Iridium farà bruciare i suoi satelliti

L'azienda non ha ormai più vie di uscita. Entro un massimo di sei mesi i satelliti verranno buttati fuori orbita. Nessuna paura, comumque, per il velista in solitaria nell'oceano

Iridium farà bruciare i suoi satellitiWeb - Da mesi si parla del "fallimento" del progetto Iridium, quello legato al wireless cellulare E partito in quarta grazie all'appoggio di alcune importanti multinazionali del settore, Motorola in testa.

Proprio Motorola nelle scorse ore ha ufficializzato "con dolore" la necessità dello smantellamento della società. A questo punto i problemi da affrontare, oltre a quelli amministrativi, sono legati alla gestione dei 66 satelliti in orbita bassa che garantivano il servizio di comunicazione sul 99 per cento del pianeta.

Motorola ha invitato i clienti in una lettera a cercare delle alternative ai servizi di Iridium e ha spiegato che per qualche mese il sistema continuerà ad operare. Una buona notizia per il navigatore in solitaria, il francese Jo Le Guen che da 45 giorni si trova in mare, anzi in oceano. Per lui il satellitare Iridium è il principale mezzo di comunicazione, per tutto ciò che va dalle esigenze di navigazione ai rapporti meteo.
Con ogni probabilità la distruzione dei satelliti sarà effettuata dirigendo fuori orbita i 66 sistemi in modo tale da farli bruciare a contatto con l'atmosfera.