Mauro Vecchio

Google-Motorola, il sì degli azionisti

Il 99 per cento degli shareholder di Motorola Mobility vota a favore dell'acquisizione da 12,5 miliardi di dollari da parte di BigG. Le trattative dovrebbero concludersi entro gli inizi del prossimo anno

Roma - Una decisione al limite dell'unanimità, con il 99 per cento degli azionisti di Motorola Mobility che ha votato a favore dell'acquisizione da parte del gigante Google. L'azienda produttrice di hardware per Android costerà a Mountain View un totale di 12,5 miliardi di dollari o 40 dollari ad azione.

"Siamo contenti e gratificati dal forte supporto ricevuto dai nostri azionisti - ha spiegato il CEO Sanjay Jha - Non vediamo l'ora di lavorare con Google per scoprire il valore profondo che questa combinazione porterà ai nostri azionisti. Oltre che tutte quelle nuove opportunità garantite ai nostri dipendenti, clienti e partner".

La chiusura definitiva della trattativa non avverrà prima degli inizi del prossimo anno. Esclusa dunque la possibilità di un trasferimento alla fine del 2011. La volontà degli azionisti rappresenta comunque un buon passo in avanti verso l'archiviazione delle pratiche di acquisizione. (M.V.)
Notizie collegate