Claudio Tamburrino

Google: conto alla rovescia per il tablet

In un'intervista italiana Eric Schmidt parla della sua infanzia bolognese, di Steve Jobs e dei prossimi prodotti in arrivo

Roma - Nell'intervista rilasciata al Corriere della Sera il presidente di Google Eric Schmidt ha parlato di politica, dei modelli di sostenibilità del capitalismo, del suo passato a Bologna e del futuro inteso come possibilità di sviluppo dell'economia e nuovi prodotti da attendersi da Google.

Oltre alle idee dello Schmidt pensatore e manager di successo che in quanto vertice di una della aziende più importanti al mondo ha modo di incontrare capi di governo e delle istituzioni più di rilievo, il Presidente di Google ha avuto parole di affetto per il compianto amico Steve Jobs: "È stato il Michelangelo della nostra era. Un mio amico e un personaggio unico, in grado di combinare creatività e genio visionario con una straordinaria capacità ingegneristica. A volte trovi persone che hanno una cosa o l'altra. Ma non le due insieme".

Per quanto riguarda i prossimi prodotti della sua azienda, invece, se alla domanda sulle possibilità di vedere un servizio anti-Siri targato Google ha glissato affermando che Mountain View ha già le tecnologie per farlo ma non dicendo molto altro, Schmidt è stato un po' più preciso parlando della concorrenza a iPad: "Noi nei prossimi sei mesi contiamo di mettere sul mercato un tablet di altissima qualità".
Questo dovrebbe aprire un nuovo fronte competitivo tra Apple e Google, già ai ferri corti per lo scontro sulle rispettive piattaforme mobile: "Nella comunicazione mobile, il mercato degli smartphone - spiega Schmidt - vedrete una concorrenza brutale tra Apple e Android di Google".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
20 Commenti alla Notizia Google: conto alla rovescia per il tablet
Ordina
  • Sono le regole del mercato, e vanno a tutto vantaggio del consumatore. Non so da voi in Europa, ma qui negli Usa, grazie alla lotta già in atto, si possono ormai avere i migliori cellulari smart con 100 dollari».

    Le regole del mercato o le fabbriche cinesi che saltano per aria?
    2678
  • Da noi qui in Italia grazie al cartello dei provider si può avere uno smart anche a molto più del pezzo di listino Rotola dal ridere

    Vabbè battute a parte... il monopolio non è mai utile, serve ad arricchire pochi e non stimola la creatività delle aziende.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alan Wake
    > Da noi qui in Italia grazie al cartello dei
    > provider si può avere uno smart anche a molto più
    > del pezzo di listino
    > Rotola dal ridere

    Sono cose che all'estero penso ci invidino!Occhiolino


    > Vabbè battute a parte... il monopolio non è mai
    > utile, serve ad arricchire pochi e non stimola la
    > creatività delle
    > aziende.

    Se non ci fosse iOS, Android da chi copierebbe? Troll
  • - Scritto da: Mela avvelenata

    > Se non ci fosse iOS, Android da chi copierebbe?
    > Troll

    Da tua sorella
    Troll Troll Troll
    non+autenticato
  • - Scritto da: jfk
    > - Scritto da: Mela avvelenata
    >
    > > Se non ci fosse iOS, Android da chi
    > copierebbe?
    > > Troll
    >
    > Da tua sorella
    > Troll Troll Troll

    Temo che non abbia un'interfaccia abbastanza "user friendly" Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
  • - Scritto da: Mela avvelenata
    > - Scritto da: jfk
    > > - Scritto da: Mela avvelenata
    > >
    > > > Se non ci fosse iOS, Android da chi
    > > copierebbe?
    > > > Troll
    > >
    > > Da tua sorella
    > > Troll Troll Troll
    >
    > Temo che non abbia un'interfaccia abbastanza
    > "user friendly"
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    "assomiglia a me... solo senza baffi"
  • ma quello non centra… a quei prezzi prendi telefoni con il contratto, anche in Italia li prendi a quei prezzi con il contratto
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > ma quello non centra… a quei prezzi prendi
    > telefoni con il contratto, anche in Italia li
    > prendi a quei prezzi con il
    > contratto

    Insomma, secondo Schimdt i cellulari costano poco perchè c'è concorrenza.
    Io invece ho il sospetto che i cellulari costino poco perchè li fai fare a cinesi che lavorano come schiavi. (sia chiaro, indipendentemente dal brand e dall'OS che ci gira sopra)
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 20 dicembre 2011 15.53
    -----------------------------------------------------------
    2678
  • - Scritto da: gerry
    > - Scritto da: MeX
    > > ma quello non centra… a quei prezzi prendi
    > > telefoni con il contratto, anche in Italia li
    > > prendi a quei prezzi con il
    > > contratto
    >
    > Insomma, secondo Schimdt i cellulari costano poco
    > perchè c'è concorrenza.
    >
    > Io invece ho il sospetto che i cellulari costino
    > poco perchè li fai fare a cinesi che lavorano
    > come schiavi. (sia chiaro, indipendentemente dal
    > brand e dall'OS che ci gira
    > sopra)

    Dai su, ormai tutto viene fatto in Cina.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > Dai su, ormai tutto viene fatto in Cina.

    E chi contesta questo? Io contesto il fatto che Schmidt dica che il prezzo basso è dovuto alla concorrenza spietata.

    Togligli la Cina e vedi che anche con la concorrenza spietata un cellulare costerebbe n volte tanto.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 20 dicembre 2011 16.45
    -----------------------------------------------------------
    2678
  • - Scritto da: gerry
    > E chi contesta questo? Io contesto il fatto che
    > Schmidt dica che il prezzo basso è dovuto alla
    > concorrenza spietata.
    >
    > Togligli la Cina e vedi che anche con la
    > concorrenza spietata un cellulare costerebbe n
    > volte tanto.
    Ma se togli la concorrenza e lasci la Cina al monopolista rimasto, stai sicuro che il prezzo di vendita non sarà proporzionato al costo "cinese".
    Il prezzo "esatto" è sempre legato a quanto il cliente è disposto a pagare, nella fascia di compratori cui si punta per quel prodotto.
    Altrimenti ogni giorno la gente vuoterebbe gli scaffali di "tutto a un euro" Sorride
    Se togli la concorrenza devi regolare il mercato in altro modo: il mercato incontrollato non si autogoverna se non nella misura dello storico giochino "Life": pulsando avanti e indietro fino a estinguersi.
    non+autenticato