Roberto Pulito

Mirasol, il debutto

Qualcomm mette i pannelli Mirasol al servizio degli e-reader. Il dispositivo della coreana Kyobo è il primo ad utilizzarli. In vendita solo in patria

Roma - Tra un chip e l'altro i laboratori Qualcomm hanno brevettato anche l'interessante tecnologia per display chiamata Mirasol, che propone pannelli a basso consumo energetico, visibili anche con luce solare diretta, perfetti per le esigenze dei dispositivi mobile.

E-reader e tablet equipaggiati con display Mirasol dovevano arrivare sul mercato entro la fine del 2010, ma per tutta una serie di motivi il debutto della tecnologia è slittato di un anno esatto. Il nuovo Kyobo eReader, disponibile soltanto in Corea al prezzo di 300 dollari, è il primo device a mostrare apertamente il potenziale del prodotto.

Il Kyobo eReader con Android 2.3, modulo WiFi e CPU Snapdragon S2 da 1GHz, sempre della Qualcomm, si presenta con uno schermo da 5,7 pollici (1024 x 768) colorato e sensibile al tocco. Secondo Kyobo il device può essere utilizzato per "settimane" con una singola ricarica, a patto di non superare i 30 minuti al giorno di utilizzo, proprio grazie alle capacità della tecnologia Mirasol.
Il display in questione riesce a proporre consumi persino più bassi di quelli con inchiostro elettronico. Nasce a colori, non ha bisogno di retroilluminazione e può riprodurre video a 30 FPS con una notevole fluidità. Per riuscire nell'impresa Qualcomm ha utilizzato una tecnica riflettente, chiamata interferometric modulation (IMOD), che si avvale di sistemi microelettromeccanici (MEMS) per "imitare" la luminescenza tipica delle ali delle farfalle e consumare energia soltanto nei cambi d'immagine.

Roberto Pulito
Notizie collegate
3 Commenti alla Notizia Mirasol, il debutto
Ordina