Mauro Vecchio

UE, alleanza per i minori online

Una coalizione formata da giganti del web. Internet sarà trasformata in un luogo sicuro per i ragazzi del Vecchio Continente. Con meccanismi efficaci di parental control e impostazioni più attente alla privacy

Roma - Una vasta coalizione formata da svariati protagonisti della tecnologia connessa, affinché Internet diventi presto un luogo sicuro per tutti i minori. La Better Internet for Kids coalition sarà così operativa grazie al sostegno di aziende come Facebook, Google, Microsoft e Apple. Ma anche operatori del calibro di Vodafone e colossi del mercato televisivo come Mediaset e BSkyB.

Ad annunciare questa grande alleanza è stato il commissario europeo all'Agenda Digitale Neelie Kroes, intervenuto a Bruxelles per lanciare nuovi strumenti di protezione delle navigazioni online dei più piccoli. Ulteriori meccanismi di parental control per i genitori del Vecchio Continente, affinché i loro pargoli restino al riparo da contenuti dannosi o troppo invadenti. A partire da alcune linee d'azione nelle aree più critiche dell'universo digitale.

I principali device connessi al web dovranno dunque prevedere efficaci strumenti di segnalazione dei contenuti più pericolosi. Mentre giganteschi social network come Facebook saranno impegnati nell'implementazione di impostazioni per la privacy più appropriate per le attività di condivisione dei ragazzi. Non mancherà poi un sistema di classificazione dei contenuti più attento alle varie fasce d'età.
Misure necessarie, vista la presenza sempre più massiva dei giovani su Internet. Secondo i dati offerti dall'Unione Europea, quasi il 40 per cento degli utenti tra i 9 e i 12 anni è attualmente in possesso di un account sui siti social. In spregio ai termini di servizio di piattaforme come ad esempio Facebook. Siti, servizi e applicazioni dovranno poi assicurare la rimozione efficace di materiale pericoloso.



Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàApp, etichette per il vietato ai minoriESRB vuole estendere il suo sistema di valutazione alle app, ma Google ed Apple vogliono arrangiarsi da sole
  • AttualitàUE, direttiva contro il pedopornoGli stati avranno due anni per implementare le nuove misure che introducono il reato di adescamento online, inaspriscono le pene per gli abusi e danno nuove possibilità per quanto riguarda la rimozione di contenuti online
  • AttualitàUSA, minori social in reteCrescono episodi di cyberbullismo o comunque sentimenti di nervosismo dopo gli incontri sulle piattaforme social. Il 93 per cento dei teen ha un account su Facebook. Quasi la metà mente sull'età, un terzo condivide la password con altri
22 Commenti alla Notizia UE, alleanza per i minori online
Ordina
  • ...protezione dei bambini, sicurezza su internet, ecc. non c'entrano un bel niente.

    qui si vuole solo censurare e controllare internet, punto e basta.

    tutto il resto sono solo "scuse" ad hoc per giustificare tale controllo.
    non molto diverso dalle cosiddette "guerre di pace".. vero e proprio ossimoro, eppure accettato da tutti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anon
    > ...protezione dei bambini, sicurezza su internet,
    > ecc. non c'entrano un bel
    > niente.
    >
    > qui si vuole solo censurare e controllare
    > internet, punto e
    > basta.
    >
    > tutto il resto sono solo "scuse" ad hoc per
    > giustificare tale
    > controllo.
    > non molto diverso dalle cosiddette "guerre di
    > pace".. vero e proprio ossimoro, eppure accettato
    > da
    > tutti.

    Esattamente quanto è accaduto in Italia con la vergognosa legge Gentiloni e conseguente creazione del CNCPO, poi usando quell'infrastruttura per censurare Pirate Bay. Quando noi eravamo qui a parlare di censura quando il ministro Gentiloni usava la scusa dei siti pedopornografici, tu dov'eri?
    non+autenticato
  • Accettate una voce fuori dal coro.. internet e' una grande rivoluziona ma per essere grandissima ha bisogno di legislazioni vere e pene severe! INIZIAMO DAI SITI PORNO IN GENERE E DAL DOWNLOAD DEI FILM.. ACCESSO A PAGAMENTO SOLO SE MAGGIORENNI OBBLIGATORIO DOCUMENTO D'IDENTITA' E NUMERO DI TELEFONO PER ESSERE RICHIAMATI E CONFERMARE A VOCE L'ACCETTAZIONE CHE VERRA' REGISTRATA.. queste sono regole ferree! se no un ragazzino che a 8 anni va su youporn o altri siti anche peggio che tipo di visione sessuale del suo futuro potra' avere e che rispetto delle donne che incontrera' nella sua vita avra'.. poi non lamentatevi delle varie violenze ecc.. o se diventano dei pedofili o maniaci! molto parte nella testa degli adolescenti e poi anche da adulti propio dalla fruizione del sesso di tutti i tipi che c'e' su internet! Saluti. Bruno Rossini
    non+autenticato
  • Mettiamo un'altra regola: i troll come te vengono buttati fuori a calci in cu1o, con l'avviso di non farsi mai più vedere.

    Credo che una regola del genere sarebbe mille volte più utile, e più gradita.
    non+autenticato
  • @uno qualsiasi CAPISCO CHE PER UNO COME TE AVERE IL PORNO SU INTERNET E' FONDAMENTALE.. DIVERTITI CARO!
    non+autenticato
  • Anche il porno è più utile al mondo, rispetto a quanto lo sono i tuoi commenti da vecchio bacchettone.
    Hai problemi alla vista? È per questo che ce l'hai con il porno?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bruno Rossini
    > @uno qualsiasi CAPISCO CHE PER UNO COME TE AVERE
    > IL PORNO SU INTERNET E' FONDAMENTALE.. DIVERTITI
    > CARO!

    secondo statistiche e studi accreditati, il porno è "importante" praticamente per il 99% della popolazione maschile. e gioca un ruolo sempre più importante anche tra quella femminile (visto che aumentano sempre di più le ragazze/donne che guardano e/o producono porno).
    il tutto, sia che si usi internet oppure o no.

    è più chiaro, ora?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bruno Rossini
    > @uno qualsiasi CAPISCO CHE PER UNO COME TE AVERE
    > IL PORNO SU INTERNET E' FONDAMENTALE.. DIVERTITI
    > CARO!

    Il porno su internet e' piu' che fondamentale!
    Cosi' i videotecari come te non avranno piu' neppure quello e dovranno chiudere la serranda.
  • - Scritto da: Bruno Rossini
    > Accettate una voce fuori dal coro..

    Accettata!
    Clicca per vedere le dimensioni originali
  • - Scritto da: Bruno Rossini
    > Accettate una voce fuori dal coro.. internet e'
    > una grande rivoluziona ma per essere grandissima
    > ha bisogno di legislazioni vere e pene severe!

    Non c'è bisogno basta applicare le leggi del codice penale. Non ci sono già per esempio leggi sul reato di pedofilia e valgono ovviamente sia nella reltà, sia su intenet..ecc. Mi sono spiegato? E' sbagliato fare delle leggi specifiche solo per internet. I reati vanno puniti ma basta una legge che vale per qualsiasi mezzo usi...

    > INIZIAMO DAI SITI PORNO IN GENERE E DAL DOWNLOAD
    > DEI FILM.. ACCESSO A PAGAMENTO SOLO SE
    > MAGGIORENNI OBBLIGATORIO DOCUMENTO D'IDENTITA' E
    > NUMERO DI TELEFONO PER ESSERE RICHIAMATI E
    > CONFERMARE A VOCE L'ACCETTAZIONE CHE VERRA'
    > REGISTRATA.. queste sono regole ferree! se no un
    > ragazzino che a 8 anni va su youporn o altri siti
    > anche peggio che tipo di visione sessuale del suo
    > futuro potra' avere e che rispetto delle donne
    > che incontrera' nella sua vita avra'.. poi non
    > lamentatevi delle varie violenze ecc.. o se
    > diventano dei pedofili o maniaci! molto parte
    > nella testa degli adolescenti e poi anche da
    > adulti propio dalla fruizione del sesso di tutti
    > i tipi che c'e' su internet! Saluti. Bruno
    > Rossini

    Basta che i genitori fanno il loro dovere seguendo i figli e non mettendoli davanti ad uno schermo babysitter. E' difficile mettere una password per la connessione? O staccarla quando non c'è nessuno che può controllare i bambini?
    Gli adolescenti quando non c'era internet il porno sapevano come procurarselo Occhiolino Le videocassette o i canali TV di notte quindi questo è un falso problema...
    non+autenticato
  • @enriker Il porno delle videocassette o delle tv locali era roba ridicola rispetto a cosa c'e' su certi siti internet.. e' come voler confrontare un bicchiera d'acqua con l'oceano atlantico.. non ci siamo! le videocassette anni 80 o i primi dvd al max. si vedeva due eterosessuali che facevno un tipo di sesso nella normalita'.. le tv locali della notte mostravano solo delle signorine nude.. CERTI SITI INTERNET A DISPOSIZIONI DI TUTTI HANNO DENTRO FILMATI CON SFRUTTAMENTO E VIOLENZE SU MINORI ASIATICI, ANIMALI, PERVERSIONI DI TUTTI I TIPI che non sto a descrivere, FINO AD ARRIVARE AL SOFFOCAMENTO E LA MORTE DELLA PARTNER DOPO IL RAPPORTO SESSUALE.. ROBE DA MALATI DI TESTA!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bruno Rossini
    > @enriker Il porno delle videocassette o delle tv
    > locali era roba ridicola rispetto a cosa c'e' su
    > certi siti internet.. e' come voler confrontare
    > un bicchiera d'acqua con l'oceano atlantico.. non
    > ci siamo! le videocassette anni 80 o i primi dvd
    > al max. si vedeva due eterosessuali che facevno
    > un tipo di sesso nella normalita'.. le tv locali
    > della notte mostravano solo delle signorine
    > nude.. CERTI SITI INTERNET A DISPOSIZIONI DI
    > TUTTI HANNO DENTRO FILMATI CON SFRUTTAMENTO E
    > VIOLENZE SU MINORI ASIATICI, ANIMALI, PERVERSIONI
    > DI TUTTI I TIPI che non sto a descrivere, FINO AD
    > ARRIVARE AL SOFFOCAMENTO E LA MORTE DELLA PARTNER
    > DOPO IL RAPPORTO SESSUALE.. ROBE DA MALATI DI
    > TESTA!

    Wow... te ne intendi, eh?
    Ne hai visti tanti!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bruno Rossini
    > le videocassette anni 80 o i primi dvd
    > al max. si vedeva due eterosessuali che facevno
    > un tipo di sesso nella normalita'..

    Ah ecco, quindi il tuo problema è l'omofobia.
    Torna sul forum di forza nuova, qui non c'è spazio per quelli come te.
  • Come da oggetto.

    Il "bambino" dovrebbe essere sempre "accompagnato" dai genitori, ecco l'unica forma di parental control.
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: Wolf01
    > Come da oggetto.
    >
    > Il "bambino" dovrebbe essere sempre
    > "accompagnato" dai genitori, ecco l'unica forma
    > di parental
    > control.

    Hai ragione. Penso che molti genitori facendo così delegano ad altri, sbagliando, l'educazione dei figli nell'utilizzo degli strumenti di comunicazione..In questi casi si dimostra la pigrizia dei genitori che non vogliono neanche seguire ed educare il figlio ma preferiscono lasciarlo davanti allo schermo da solo come se il computer, la TV fossero dei babysitter...
    non+autenticato