Alfonso Maruccia

Google e Microsoft si sfidano a palle di neve

Mountain View cucina i sui soliti easter egg vacanzieri sul search e YouTube, Redmond risponde a suon di HTML5, accelerazione via GPU e pupazzi di neve

Roma - A Natale la spietata concorrenza fra Microsoft e Google non va in vacanza, anzi raddoppia e i due colossi statunitensi "giocano" con easter egg e pagine tematiche con cui mettere in mostra le capacità delle relative tecnologie web.

Il La alla nuova battaglia a palle di neve lo dà Google, che prepara uno dei suoi soliti easter egg per gli utenti del servizio di ricerca web: scrivendo "let it snow" su Google Search si può far scattare una lenta nevicata in HTML5 che ricopre lentamente lo schermo (e consuma i Megahertz della CPU come noccioline).

La notizia del "regalo" natalizio di Google fa il giro del web, Microsoft se ne accorge e decide di rispondere per le rime all'avversario: la nevicata di Redmond si svolge sulla pagina di Let it snow, tech demo pensato per mettere in evidenza le capacità tecniche di Internet Explorer quando si usa l'accelerazione grafica (GPU) di Canvas HTML5, SVG e CSS.
Let it snow permette inoltre di assaggiare un tocco delle capacità "touch" dell'interfaccia UI (e della build provvisoria di IE10) se si accade al sito attraverso un dispositivo dotato di schermo multi-touch con sopra installato Windows 8. OS touch-oriented a parte, pare che a questo giro la battaglia dei tech demo venga vinta senza problemi da Microsoft.

Ma gli easter egg natalizi di Google non si fermano al search e invadono anche gli altri servizi della Grande G: scende la neve anche sull'interfaccia del player di YouTube, ed è possibile inviare cartoline video a Babbo Natale, così come è possibile spedire messaggi testuali via Gmail o Google Voice.

Alfonso Maruccia
24 Commenti alla Notizia Google e Microsoft si sfidano a palle di neve
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)