flex continuerà a essere portata avanti dagli sviluppatori, promette Adobe

Roma - Adobe si apre sempre più ad HTML5 e quasi "consegna" il destino della tecnologia Flash in mano alla community di sviluppatori che ne fa pratica quotidiana: dopo l'annuncio dell'abbandono delle piattaforme mobile, l'azienda statunitense dice ora di voler trasferire la gestione dell'SDK Flex alla Open Spoon Foundation.

Flex è la piattaforma per lo sviluppo di Rich Internet Application (RIA) basate su linguaggio Flash, e Open Spoon Foundation è l'organizzazione non profit da poco creata all'interno della community Adobe. La donazione di Flex al "Progetto Spoon" è per Adobe il modo migliore di favorire la crescita della piattaforma senza trascurare le tecnologie RIA emergenti come appunto HTML5.

Assieme al passaggio di Flex all'open source ci sarà un rimescolamento di carte in seno alla board che governa il progetto Spoon, dice Adobe, le funzionalità già annunciate per le nuove versioni dell'SDK verranno prese in carico dal nuovo organismo e la prossima release uscirà come previsto entro il 29 novembre 2011.
Adobe "dona" Flex alla Open Spoon Foundation ma non ha alcuna intenzione di abbandonare la popolare tecnologia di sviluppo web, almeno per il momento: lo Spoon Project potrà giovarsi dell'apporto diretto di sviluppatori provenienti dal team che ha sin qui lavorato all'SDK, così come di quello delle aziende già coinvolte con Adobe nell'evoluzione della piattaforma.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaAdobe: Flash, addio mobileConfermate le indiscrezioni: HTML5 ottiene ora anche l'investitura del principale concorrente. E anche Microsoft e Silverlight sembrano allinearsi: il rich content a una svolta?
10 Commenti alla Notizia Flash, Adobe apre l'SDK
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)