Claudio Tamburrino

Twitter spiega le ali

Tra tab riorganizzate, nuove possibilità di incastonare cinguettii e pagine dedicate ai brand, il tecnofringuello si rifà il trucco

Roma - Twitter ha presentato il suo nuovo design, che cambia nell'aspetto e aggiunge nuove funzioni. Novità che riguardano sia Twitter.com che i client TweetDeck, Twitter per iPhone e Twittter per Android.

La nuova versione del servizio di microblogging punta, almeno secondo le intenzioni, ad "agevolare la possibilità di seguire le attività degli utenti a cui si tiene maggiormente". Ma secondo una prima statistica (parziale in quanto basata solo sui lettori di Mashable) solo il 41 per cento degli utenti la starebbe apprezzando.

La novità più evidente è l'introduzione di nuovi tasti di navigazione che grosso modo ricalcano le tab di navigazione già esistenti, ma con una nuova grafica e in parte degli accorpamenti.
C'è infatti, il tasto "home", facilmente distinguibile in quanto rappresenta proprio una casa, attraverso cui si accede alla propria timeline che contiene i cinguettii degli utenti di cui si seguono le attività. Sempre in questa pagina dovrebbe essere possibile visualizzare tutti i contenuti condivisi dagli utenti che si seguono in quanto Twitter afferma di aver migliorato la funzione che permette di aprire foto e video caricati direttamente nella colonna laterale di questa pagina. Accanto ad esso ci sono simboli univoci per indicare la sezione con le conversazioni in cui si è stati nominati (@), quella per vedere di che si sta parlando sul social network (#) che unisce la precedente sezione trending topic con Top Stories e utenti consigliati, e quella per accedere al proprio profilo, che contiene anche i messaggi diretti ricevuti e inviati.

tab twitter


Ancora una volta, poi, ripensando la sua piattaforma il tecnofringuello cerca di trovare un modo per monetizzare il successo di pubblico: ora lo fa provando ad introdurre un nuovo tipo di profilo specificatamente pensato per il marketing. Le nuove pagine brand permettono al responsabile di un marchio o di un'azienda di impiegare un'immagine più grande e di mettere in evidenza uno specifico cinguettio (un tweet sponsorizzato, strumento già introdotto nelle versioni precedenti della piattaforma) che si espande quando un utente apre per la prima volta la sua homepage.

Ad aver già aderito alla nuova funzione commerciale, che sembra ricalcare il percorso già intrapreso da Facebook e Google+, già aziende come American Express, Coca Cola, Dell, Disney Pixar, Staples, HP, Intel e Heineken.



Accanto alle novità visibili attraverso la sua piattaforma, poi, Twitter ha introdotto anche funzioni per agevolare la sua presenza su siti diversi: la principale è rappresentata dalla possibilità di embeddare un cinguettio all'interno di un sito terzo con tanto di tasti per rispondere, re-twittare, esprimere la propria preferenza per il tweet oppure seguire direttamente il suo autore. Questa opzione è attiva al momento sulle piattaforme WordPress e Posterous Spaces.
Sempre da siti diversi da Twitter, poi, vi sono ora due tasti per interagire direttamente con l'account di un autore oppure per interagire con un topic contrassegnato da un hashtag.

Claudio Tamburrino

Fonte Immagine
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Twitter spiega le ali
Ordina