Quando scappa... di giocare

Alla toilette non ci si annoierà mai più: intrattenimento nel momento del bisogno

Immaginate di andare in un bagno pubblico per poter soddisfare i vostri bisogni: invece del solito vespasiano vi trovate di fronte un bagno come questo.



Questi sono i nuovi pissoir digitali pensati e sviluppati da un'azienda britannica, Captive Media. Gli schermi LCD da 12" che si scorgono al di sopra dei vespasiani sono dei veri e propri schermi di computer, pronti ad intrattenere gli avventori nei loro momenti di... bisogno!
Questi computer, dotati di processore Intel Atom dual-core e di Windows 7, sono progettati per intrattenere gli uomini durante il normale processo di eliminazione dell'urina. L'intrattenimento, secondo l'azienda, si compone di due parti. Durante l'avvicinamento allo schermo, gli astanti possono prestare attenzione ad uno specifico spot, di una qualsiasi azienda che decide di investire in questa nuova forma di pubblicità da bagno.

Quando si comincia a urinare, lo schermo dà il benvenuto all'utente e offre la possibilità di giocare a uno speciale videogame. Il controller? La pipì! Attraverso un sistema di sensori a raggi infrarossi, si può decidere di muovere il proprio personaggio nel gioco a destra o a sinistra, evitando opportuni ostacoli. Al termine delle operazioni, il gioco si interrompe e fornisce il punteggio della partita, mostrando anche il record della serata e quello più alto in assoluto.
Lo stesso punteggio, poi, può essere condiviso su Twitter, qualora l'utente abbia a disposizione un cellulare collegato alla Rete e raggiungibile via Bluetooth dalla console da bagno. Inoltre, mentre ci si chiude la lampo, ecco che viene trasmesso un altro spot pubblicitario.

L'azienda ha dichiarato che qualsiasi vespasiano è compatibile con il sistema interattivo e quindi sarebbe davvero facile convertire gli attuali bagni in sale gioco. L'obiettivo, ovviamente, non è tanto quello di svagare gli utenti durante la soddisfazione dei propri bisogni naturali, quanto piuttosto di martellarli con un sistema pubblicitario ad hoc, pensato per il target maschile e giovane.

Da alcune ricerche, infatti, risulta che gli uomini britannici trascorrono circa nove mesi della propria vita alla toilette. Questi nove mesi potrebbero diventare momenti preziosi per il marketing, trasformandosi in un'occasione per colpire gli utenti con pubblicità mirate. Ad esempio, al momento sembra che con l'azienda che ha lanciato questi vespasiani multimediali abbia stretto già un accordo di distribuzione dei contenuti Drinkaware, un'associazione britannica che cerca di sensibilizzare le persone sull'importanza del bere responsabilmente.

D'altra parte, anche i bar sembrano interessati a questo nuovo business, se non per altro, per differenziarsi dalla concorrenza. Questa è almeno la giustificazione del titolare del pub Exhibit di Balham, a sud di Londra, uno dei primi locali a montare i nuovi vespasiani, dopo le pre-trial di un bar a Cambridge.

Il business sembra così fruttuoso che l'azienda ha comunicato di essere al lavoro anche su una console da bagno per signore e di un sistema interattivo per gli asciugatori ad aria, così da potersi divertire anche mentre si asciugano le mani.



(via BBC)
TAG: gadget
11 Commenti alla Notizia Quando scappa... di giocare
Ordina