Roberto Pulito

WebOS torna alla carica, a cuore aperto

Il sistema mobile diventa open source e si prepara a tornare sugli schermi dei tablet HP in uscita nel 2013. Analisti poco fiduciosi

WebOS torna alla carica, a cuore apertoRoma - Alla fine Hewlett-Packard ha deciso di riposizionare webOS donando alla community il codice sorgente del sistema operativo mobile. Il software creato insieme alla menti della Palm è ancora importante per l'azienda, che ora punta sulla creatività degli sviluppatori indipendenti per reinventarsi e reinventarlo.

A quanto pare, anche i tecnici HP continueranno a lavorare ufficialmente sul sistema: la società finanzierà anzi una nuova startup, focalizzata all'utilizzo di webOS sui TouchPad, e continuerà a tenere sotto la sua ala tutti i vari brevetti. Il CEO del gruppo, Meg Whitman, ha sottolineato che il prossimo anno arriveranno un paio di nuovi tablet con Windows 8. Molto probabilmente bisognerà quindi attendere il 2013 per rivedere una tavoletta con webOS.

Per Whitman, webOS può ancora dire la sua nello scenario mobile perché è "l'unica piattaforma progettata da zero per essere mobile, connesso alla nuvola e scalabile". Secondo gli analisti più fatalisti, il sistema operativo HP è invece destinato al fallimento, perché "non ha più alcun valore commerciale".
La mossa open source sarebbe insomma una "non-decisione", un disperato tentativo per riaccendere l'interesse di sviluppatori e consumatori. HP ha investito un quantitativo minimo di risorse nel progetto, ma in caso di risposta negativa la startup che si occupa di spingere webOS verrà immediatamente smantellata. Andrà davvero così? La mente torna alla parabola compiuta dal sistema Symbian nel corso degli anni.

Roberto Pulito
Notizie collegate
  • BusinessWebOS, futuro incertoHP non scioglie le riserve sul futuro riposizionamento dell'OS mobile acquisito assieme a Palm: vende, non vende, ma soprattutto a chi vende? Tutto è incerto nel futuro senza futuro di webOS
  • BusinessIl 2013 è l'anno di HPIl nuovo amministratore delegato di HP preconizza un 2012 duro. Promettendo di tornare ai valori fondanti dell'azienda per recuperare il terreno perduto. E basta alle acquisizioni alla Palm
  • TecnologiaIl ritorno del tabletdi D. Galimberti - A cosa serve un computer? E a cosa un tablet? Rispondendo a queste domande si scopre la chiave per anticipare il futuro del mercato. L'elettronica di consumo sta cambiando, ma per i PC non è ancora finita
60 Commenti alla Notizia WebOS torna alla carica, a cuore aperto
Ordina
  • ... non basta farlo open source.

    Perché un progetto open source funzioni ci vogliono:

    - massa critica della comunità, sia di utenti che di sviluppatori. Per un progetto delle dimensioni di WebOS direi che almeno 10-15 sviluppatori ci devono lavorare a tempo pieno, e almeno un centinaio a tempo perso. Essendo un S.O. ha bisogno dell'hardware, quindi servirebbe anche qualcuno che lo fornisse. Un buon candidato (se abbassano i prezzi) è quell'azienda tedesca che fa motherboard per il Freerunner.

    - documentazione. Se gli sviluppatori non sanno dove iniziare a mettere le mani, sia sul S.O. che sulle applicazioni che ci girano, puoi avere anche il miglior S.O. di sempre e non se lo cagherà nessuno.

    - ambiente di sviluppo. Purtroppo iOS e Android hanno abituato troppo bene gli sviluppatori. Serve qualcosa con cui, per fare un'applicazione, scrivi il codice e compili e crei il pacchetto installabile premendo un pulsante, con debugger integrato e strumenti di logging e di profiling. E magari anche un emulatore.

    Il mercato difficilmente è saturo. Quello degli smartphone non è come quello dei PC in cui c'è un tot di software legacy che se non supporti sei fuori dal mercato. E` molto più aperto. I formati dei file sono spesso open, i protocolli di comunicazione basati su TCP/IP e ben documentati. Quindi è facile scrivere un software che supporti tali formati e protocolli e prenda piede, magari perché ha un'interfaccia migliore o prestazioni più alte.

    Se si giocano bene le suddette carte possono avere qualcosa da dire, altrimenti moriranno come innumerevoli altri embrioni.

    Bye.
    Shu
    1232
  • - Scritto da: Shu
    > ... non basta farlo open source.
    >
    > Perché un progetto open source funzioni ci
    > vogliono:
    >
    > - documentazione. Se gli sviluppatori non sanno
    > dove iniziare a mettere le mani, sia sul S.O. che
    > sulle applicazioni che ci girano, puoi avere
    > anche il miglior S.O. di sempre e non se lo
    > cagherà
    > nessuno.

    https://developer.palm.com/

    > - ambiente di sviluppo. Purtroppo iOS e Android
    > hanno abituato troppo bene gli sviluppatori.
    > Serve qualcosa con cui, per fare un'applicazione,
    > scrivi il codice e compili e crei il pacchetto
    > installabile premendo un pulsante, con debugger
    > integrato e strumenti di logging e di profiling.
    > E magari anche un
    > emulatore.

    https://developer.palm.com/content/resources/devel...

    E nota la finezza del dominio palm.com... Innamorato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Shu
    > Purtroppo iOS e Android
    > hanno abituato troppo bene gli sviluppatori.

    Purtroppo? Rotola dal ridere
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Shu
    > > Purtroppo iOS e Android
    > > hanno abituato troppo bene gli sviluppatori.
    >
    > Purtroppo? Rotola dal ridere

    Già, dal momento che Sono due sistemi chiusi, chi più, chi meno,
    non+autenticato
  • Facciamo anche una piccola società dove collocare i programmatori inutili e dargli lavoro per altri 6 mesi.

    Si tratta di una buona azione. Come quando hai un maglione vecchio e anziché buttarlo via lo doni ai poveri.
    non+autenticato
  • A dire il vero non conosco bene WebOS ma spero solo che HP aiutata dalla comunità riesca a tirar fuori un buon prodotto in modo da poter reggere la concorrenza di iOS e Android.
    Ho letto proprio in questi giorni poi che RIM sta puntando tutto su QNX, che non mi sembra malaccio come sistema operativo.
    Alla fine quindi se avremo 5-6 sistemi operativi mobili di buon livello (anche se secondo me per ora il migliore è iOS) i consumatori e gli sviluppatori di app avranno solo da guadagnarci.
    Staremo a vedere...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gio
    > A dire il vero non conosco bene WebOS ma spero
    > solo che HP aiutata dalla comunità riesca a tirar
    > fuori un buon prodotto in modo da poter reggere
    > la concorrenza di iOS e
    > Android.
    > Ho letto proprio in questi giorni poi che RIM sta
    > puntando tutto su QNX, che non mi sembra malaccio
    > come sistema
    > operativo.
    > Alla fine quindi se avremo 5-6 sistemi operativi
    > mobili di buon livello (anche se secondo me per
    > ora il migliore è iOS) i consumatori e gli
    > sviluppatori di app avranno solo da
    > guadagnarci.
    > Staremo a vedere...

    Non c'è spazio per 5-6 OS mobile in questo mondo! Al massimo 3, e sappiamo tutti quali sono...
  • Sul terno bisogna vedere... Windows Phone?? Mah!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mark
    > Sul terno bisogna vedere... Windows Phone?? Mah!!

    Potrebbe anche farcela...Di sicuro ha più possibilità di webOS!
  • - Scritto da: Mela avvelenata
    > - Scritto da: Mark
    > > Sul terno bisogna vedere... Windows Phone??
    > Mah!!
    >
    > Potrebbe anche farcela...Di sicuro ha più
    > possibilità di
    > webOS!

    A suon di minacce legali son buoni tutti.
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: Mela avvelenata
    > > - Scritto da: Mark
    > > > Sul terno bisogna vedere... Windows Phone??
    > > Mah!!
    > >
    > > Potrebbe anche farcela...Di sicuro ha più
    > > possibilità di
    > > webOS!
    >
    > A suon di minacce legali son buoni tutti.
    Vero ma purtroppo anche quello va messo nel conto.
    non+autenticato
  • Sei proprio sicuro? Guarda che Windows Phone continua a far schifo di brutto! Anche se poi ormai la qualità del prodotto conta molto poco, è importante la campagna di marketing che si porta avanti
    non+autenticato
  • - Scritto da: Doro
    > Sei proprio sicuro? Guarda che Windows Phone
    > continua a far schifo di brutto! Anche se poi
    > ormai la qualità del prodotto conta molto poco, è
    > importante la campagna di marketing che si porta
    > avanti

    il marketing conta molto, e l'alleanza con Nokia può fare quello che la mancanza di feature dell'OS e la mancanza di una massa critica non fanno.
    Ricordiamoci che Microsoft può investire una valanga di soldi, e lo sta facendo. La campagna pubblicitaria per il Lumia 800 è imponente... cellulari giganti, eventi con proiezioni su palazzi... alla fine il Lumia 800 è l'unico windows phone che sta vendendo, e questo perché (a parte il design oggettivamente bello) la gente compra Nokia.
    E se microsoft grazie a Nokia riesce a raggiungere una massa critica, il sistema potrebbe decollare.
    Comunque per webOS sarà davvero dura.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mela avvelenata

    > Non c'è spazio per 5-6 OS mobile in questo mondo!
    > Al massimo 3, e sappiamo tutti quali sono...

    Ma lo dai proprio per spacciato Windows Phone?

    Occhiolino
    FDG
    11001
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: Mela avvelenata
    >
    > > Non c'è spazio per 5-6 OS mobile in questo
    > mondo!
    > > Al massimo 3, e sappiamo tutti quali sono...
    >
    > Ma lo dai proprio per spacciato Windows Phone?
    >
    > Occhiolino

    Uah ah ah ah! Ma no, ma no...ce la può fare!
  • iOS, Android, QNX, WebOS, Tizen e Windows Phone non sarebbe malaccio Sorride
    non+autenticato
  • Dovevano pensarci prima.
    Di tutte queste aziende solo Google ha avuto l'idea geniale di lasciare aperto il sistema.
    Ed infatti è un successone!

    HP arriva veramente in ritardo.

    Anche se io gli do più speranze di quelle degli analisti.
    Se solo avesse più risorse sopra, andrebbe più rapido...

    Quello fallimentare è Windows8.
    E iOS vive di brand non per le meraviglie tecniche, che anche se notevole ormai sappiamo che agli utenti non interessano e seguono sempre l'hype.
    iRoby
    9521
  • Concordo con quello che hai detto, purtroppo anche in merito all'hype, ma sono contento che non sia ancora defunto. Visto che probabilmente è il migliore mi sembra positivo poterlo scegliere. Certo mi preoccupano i tempi; 2013!?!? Ma cosa aspettano?

    Per quanto riguarda gli analisti quelli dovrebbero pagarli a posteriori solo se le loro analisi sono risultate corrette.Occhiolino
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 12 dicembre 2011 18.59
    -----------------------------------------------------------
  • Scusate ma, lo dico da ignorante: migliore di che? Io non l'ho mai provato, ma mi sembra di ricordare che webos sul touchpad non fa proprio una gran bella figura... con cyanogen quel coso va molto meglio no?
  • Non ho la competenza per risponderti ma se cerchi le comparazioni nei siti tecnici, WebOS viene considerato migliore su tanti fronti rispetto a i sistemi più in voga.

    Io lo tengo d'occhio (per affetto) da quando ho dovuto abbandonare PalmOS.
  • - Scritto da: 1xor1
    > Io lo tengo d'occhio (per affetto) da quando ho
    > dovuto abbandonare
    > PalmOS.

    Come darti torto!?!? Il mio cuore e' rimasto su un TungstenE...
    non+autenticato
  • - Scritto da: 1xor1
    > http://www.youtube.com/watch?v=ESCqQdsIoLI
    >
    >Occhiolino

    Grazie per il link...conoscevo gia' e posso dirti che e' una figata!!
    Ma sono tornato a PalmOS... lo amo tropppo
    non+autenticato
  • gli analisti analizzano tutti gli scenari, cioè ti dicono, x ha probabilità di accadere del 15%, y del 35, z del 50.. totale 100, quindi non sbagliano mai... è per questo che vengono pagati, ed è per questo che dire la solita manfrina che gli analisti sbagliano sempre non ha molto senso..
    non+autenticato
  • Basta pagarli solo se imbroccano tutte le percentualiSorride

    La mia evidentemente era solo una provocazione e anche di parte.

    Del resto è poco simpatico vedere il lavoro di molti "analizzato" e quindi "giudicato" da chi non sarebbe in grado di farlo e spesso nemmeno di capirlo.
  • - Scritto da: 1xor1
    > Basta pagarli solo se imbroccano tutte le
    > percentuali
    >Sorride

    Analista: "C'è il 20% di probabilità che accada A, il 30% di probabilità che accada B e il 50% di probabilità che accada C"

    Alla fine accade B. Domanda: l'analista aveva imbroccato le percentuali?
    jaro
    321
  • :) Noo, perché era più probabile e non è di nessuna utilità prevedere cose probabili o ovvie.Sorride

    Lo si paga se dopo aver concluso quanto sopra dice che accade A.

    Come te lo devo dire che non lo voglio pagare?Occhiolino
  • Sinceramente non vedo il motivo di utilizzare un desktop libero, se tutte le applicazioni girano in remoto. Hai più controllo su Windows che non su un'applicazione WebOS, che chissà dov'è, chissà cosa fa con i miei dati, chissà chi la gestisce....
    "Open source", dite. Come dire che se butto una spugna nel mare assorbe l'acqua: frase tecnicamente vera, ma per concentrarsi su questo dettaglio è fondamentale non aver capito niente.
    Con immutata stima,
    Uno Nessuno Centomila
    non+autenticato
  • Le applicazioni webOS non girano in remoto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno nessuno

    > Sinceramente non vedo il motivo di utilizzare un
    > desktop libero, se tutte le applicazioni girano
    > in remoto. Hai più controllo su Windows che non
    > su un'applicazione WebOS, che chissà dov'è,
    > chissà cosa fa con i miei dati, chissà chi la
    > gestisce....

    Applicazioni remote su WebOS? Informati e così capisci che ti sbagli.
    FDG
    11001
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: uno nessuno
    >
    > > Sinceramente non vedo il motivo di
    > utilizzare
    > un
    > > desktop libero, se tutte le applicazioni
    > girano
    > > in remoto. Hai più controllo su Windows che
    > non
    > > su un'applicazione WebOS, che chissà dov'è,
    > > chissà cosa fa con i miei dati, chissà chi la
    > > gestisce....
    >
    > Applicazioni remote su WebOS? Informati e così
    > capisci che ti
    > sbagli.

    Si sarà confuso con questo: http://en.wikipedia.org/wiki/Web_operating_system
    poichè l'articolo parlava di HP era abbastanza chiaro a quale OS ci si riferisse...
  • Leggi Bene all' inizio...
    quella pagina parla dei sistemi operativi in-browser

    This article is about the concept. For the mobile operating system developed by Palm, see webOS.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Powaa
    > Leggi Bene all' inizio...
    > quella pagina parla dei sistemi operativi
    > in-browser
    >
    > This article is about the concept. For the mobile
    > operating system developed by Palm, see
    > webOS.

    Ah, io lo so, LUI non lo sa:
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3361908&m=336...
  • - Scritto da: uno nessuno
    > Sinceramente non vedo il motivo di utilizzare un
    > desktop libero, se tutte le applicazioni girano
    > in remoto. Hai più controllo su Windows che non
    > su un'applicazione WebOS, che chissà dov'è,
    > chissà cosa fa con i miei dati, chissà chi la
    > gestisce....
    >

    Ah beata _ignoranza_...
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno nessuno
    > Sinceramente non vedo il motivo di utilizzare un
    > desktop libero

    Ad esempio potresti utilizzarlo per informarti e non postare fesserie... Se il motivo non lo vedi, è perchè stai guardando nella direzione sbagliata (e chissà perchè ho il sospetto che in quella direzione ci sia iOS)...
    --
    JackRackham
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno nessuno
    > Sinceramente non vedo il motivo di utilizzare un
    > desktop libero, se tutte le applicazioni girano
    > in remoto. Hai più controllo su Windows che non
    > su un'applicazione WebOS, che chissà dov'è,
    > chissà cosa fa con i miei dati, chissà chi la
    > gestisce....
    > "Open source", dite. Come dire che se butto una
    > spugna nel mare assorbe l'acqua: frase
    > tecnicamente vera, ma per concentrarsi su questo
    > dettaglio è fondamentale non aver capito
    > niente.
    > Con immutata stima,
    > Uno Nessuno Centomila

    Di' la verità... hai studiato insieme a ruppoloA bocca aperta