SCO contro tutti, tutti contro SCO

Il mondo del software libero non ci sta e preannuncia battaglia su tutti i fronti contro quello che appare un abuso inaccettabile. Si muovono numerosi soggetti, tra cui FSF e Red Hat

SCO contro tutti, tutti contro SCORoma - Com'era facile prevedere, la comunità del Free Software ha reagito compatta contro l'ultima e per molti versi clamorosa mossa di SCO: il varo di una nuova licenza di UnixWare tagliata su misura per gli utenti commerciali di Linux e proposta come una sorta di immunità contro ogni eventuale denuncia per la violazione dei copyright relativi a Unix di cui SCO ha ottenuto la registrazione lo scorso lunedì. Una licenza che, fra l'altro, vincola le aziende ad usare il kernel di Linux nella sola versione binaria, impedendo così di fatto l'accesso all'intero codice sorgente che è alla base delle versioni 2.4 e successive.

Un reclamo, quello di SCO, che molti difensori del movimento Free Software non hanno esitato a definire un'assurda pretesa o, peggio, una vera e propria estorsione.

"SCO sembra chiedere ai clienti di pagare la propria licenza sulla base di asserzioni e non di fatti", ha dichiarato Trink Guarino, director of IBM Media Relations.
Bruce Perens"Stanno vendendo alla cieca", ha rincarato la dose Bruce Perens, noto guru del movimento Open Source. "Io credo abbiano commesso un errore di presunzione, e questo errore li ha ora resi passibili di denuncia da parte di chiunque possieda porzioni del codice del kernel".

Ieri il quotidiano "The Sydney Morning Herald" ha riportato come un gruppo australiano pro-open source abbia presentato una querela presso l'Australian Competition and Consumer Commission in cui chiede all'ente di controllo di investigare sulle attività di SCO alla luce dei "non comprovati reclami e delle minacce legali lanciate per estorcere denaro". Il gruppo ha persino comparato il reclamo di SCO alla famosa truffa nigeriana.

Sempre nella giornata di ieri Red Hat ha risposto alle dichiarazioni di SCO con una lettera aperta in cui ribadisce il fatto che "nessuno ha dimostrato, pubblicamente o in un tribunale, che il codice di Unix sia stato violato" e che ogni reclamo da parte di SCO è "campato in aria". Red Hat afferma di non essere mai stata contattata da SCO in merito alla questione e di non aver perso nessuno dei suoi clienti in seguito alle minacce legali dell'ex Caldera.

La Free Software Foundation, per bocca del proprio consulente legale Eben Moglen, ha accusato SCO di infrangere la licenza GPL.

"Persino se il kernel di Linux dovesse contenere le proprietà intellettuali di SCO, cosa che non è ancora stata provata, un utente finale non potrebbe essere considerato responsabile per la violazione del copyright", ha spiegato Moglen. "Sarebbe come se qualcuno pretendesse di vendere una licenza di copia a tutti i lettori di un giornale che ha pubblicato senza autorizzazione materiale protetto da copyright".

Nel frattempo le azioni di SCO salgono, questo soprattutto per effetto dell'annuncio della registrazione del copyright di Unix. Nella giornata di ieri SCO ha poi comunicato l'acquisizione di Vultus, una start-up che opera nel settore dei Web service. A quanto pare questa situazione, che ha messo SCO contro tutta la comunità open source e contro una buona fetta dell'industria, sta tuttavia giovando alle casse della società.
236 Commenti alla Notizia SCO contro tutti, tutti contro SCO
Ordina
  • I diritti della UNIX SYSTEM V sono di NOVELL I copyright di Unix risultano di proprietà di Unix System Laboratories, che è stata acquisita da Novell anni fa...
    A Novell di fare crociate contro linux non gli passa manco pa capa, anzi comincia ad usare tecnologie linux pure lei... indi di cosa si sta discutendo di ARIA FRITTA , SE I DIRITTI DI UNIX SONO DI NOVELL?????
    Ciauz
  • ..................................................................................................................................................
    non+autenticato
  • Il management di SCO deve essere afflitto da diarrea cronica che invece di parlare li fa cagare cazzate continuamene.
    SCO, vatti a nascondere nei cessi, magari in quelli del tuo sponsor che sta a redmond.
    non+autenticato
  • sco di merda che il vento ti disperda....
    sco di merda che il vento ti disperda....
    sco di merda che il vento ti disperda....
    sco di merda che il vento ti disperda....
    sco di merda che il vento ti disperda....

    dai, dai tutti insieme....

    sco di merda che il vento ti disperda....
    sco di merda che il vento ti disperda....
    sco di merda che il vento ti disperda....
    sco di merda che il vento ti disperda....
    ....
    non+autenticato
  • Ero curioso di provare linux desktop e mi sono fatto prestare mandrake 9.0 da un'amico tanto per vedere com'era

    Durante l'installazione non ho avuto problemi, davvero intuitiva per chi ha un minimo di esperienza con win. Mi ha riconosciuto tutte le periferiche senza problemi, anche il modem adsl, e il sistema si connette da solo ad ogni avvio del window manager KDE. Ho installato i pacchetti più comuni, e ho avviato il sistema. Mi è sembrato subito facile da usare, e pieno di programmi utili che in windows dovevo scaricare. Come sistema di base devo ammettere che non c'e paragone. Ho provato subito mozilla e secondo me è meglio opera (lo so c'e anche su linux)che utilizzavo su win, perchè IE è davvero indecente. E cosi ho iniziato ad usarlo per un pò, scaricando e installando pacchetti, però poi non trovando dove erano i programmi installati, credo che il file system funzioni in maniera un pò diversa. Nonostante tutto sono poi tornato a windows disistallandolo, ma devo ammettere che le distribuzioni gratuite di linux come programmi di base e stabilità sono molto superiori a windows e nel normale utilizzo facili da usare,
    non+autenticato
  • non l'ho capita
    - Scritto da: Anonimo
    > Ero curioso di provare linux desktop e mi
    > sono fatto prestare mandrake 9.0 da un'amico
    > tanto per vedere com'era
    >
    > Durante l'installazione non ho avuto
    > problemi, davvero intuitiva per chi ha un
    > minimo di esperienza con win. Mi ha
    > riconosciuto tutte le periferiche senza
    > problemi, anche il modem adsl, e il sistema
    > si connette da solo ad ogni avvio del
    > window manager KDE. Ho installato i
    > pacchetti più comuni, e ho avviato il
    > sistema. Mi è sembrato subito facile da
    > usare, e pieno di programmi utili che in
    > windows dovevo scaricare. Come sistema di
    > base devo ammettere che non c'e paragone. Ho
    > provato subito mozilla e secondo me è meglio
    > opera (lo so c'e anche su linux)che
    > utilizzavo su win, perchè IE è davvero
    > indecente. E cosi ho iniziato ad usarlo per
    > un pò, scaricando e installando pacchetti,
    > però poi non trovando dove erano i programmi
    > installati, credo che il file system
    > funzioni in maniera un pò diversa.
    > Nonostante tutto sono poi tornato a windows
    > disistallandolo, ma devo ammettere che le
    > distribuzioni gratuite di linux come
    > programmi di base e stabilità sono molto
    > superiori a windows e nel normale utilizzo
    > facili da usare,
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > non l'ho capita

    Se rileggi lentamente il post con molta attenzione forse ci arrivi a capirlo....

    Piuttosto fatti aiutare da qualcuno....


    P.S. Complimenti per il quoting....
    non+autenticato
  • Non che è ci sia niente da capire, ho solo provato una distribuzione linux dal basso della mia quasi completa ignoranza informatica in ambienti non win per vedere se era effettivamente facile da utilizzare e com'erano i programmi open per linux. Non volevo giudicare *nix, sono solo mie impressioni. E sono decisamente positive

    Nel caso micro$ non mi lasci più libertà, bhe so già che le funzionalità di base saprò gestirle più o meno .. per il resto .. c'e sempre il mio amico e qualche manuale a 10 euroA bocca aperta
    imparare non fa mai male
    non+autenticato

  • IhIh troppo divertente....Sorride

    ZioBill
    ***campagna mondiale contro linux e la cultura (cultura?) dell'open source***
    non+autenticato
  • Questa e` la fine che meritano.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 31 discussioni)