Claudio Tamburrino

Videogame tutto compreso, anzi no

Neanche il tempo di congratularsi per la nuova modalità di pagamento che Cupertino rimuove l'app. Cosa ha convinto Apple a cambiare idea?

Roma - Apple ha rimosso l'app con abbonamento di Big Fish Games.

L'editore di videogame aveva stupito gli osservatori presentando su iPad un'app che a fronte di un pagamento unico di 4,99 dollari al mese metteva a disposizione degli utenti tutti i suoi giochi in "streaming".

L'applicazione aveva attirato l'attenzione degli addetti ai lavori perché rappresentava la prima offerta "tutto compreso" per videogame su iPad, e sembrava così aprire sulla piattaforma mobile con la Mela ad una diversa forma di distribuzione e remunerazione.
Il metodo, normalmente utilizzato nel campo dell'editoria e da servizi streaming come Netflix, avrebbe rappresentato una novità per il settore dei giochi su iPad e, soprattutto, un nuovo metodo di pagamento che attraverso la sincronizzazione via streaming dei giochi di volta in volta scelti sembrava poter superare l'ostilità di Cupertino nei confronti di app-contenitori alternativi ad App Store.

Paul Thelen di Big Fish ha detto di aver ricevuto la notifica della rimozione dell'app, precedentemente approvata da Cupertino, e che lui e la sua azienda starebbero "cercando di capire con Apple cosa stia succedendo".

La nuova decisione, in effetti, sorprende proprio perché l'app aveva precedentemente ricevuto il nulla osta di Cupertino, che sulla decisione "aveva - spiega Thelen - riflettuto più a lungo del solito. Erano stati convinti dell'utilità del pagamento mensile".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
11 Commenti alla Notizia Videogame tutto compreso, anzi no
Ordina
  • barlume di intelligenza... al costo dell'iPad deve girare fluido almeno Crysis (del 2007) altro che tetris e campo minato di fine anni '80. Per quest'ultima tipologia di giochi 4,99 euri sono un furto ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > barlume di intelligenza... al costo dell'iPad
    > deve girare fluido almeno Crysis (del 2007) altro
    > che tetris e campo minato di fine anni '80. Per
    > quest'ultima tipologia di giochi 4,99 euri sono
    > un furto
    > ...

    Ok però deve essere l'utente del computer pad a decidere se il prezzo è alto per l'offerta, se a nessuno interessava il servizio nessuno pagava semplice..Invece l'Apple deve sempre decidere al posto dell'utente..L'ho detto altre volte io quando compro un computer mi prendo le mie resposabilità quando scarico un software non ho bisogno di qualcuno che decide al mio posto...
    non+autenticato
  • In fondo anche gli utenti Apple hanno deciso: Decide Apple. ... contenti loro.
    non+autenticato
  • Io stimo Apple come azienda e credo che i suoi siano ottimi prodotti, ma questo è il motivo per cui non li comprerò mai.

    Hanno testato a fondo l'app e l'hanno approvata, poi non appena questi hanno fatto un po' di pubblicità e riscosso discreto successo con l'iniziativa, subito a dire "ehi, ma questi si son inventati un bel modo di fare soldi, blocchiamoli subito!!!"

    Non sia mai che qualcun altro possa avere una buona idea e fare più soldi di noi. Vorrei proprio vedere la spiegazione che hanno dato agli sviluppatori.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Roby10
    > Io stimo Apple come azienda e credo che i suoi
    > siano ottimi prodotti, ma questo è il motivo per
    > cui non li comprerò
    > mai.
    >
    > Hanno testato a fondo l'app e l'hanno approvata,
    > poi non appena questi hanno fatto un po' di
    > pubblicità e riscosso discreto successo con
    > l'iniziativa, subito a dire "ehi, ma questi si
    > son inventati un bel modo di fare soldi,
    > blocchiamoli
    > subito!!!"
    >
    > Non sia mai che qualcun altro possa avere una
    > buona idea e fare più soldi di noi. Vorrei
    > proprio vedere la spiegazione che hanno dato agli
    > sviluppatori.

    Probabilmente butteranno fuori un servizio simile e lo brevetteranno per evitare che facciano lo stesso sugli altri store
    non+autenticato
  • - Scritto da: sbrotfl
    > ....
    > Probabilmente butteranno fuori un servizio simile
    > e lo brevetteranno per evitare che facciano lo
    > stesso sugli altri
    > store

    Tipico di Apple copiare e appropriarsi delle idee altrui.

    Bah ......
    non+autenticato
  • Non si può brevettare qualcosa già evidentemente realizzata da qualcun altro in precedenza.
    Possono invece cambiare le policy di AppStore in modo che non possano essere pubblicate app del genere.
    non+autenticato
  • con buona pace degli utenti, che in questo caso perdono un servizio non tanto per questioni di "experience" o di sicurezza, ma probabilmente di soldi, almeno così pare ad una prima occhiata.

    Sarà interessante vedere come evolve la cosa.

    Mi chiedo però, ma credo di si, se apple guadagnava la sua percentuale sul canone mensile

    L'unico dubbio relativo alla "sicurezza" è che potessero essere aggiunte nuove app (nuovi giochi) bypassando i controlli Apple.

    Credo comunque che non avrebbero dato il permesso in ogni caso, sia se non guadagnavano sul canone, sia se non controllavano i giochi, quindi son curioso di sentire come si evolverà la situazione.
    non+autenticato
  • dipende, se queste nuove app erano script non ci sono problemi di sicurezza e neanche il loro regolamento vieta gli script credo. vieta di scaricare eseguibile
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: Roby10
    > Io stimo Apple come azienda e credo che i suoi
    > siano ottimi prodotti, ma questo è il motivo per
    > cui non li comprerò
    > mai.

    Io li schifo proprio come persone e come azienda, oltre a non comprare i loro prodotti.
    Funz
    12979