Roberto Pulito

Kobo Vox, tra e-reader e tablet

Anche la canadese specializzata in e-reader lancia sul mercato un'economica tavoletta multimediale per andare oltre i libri elettronici

Roma - La canadese Kobo risponde a Kindle Fire e Nook Tablet, affiancando una tavoletta molto più "multimediale" ai semplici e-reader del suo catalogo. L'ibrido Kobo Vox con display da 7 pollici e Android 2.3, non si limita a leggere gli e-book ma può riprodurre musica e video, connettersi a Facebook e Twitter.

Il dispositivo multi-touch mosso dal sistema Gingerbread può arrivare ad una risoluzione video massima di 1024 x 600 pixel, è equipaggiato con un processore Cortex A8 che lavora alla frequenza di 800 MHz, sostenuto da 512 MB di memoria RAM. Lo spazio interno per i dati è invece di 8GB.

Č possibile connettersi a Internet soltanto via WiFi, e utilizzare la comune porta microUSB anche per ricaricare la batteria interna, garantita 6 ore. Lo speciale e-reader include jack 3,5 mm per l'attacco delle cuffie ma non considera il modulo Bluetooth e non dispone di fotocamera.

Il prezzo, come nel caso delle offerte Amazon e Nook, non è certo proibitivo (199 dollari) ma i primi test pubblicati online parlano di scarsa qualità costruttiva, soprattutto nel confronto con i rivali, puntando il dito sul contrasto del pannello AFFS + e sulla poca sensibilità del touchscreen.

Le App pre-caricate come Browser, Gmail, Twitter e Facebook sarebbero oltretutto dei semplici link alle versione web dei rispettivi servizi, dato che Vox non è stato certificato da Google per l'accesso diretto al Marketplace Android. Il browser web è insomma l'unica vera applicazione "completa" del gruppo.

Roberto Pulito
Notizie collegate