Claudio Tamburrino

Wikimedia incassa 20 milioni

Raccolti i fondi per nuovi server utili soprattutto per i servizi mobile. Spariscono i tanto discussi banner con gli appelli

Roma - Si è chiusa la compagna di raccolta fondi di Wikimedia basata sui banner frontali: il bottino finale è stato di 20 milioni di dollari.

Le foto di amministratori, staff e volontari hanno trovato spazio per mesi sulle pagine di Wikipedia, accompagnate all'appello con la richiesta di donazioni: il tutto ha portato nella casse dell'organizzazione non profit i denari essenziali per la sua sopravvivenza provenienti da più di un milione di donatori.

La cifra è stata accolta con soddisfazione dal gestore di siti come l'enciclopedia crowd sourcing Wikipedia, che sulle donazioni degli utenti basa il suo intero modello aziendario: i nuovi fondi verranno utilizzati per comprare e gestire server e altri materiali hardware, destinati in particolare ai servizi mobile. (C.T.)
Notizie collegate
  • AttualitàWikipedia, soldi dal padre di GoogleLa Brin Wojcicki Foundation dona 500mila dollari alla popolare enciclopedia libera. Non basteranno a coprire i 28 milioni di spesa previsti nell'anno fiscale. Jimbo Wales si appella agli utenti: basterebbero 5 dollari a testa
  • TecnologiaWikipedia passa dai codici a barreQRpedia permetterà di veicolare pagine dell'enciclopedia ai dispositivi mobile e in diverse lingue: attraverso codici QR che etichetteranno oggetti e informazioni in musei e luoghi di interesse
  • Digital LifeWikimedia, lavori in corso per crescereLa fondazione a cui fa capo Wikipedia ha nominato una commissione di esperti per migliorare la qualità dei contenuti. Instaurare contatti con l'esterno e momenti di apprendimento i tratti salienti del progetto
130 Commenti alla Notizia Wikimedia incassa 20 milioni
Ordina
  • Spero che presto accettino Bitcoin, perché vorrei donarne qualcuno.

    Al momento solo Wikimedia NYC accetta BTC, per quanto ne so:

    https://nyc.wikimedia.org/wiki/Donate

    Preferirei però donare direttamente a Wikimedia Foundation, o in alternativa a Wikimedia Italia.
    non+autenticato
  • Quoto, e personalmente non ho ancora capito se il mancato supporto dipenda da inerzia nell'introdurre il supporto o da scelte politiche. Ho mandato una mail ma senza risposta.
  • È spiegato qui: http://wikimediafoundation.org/w/index.php?title=A...
    Anche l'EFF ha accettato e poi ha smesso, non è sufficientemente affidabile.
  • "We do, however, strive to provide as many methods of donating as possible and continue to monitor Bitcoin with interest and may revisit this position should circumstances change."

    Quello che spero è appunto che rivedano al più presto la loro posizione. Il fatto che Wikimedia NYC abbia iniziato ad accettare BTC mi auguro che sia proprio una di quelle circostanze che spingano WMF a prendere una nuova decisione. Nel frattempo spero che almeno Wikimedia Italia faccia una mossa analoga a quella della corrispondente associazione newyorkese.

    Aggiungo che l' "affidabilità" non ha niente a che vedere con la posizione di WMF, anche perché il BTC non ha da prendere lezioni da nessuno in quest'ambito.

    Infine segnalo la discussione che parla di questo argomento sul forum semi-ufficiale di Bitcoin:

    https://bitcointalk.org/index.php?topic=50158.0
    non+autenticato
  • In verità non credo che WM-NY sarà d'esempio, tanto per cominciare perché non vuole esserlo.
  • C'è un interessante post su questo blog a riguardo:
    http://bitcoinmedia.com/the-effs-own-chilling-bree.../

    In poche parole, essendo Bitcoin facilmente un problema per qualche tipo di governo, soprattutto quello americano, può si voglia evitare di finire in beghe.

    Quindi, non mi stupirei di vederli a difendere la posizione di qualcuno, nel caso faccia uso di Bitcoin, a spada tratta ... ma eviteranno di finirci immischiati in prima fila. E' troppo presto.
  • Sciocchezze, quello è solo complottismo (spero che quella non sia la posizione dei promotori di Bitcoin). Non si può *pretendere* che l'EFF sostenga Bitcoin ufficialmente, per le ragioni che hanno indicato, e accettarli dava questa impressione, molto semplice.
    La WMF ha questa motivazione piú il fatto che dipende solo da piccole donazioni, quindi non si può permettere che da un giorno all'altro il valore della sua cassa cali del 30 % (come è successo a Bitcoin).
  • Io sono tutto meno che un complottista, e sinceramente non riesco a vedere dove si possa intravvedere del complottismo nelle parole di HostFat. È un dato di fatto che un senatore americano quest'estate ha attaccato la criptavaluta definendola come un mezzo per riciclare denaro sporco e comperare merci illegali. Ed è un dato di fatto che fino a quel momento EFF accettava BTC, mentre poi ha deciso di non accettarli più.

    Sul fatto che WMF dipenda da piccole donazioni, lo ritengo un motivo in più per accettare BTC, che hanno commissioni praticamente nulle, a differenza ad esempio di PayPal che ha una doppia commissione (in percentuale + una commissione fissa che incide significativamente sulle piccole cifre).

    Riguardo al valore del Bitcoin ballerino: il problema si risolve alla radice se li si vende immediatamente, convertendoli in dollari o quel che si preferisce. Dato che le commissioni nelle varie piazze in genere vengono pagate dai compratori, anche qui WMF non dovrebbe sborsare un centesimo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stemby
    > Io sono tutto meno che un complottista, e
    > sinceramente non riesco a vedere dove si possa
    > intravvedere del complottismo nelle parole di
    > HostFat. È un dato di fatto che un senatore
    > americano quest'estate ha attaccato la
    > criptavaluta definendola come un mezzo per
    > riciclare denaro sporco e comperare merci
    > illegali. Ed è un dato di fatto che fino a quel
    > momento EFF accettava BTC, mentre poi ha deciso
    > di non accettarli
    > più.

    Ed è un dato di fatto che ciò non significa che quella sia la causa. http://xkcd.com/552/
    Se non è complottismo è una fallacia logica (le due cose si mescolano frequentemente).

    > Sul fatto che WMF dipenda da piccole donazioni,
    > lo ritengo un motivo in più per accettare BTC,
    > che hanno commissioni praticamente nulle, a
    > differenza ad esempio di PayPal che ha una doppia
    > commissione (in percentuale + una commissione
    > fissa che incide significativamente sulle piccole
    > cifre).

    Anche le commissioni che WMF paga a PayPal sono "praticamente nulle", non sono quelle solite. Se non citi dati precisi è inutile usare questa argomentazione.

    > Riguardo al valore del Bitcoin ballerino: il
    > problema si risolve alla radice se li si vende
    > immediatamente, convertendoli in dollari o quel
    > che si preferisce. Dato che le commissioni nelle
    > varie piazze in genere vengono pagate dai
    > compratori, anche qui WMF non dovrebbe sborsare
    > un
    > centesimo.

    Non credo che questa sia una soluzione, comunque anche doversi mettere a gestire quotidianamente cambi di valuta è un costo.

    Infine, resta il fatto che accettare Bitcoin /è/ nei fatti una scelta politica, non avendo alcuna giustificazione pratica per chi lo fa (specie se lo si fa prima delle altre dozzine di valute vere in cui la WMF ancora non accetta donazioni). Non si può *pretendere* che qualcuno faccia tale scelta.
  • - Scritto da: Nemo_bis
    > Ed è un dato di fatto che ciò non significa che
    > quella sia la causa.

    E quale sarebbe secondo te la causa? Perché i BTC prima andavano bene, e poi non più? Le ragioni possono essere infinite, ma un certo rasoio di Occam potrebbe dare una mano.


    > Anche le commissioni che WMF paga a PayPal sono
    > "praticamente nulle", non sono quelle solite.

    Questa non la sapevo. Fonti?


    > Non credo che questa sia una soluzione, comunque
    > anche doversi mettere a gestire quotidianamente
    > cambi di valuta è un
    > costo.

    2 minuti di tempo al giorno, se si vuole cambiare i BTC tutti i giorni (magari va bene anche una volta alla settimana).


    > Infine, resta il fatto che accettare Bitcoin /è/
    > nei fatti una scelta politica

    Questo è senza dubbio.


    > Non
    > si può *pretendere* che qualcuno faccia tale
    > scelta.

    Ma lo si può auspicare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stemby
    > 2 minuti di tempo al giorno, se si vuole cambiare
    > i BTC tutti i giorni (magari va bene anche una
    > volta alla
    > settimana).

    Aggiungo che, se si scrive un bot, la cosa può essere del tutto automatizzata. Cambio davvero immediato e tempo speso nullo (a parte la scrittura del bot).
    non+autenticato
  • mitica wiki!
    Anche io sono un contributore di wp ma purtroppo non ho ancora avuto un esperienza simile.
    P.S.: Sòperò che molto spesso sono gli inesperti a sbagliare approccio, non è facile scrivere un enciclopedia e wp non è obbligatoriaSorride
    non+autenticato
  • Cdo.
    Buon Anno Wikipedia!
  • Sono dacordissimo. Wiki italia non è altro che un enciclofalsita tutt'altro che libera. appena provi a fare un edit, un commento che non va bene a qualche amministratore (rispetando sempre le 5 regole di wiki) vieni subito bannato a vita.
    non+autenticato
  • Un esempio?
  • - Scritto da: Ace_gentile
    > http://wikiperle.blogspot.com/
    E come sopra ... segue un silenzio ignobile che urla:
    qulacuno ha scoperte le mie carte e non posso più affermare che wiki italia sia sana
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lesione
    > - Scritto da: Ace_gentile
    > > http://wikiperle.blogspot.com/
    > E come sopra ... segue un silenzio ignobile che
    > urla:
    > qulacuno ha scoperte le mie carte e non posso più
    > affermare che wiki italia sia
    > sana

    blog molto interessante. Quel tizio e' tosto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: utente44
    > - Scritto da: Lesione
    > > - Scritto da: Ace_gentile
    > > > http://wikiperle.blogspot.com/
    > > E come sopra ... segue un silenzio ignobile
    > che
    > > urla:
    > > qulacuno ha scoperte le mie carte e non
    > posso
    > più
    > > affermare che wiki italia sia
    > > sana
    >
    > blog molto interessante. Quel tizio e' tosto.
    Il problema è che non dovevi ripsondere tu ma uno qualsiasi che tace e continua a tacere
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lesione
    > - Scritto da: utente44
    > > - Scritto da: Lesione
    > > > - Scritto da: Ace_gentile
    > > > > http://wikiperle.blogspot.com/
    > > > E come sopra ... segue un silenzio
    > ignobile
    > > che
    > > > urla:
    > > > qulacuno ha scoperte le mie carte e non
    > > posso
    > > più
    > > > affermare che wiki italia sia
    > > > sana
    > >
    > > blog molto interessante. Quel tizio e' tosto.
    > Il problema è che non dovevi ripsondere tu ma uno
    > qualsiasi che tace e continua a
    > tacere

    Volevo aggiungere il mio commento, ma in quel blog non è possibile.
    Strano...
    Ubunto
    1350
  • Credo che sia voluta la cosa. Se ci fosse la possibilita' verrebbe subito attaccato e inindato d iinsulti dai provocatori ben noti....
    non+autenticato
  • - Scritto da: utente44
    > Credo che sia voluta la cosa. Se ci fosse la
    > possibilita' verrebbe subito attaccato e inindato
    > d iinsulti dai provocatori ben
    > noti....

    Io la vedo la sezione dei commenti, bisogna prima entrarci in basso a sinistra e poi si possono inserire. Non funziona? non lo so perchè non ho mai postato su quel blog.
    non+autenticato
  • starà meditando a cosa attaccarsi oraSorride
    non+autenticato
  • Non daro' mai un euro per una enciclopedia che non ha nulla di libero ne' di democratico. Tutto è in mano a poche persone che la controllano in modo molto criticabile. Provare per credere.
    non+autenticato
  • ci puoi illuminare circa questa presa di posizione? o sono capricci?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > ci puoi illuminare circa questa presa di
    > posizione? o sono
    > capricci?


    In Italia purtroppo sembrerebbe essere così, non dico tutti, ma una serie di amministratori è stata più volte messa in discussione. Il potere ti porta a cambiare nonostante tutte le buone intenzioni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Non dico altro
    > - Scritto da: Nome e cognome
    > > ci puoi illuminare circa questa presa di
    > > posizione? o sono
    > > capricci?
    >
    >
    > In Italia purtroppo sembrerebbe essere così, non
    > dico tutti, ma una serie di amministratori è
    > stata più volte messa in discussione. Il potere
    > ti porta a cambiare nonostante tutte le buone
    > intenzioni.

    Non per niente preferisco quasi sempre Wikipedia inglese...articolo molto più approfonditi e curati!
  • - Scritto da: Non dico altro
    > - Scritto da: Nome e cognome
    > > ci puoi illuminare circa questa presa di
    > > posizione? o sono
    > > capricci?
    >
    >
    > In Italia purtroppo sembrerebbe essere così, non
    > dico tutti, ma una serie di amministratori è
    > stata più volte messa in discussione. Il potere
    > ti porta a cambiare nonostante tutte le buone
    > intenzioni.

    Si, io mi riferisco a wp italiana. Delle altre so poco. Quella inglese dovrebbe essere molto meglio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: utente44
    > Si, io mi riferisco a wp italiana. Delle altre so
    > poco. Quella inglese dovrebbe essere molto
    > meglio.

    Esistono lamentele analoghe anche per la parte in inglese.
    8080
    1236
  • L'erba del vicino è sempre più verde, ma no pensate che sulla wiki inglese sia rosa e fiori, le stesse discussioni ci sono anche su quella, anzi succede pure di peggio visto che come vetrina quella inglese è molto più strategica di quella italiana.

    Sul fatto che sia più completa è perché l'inglese è parlato molto più dell'italiano nel mondo, e quindi i contributori
    non+autenticato
  • - Scritto da: Non dico altro
    > - Scritto da: Nome e cognome
    > > ci puoi illuminare circa questa presa di
    > > posizione? o sono
    > > capricci?
    >
    >
    > In Italia purtroppo sembrerebbe essere così, non
    > dico tutti, ma una serie di amministratori è
    > stata più volte messa in discussione. Il potere
    > ti porta a cambiare nonostante tutte le buone
    > intenzioni.

    Si, io mi riferisco a wp italiana. Delle altre so poco. Quella inglese dovrebbe essere molto meglio.
    non+autenticato
  • Purtroppo penso che tu dipinga uno scenario addirittura ottimistico. Non credo che ci sia incapacità' e/o presunzione. Penso proprio che ci sia della malafede. Basta vedere il modo col quale alcuni voci "strategiche" vengono letteralmente presidiate. Impossibile sperare di modificarle. Si viene immediatamente segnalati come utenti "problematici". E se si insiste si viene espulsi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: utente44
    > Purtroppo penso che tu dipinga uno scenario
    > addirittura ottimistico.

    "Tu" chi? Stai rispondendo a te stesso?

    > Non credo che ci sia
    > incapacità' e/o presunzione. Penso proprio che ci
    > sia della malafede. Basta vedere il modo col
    > quale alcuni voci "strategiche" vengono
    > letteralmente presidiate.

    Mi potresti mettere il link a qualcuna di queste voci?

    > Impossibile sperare di
    > modificarle. Si viene immediatamente segnalati
    > come utenti "problematici". E se si insiste si
    > viene
    > espulsi.

    Mi puoi dire quale tentativo di modifica ha causato la tua espulsione, e su quale voce?
    non+autenticato
  • perche'?
    non+autenticato
  • Almeno una delle cose apprezzabili rimane.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)