Claudio Tamburrino

Corea, robot secondini

Continua la robotizzazione di Seul: a marzo si assisterÓ all'esordio di robot come vigilanti nelle carceri

Roma - Faranno la loro comparsa a marzo nelle prigioni della Corea del Sud robot-secondini: l'aspetto non è propriamente marziale, somigliano anzi quasi al cartone animato Wall-E, ma secondo le intenzioni dei responsabili delle carceri del paese saranno utili a vigilare sui detenuti durante la notte.

usb La Corea del Sud già sta sperimentando alcune robo-torrette sviluppate in collaborazione con Samsung Techwin a vigilanza della frontiera. Ora il Paese sta pensando di impiegare robot anche dentro le prigioni: i responsabili del progetto, per cui sono stati stanziati più di 600mila euro, hanno affermato di star lavorando al prototipo di robot-guardia in collaborazione con il Forum asiatico per gli istituti correttivi, l'Istituto di ricerca coreano per l'elettronica e le telecomunicazioni e il Ministro dell'economia della conoscenza.

Il robot sarà alto un metro e mezzo, peserà 70 chili e sarà dotato di telecamere e sensori in grado di riconoscere comportamenti violenti e avvertire per tempo le guardie umane. Non sono, insomma, Terminator dotati di armi in grado di sedare una sommossa, ma solo di sistemi di sorveglianza per individuare eventuali problemi.
I primi tre modelli esordiranno a marzo in una prigione di Pohang.

Claudio Tamburrino

Fonte immagine
Notizie collegate
9 Commenti alla Notizia Corea, robot secondini
Ordina
  • i robot fossero dotati di spranghe di piombo e in allerta ai comportamenti violenti dei detenuti attaccano qualsiasi detenuto gli capiti a tiro a sprangate? non ci sarebbe bisogno di guardie.e tutti i detenuti stanno attenti.giusta la mia idea?
    non+autenticato
  • Un'isola deserta in mezzo al mare funziona anche senza elettricità e manutenzione.
    non+autenticato
  • Quale sarebbe il vantaggio che ne giustificherebbe il costo rispetto ad un sistema di telecamere e microfoni con le stesse funzioni?
    non+autenticato
  • le telecamere hanno un limite sono fisse; penso che il robot può muoversi tra i "corridoi" tra le celle, insomma può fare il giretto di guardia come farebbe un secondino (si vede che ha le ruote) senza mai perdere la concentrazione, unico limite la batteria. Potevano dotare il robot con qualcosa per stordire (attivato da un uomo a distanza, da una sala controllo ad esempio) cosi era ancora più utile per la sicurezza...
    non+autenticato
  • - Scritto da: enriker
    > le telecamere hanno un limite sono fisse;

    Mica vero, anzi... ed oltrettutto puoi coprire con poca spesa tutta la zona d'interesse (dando poi ad un solo rpogramma centralizzato la valutazuione di quale zona richieda più attenzione oppure intervento)
    Per avere la stessa "copertura" dovresti mettere almeno un eguale numero di robot oppure mentre quello "va via" si scatena il casino

    > penso
    > che il robot può muoversi tra i "corridoi" tra le
    > celle, insomma può fare il giretto di guardia
    > come farebbe un secondino (si vede che ha le
    > ruote) senza mai perdere la concentrazione, unico
    > limite la batteria.

    Il secondino gira perchè ancora gli occhi veri non li puoi attaccare al muro ed anche per questo hanno inventato le telecamere di sorveglianza.

    > Potevano dotare il robot con
    > qualcosa per stordire (attivato da un uomo a
    > distanza, da una sala controllo ad esempio) cosi
    > era ancora più utile per la
    > sicurezza...

    Forse negli USA ma in Italia al massimo puoi programmarlo per fare una faccia contrariata altrimenti ledi i diritti del carcerato
    non+autenticato
  • Penso che l'utilità maggiore sia che è difficile che una videocamera si stacchi dal muro per andare a visitare delle zone nascoste (o per sedare una rissa, nel caso di un upgrade con qualche arma non mortale), da come parli si vede che non sei mai stato in carcere (o che comunque la sorveglianza non è il tuo forte) perchè di zone d'ombra ce ne sono molte e una telecamera non potrà mai essere efficace quanto un occhio mobile.
    Per quanto riguarda le condizioni italiane questo è un altro punto dove noto molta ignoranza, pensate che siano davvero messi così bene i nostri carcerati? Mai parlare senza sapere...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Utopia
    > Penso che l'utilità maggiore sia che è difficile
    > che una videocamera si stacchi dal muro per
    > andare a visitare delle zone nascoste

    Ne metti 2 o più in posizione stategica

    > (o per
    > sedare una rissa, nel caso di un upgrade con
    > qualche arma non mortale),

    Ma l'hai visto quel coso?
    In caso di rissa o di "vendetta interna", la prima cosa che farebbero è ribaltare il trespolo dopo avergli infilato un sacchetto sulla "testa".
    Infatti dicono che servirebbe ad allertare i guardiani in carne ed ossa nel caso di casini


    > da come parli si vede
    > che non sei mai stato in carcere (o che comunque
    > la sorveglianza non è il tuo forte) perchè di
    > zone d'ombra ce ne sono molte e una telecamera
    > non potrà mai essere efficace quanto un occhio
    > mobile.

    ??
    Non sono un esperto di carceri, senz'altro... ma conosci le telecamnere modello "dome"? Hanno un raggio visuale di 360 gradi. E devi passare dal soffitto a cui sono di solito attaccate per danneggiarle senza essere ripreso prima (oppure devi buttare dei fumogeni da eventuali angoli o roba simile).
    In fondo pure sulle auto mettono le telecamere per coprire i punti ciechi

    > Per quanto riguarda le condizioni italiane questo
    > è un altro punto dove noto molta ignoranza,
    > pensate che siano davvero messi così bene i
    > nostri carcerati?

    Sì, parecchio... vitto, alloggio, istruzione, lavoro semistatale, svaghi, tutti garantiti e gratuiti

    > Mai parlare senza
    > sapere...

    A saperlo prima
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0
    > - Scritto da: Utopia
    > > Penso che l'utilità maggiore sia che è difficile
    > > che una videocamera si stacchi dal muro per
    > > andare a visitare delle zone nascoste
    >
    > Ne metti 2 o più in posizione stategica
    >
    > > (o per
    > > sedare una rissa, nel caso di un upgrade con
    > > qualche arma non mortale),
    >
    > Ma l'hai visto quel coso?
    > In caso di rissa o di "vendetta interna", la
    > prima cosa che farebbero è ribaltare il trespolo
    > dopo avergli infilato un sacchetto sulla
    > "testa".
    > Infatti dicono che servirebbe ad allertare i
    > guardiani in carne ed ossa nel caso di
    > casini
    >
    >
    > > da come parli si vede
    > > che non sei mai stato in carcere (o che comunque
    > > la sorveglianza non è il tuo forte) perchè di
    > > zone d'ombra ce ne sono molte e una telecamera
    > > non potrà mai essere efficace quanto un occhio
    > > mobile.
    >
    > ??
    > Non sono un esperto di carceri, senz'altro... ma
    > conosci le telecamnere modello "dome"? Hanno un
    > raggio visuale di 360 gradi. E devi passare dal
    > soffitto a cui sono di solito attaccate per
    > danneggiarle senza essere ripreso prima (oppure
    > devi buttare dei fumogeni da eventuali angoli o
    > roba
    > simile).
    > In fondo pure sulle auto mettono le telecamere
    > per coprire i punti
    > ciechi
    >
    > > Per quanto riguarda le condizioni italiane
    > questo
    > > è un altro punto dove noto molta ignoranza,
    > > pensate che siano davvero messi così bene i
    > > nostri carcerati?
    >
    > Sì, parecchio... vitto, alloggio, istruzione,
    > lavoro semistatale, svaghi, tutti garantiti e
    > gratuiti

    E che ci fai ancora fuori ? Fai una rapa: doppio vantaggio !!! Se riesce hai i soldi, se non riesce vitto e alloggio ecc...

    > > Mai parlare senza
    > > sapere...
    >
    > A saperlo prima
    krane
    22544
  • e se qualcuno li cracca? film di semi-fantascienza, evasione grazie a robo-secondini corrottti dal virus!