Roberto Pulito

Samsung, addio ai netbook

La casa coreana medita di abbandonare la produzione degli economici mini-laptop in favore dei più attraenti tablet e dei più efficienti Ultrabook

Roma - Stando ad una comunicazione inviata a partner e fornitori, Samsung Electronics si appresterebbe a fermare la produzione di netbook. La popolarità di questi computer portatili, piccoli quanto economici, è scesa ai minimi storici anche per colpa dei tablet.

A quanto pare, l'azienda coreana non smetterà di sfornare computer portatili ma intanto abbandonerà il form-factor che prevede display da 10,1 pollici. Dal prossimo anno metterà quindi da parte i classici netbook per concentrarsi soltanto su ultra-portatili (11,6 e 12 pollici) e laptop dalle caratteristiche davvero "super", come gli Ultrabook.

Alla crescita esponenziale dei tablet, meno ingombranti e anche più user-friendly dei netbook, si accompagna del resto un drastico calo delle vendite per tutta la categoria dei mini-computer. Questi dispositivi dall'hardware limitato vanno bene per navigare, ma non possono comunque sostituire un vero PC sul fronte della produttività e delle applicazioni multimediali.
Samsung ha già detto la sua nel campo delle tavolette, abbracciando oltretutto differenti form-factor con la riuscita linea Galaxy. A partire dal 2012 raccoglierà anche la sfida degli Ultrabook, iniziando a produrre laptop avanzati da contrapporre al capostipite MacBook Air.

Roberto Pulito
Notizie collegate
61 Commenti alla Notizia Samsung, addio ai netbook
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)