Alfonso Maruccia

USA, niente cellulare alla guida

Gli States si preparano alla messa al bando dell'uso di cellulari mentre si guida. Per il momento si tratta solo di raccomandazioni da mettere in pratica nei singoli stati

Roma - Dalla National Transportation Safety Board (NTSB) arriva la "raccomandazione" ai singoli stati USA di mettere al bando l'uso dei cellulari e degli altri dispositivi elettronici portatili durante la guida. Ci sono in ballo vite umane, dicono dall'NTSB, dunque gli stati dovrebbero imporre leggi locali più restrittive di quelle in vigore attualmente.

Una questione lungamente dibattuta, quella della messa al bando delle "distrazioni mobile" alla guida di autoveicoli, con tanto di proposte di legge anti-cellulare in strada e jamming telefonico mediante l'implementazione di appositi sistemi di blocco automatizzati.

Le raccomandazioni dell'NTSB non hanno valore impositivo o legale, ma potrebbero giocare un ruolo importante nell'approvazione in ampie zone degli USA di leggi maggiormente restrittive. In merito ai costi in vite umane dovuti alle distrazioni durante la guida il governo riferisce numeri da carneficina: nel solo 2010 sono stati registrati 3mila decessi.
Anche la Wireless Association (CTIA), d'altronde, dice di non avere problemi con le raccomandazioni dell'NTSB, riaffermando la volontà di rispettare le leggi locali una volta che queste prevederanno esplicitamente il divieto di usare il cellulare alla guida.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàJamming telefonico per una guida prudenteIl governo USA pensa a imporre l'utilizzo di tecnologie di scrambling delle comunicazioni cellulari nelle automobili. Ne va della sicurezza su strada, dice il promotore. Con buona pace del segnale GPS?
  • AttualitàUSA, attraversare senza cellulareAll'esame disegni di legge per bandire l'utilizzo di gadget elettronici non solo alla guida ma anche a piedi. Per cercare di diminuire gli incidenti causati dalle distrazioni dei pedoni
11 Commenti alla Notizia USA, niente cellulare alla guida
Ordina
  • Tra l'altro il viva voce non serve a niente.
    Il fatto è che il nostro cervello non è molto multitasking. Se facciamo 2 cose insieme le facciamo molto peggio che singolarmente. Quindi anche telefonare a voce ci toglie il 70-80% di concentrazione, non è molto diverso che guidare da ubriachi.
    Queste cose sono state dimostrare scientificamente.
    Oggettivamente telefonare in auto è pericoloso, specie per chi già parte da un livello mentale BASSO!!! Aahaha
    non+autenticato
  • Non è certo una novità che l'essere umano tenda a distrarsi via via che prende troppa confidenza con un mezzo e per questo motivo, nei treni credo, fu inventato quello che volgarmente viene chiamato "uomo morto".
    Una variante dello stesso da applicare sul cruscotto.
    Certo va studiato bene affinchè non si dica che creà distrazione o metta a rischio la guida come potrebbe essere un dispositivo che suoni e lampeggi, stile frecce inserite, da spegnere ogni paio di minuti quindi dimostrando non solo di essere vigile ma di avere anche la mano libera per intervenire.
    O forse qualcosa di vocale.

    Certo, però, dopo aver visto una quarantenne fare inversione in una rientranza nella corsia opposta rimanendo comunque per un quarto in strada perchè ha manovrato male, in un tempo che ha permesso ad altre macchine di arrivare in quella corsia ed indietreggiare arrabbattandosi fra leva del cambio e volante con una sola mano, aiutandosi con il mento, senza ovviamente guardare indietro visto che il mento teneva il volante mentre con l'altra continuava tranquillamente a tenere il telefonino e parlare come se stesse facendo manovra nel suo giardino privo di bambini ed animali... allora è proprio vero che alla stupidità umana non c'è limite
    non+autenticato