Gli USA bloccano rete GSM in Iraq

L'aveva attivata una società del Bahrein che, però, non aveva ricevuto il beneplacito del governatorato a stelle e strisce. Quanto è forte il desiderio di far fuori il GSM?

Roma - No, il carrier di telefonia mobile Batelco è bene che almeno per il momento si tenga alla larga dall'Iraq, paese privo di infrastrutture di telecomunicazione che non ha tutto questo bisogno, evidentemente, dei servizi che la società originaria del Bahrein ha messo a disposizione nel centro e nel sud del paese.

A due giorni dall'inattesa attivazione dei suoi servizi, Batelco si è vista recapitare una lettera ufficiale dai funzionari americani che governano l'Iraq, nella quale si invitava l'azienda a cessare immediatamente i propri servizi.

Secondo le autorità statunitensi, Batelco avrebbe avuto bisogno di una licenza per operare, licenza che in questo momento non può essere concessa perché devono ancora esserne determinate le modalità.
Batelco a questo punto incrocia le dita, sottolineando non solo di aver speso cinque milioni di dollari per sviluppare le proprie infrastrutture ma ricordando anche che sta fornendo servizio gratuito alle forze dell'ordine, a quelle di emergenza e della sanità che operano nelle città irachene.

Alcune voci riportate da Reuters sostengono che la lettera non è arrivata solo a Batelco ma anche ad un paio di altre aziende i cui servizi interferirebbero con quelli forniti dall'americana MCI, operatore che supporta le comunicazioni del governatorato americano a Bagdad. La situazione è molto confusa e c'è qualcuno che sospetta che dietro la mossa contro Batelco e soci vi sarebbe il tentativo di stabilire per l'Iraq uno standard di telefonia mobile diverso dal GSM, attualmente il più utilizzato nella regione.
43 Commenti alla Notizia Gli USA bloccano rete GSM in Iraq
Ordina
  • e si prende tutto per oro colato...
    riportando tutto ad ideologia (anche se qualcuno parla di fatti concreti, difesa del territorio, cose che non si vedono in TV, ma che lui e i suoi informatori sanno) e si ignora che a volte le notizie sono un po' buttate lì a casaccio...

    un po' di tempo fa sempre qui è stata pubblicata questa news... http://punto-informatico.it/p.asp?i=44477
    che parla giustappunto della rete GSM in iraq, del fatto che era stato scelto il GSM più "internazionale" rispetto allo standard americano (che avrebbero potuto fornire solo aziende americane)...
    oggi si accenna al contrario e subito il putiferio...
    cavolo, ma prima di recepire una notizia e costruirci un castello sopra lo accendiamo il cervello???
    così come quei bellissimi file di powerpoint che giravano circa i costi della guerra, i ricavi dell'america, i flussi del petrolio e cazzate varie...
    Ma qualcuno di quei file citava forse fonti precise e verificabili???
    vi chiedo solo un po' di spirito critico... e di pensare un po' di più prima di ridurre ogni discussione all'America Assassina, all'America Sfruttatrice e via dicendo.

    Spero di non aver offeso nessuno!

    by Pippo!
    non+autenticato
  • March 27, 2003
    CDMA Pushed on Postwar Iraq

    A coalition is afoot in the U.S. Congress to replace European with American cell phone technology in Iraq as soon as the conflict is over and the country rebuilds.

    http://siliconvalley.internet.com/news/article.php...
    non+autenticato
  • "Secondo le autorità statunitensi, Batelco avrebbe avuto bisogno di una licenza per operare, licenza che in questo momento non può essere concessa perché devono ancora esserne determinate le modalità."

    perkè serve l'ok degli usa?




    nb. astenersi troll
    Akiro
    1907
  • - Scritto da: Akiro
    > "Secondo le autorità statunitensi, Batelco
    > avrebbe avuto bisogno di una licenza per
    > operare, licenza che in questo momento non
    > può essere concessa perché devono ancora
    > esserne determinate le modalità."
    >
    > perkè serve l'ok degli usa?

    perchè in Iraq ora comandano loro, semplice....
    nop
    563

  • - Scritto da: Akiro
    > "Secondo le autorità statunitensi, Batelco
    > avrebbe avuto bisogno di una licenza per
    > operare, licenza che in questo momento non
    > può essere concessa perché devono ancora
    > esserne determinate le modalità."
    >
    > perkè serve l'ok degli usa?
    >

    Forse ti sfugge che gli USA hanno vinto la guerra in Iraq, e hanno intenzione di instaurare un governatorato (in realtà c'è già, ma è come se non ci fosse). Il diritto internazionale è andato a puttane da un bel pezzo, e questa è solo una delle conseguenze.
    non+autenticato
  • > Forse ti sfugge che gli USA hanno vinto la
    > guerra in Iraq, e hanno intenzione di
    > instaurare un governatorato (in realtà c'è
    > già, ma è come se non ci fosse).

    non mi sfugge che abbain vinto.. ma credevo ci fosse qualke legge a livello internazionale per le licenze GSM, oppure (sparo a caso) che per poter usufruir del GSM dovessero utilizzare satelliti ammericani...
    boh.

    ero troppo ottimista forse.
    Akiro
    1907

  • - Scritto da: Akiro
    > > Forse ti sfugge che gli USA hanno vinto la
    > > guerra in Iraq, e hanno intenzione di
    > > instaurare un governatorato (in realtà c'è
    > > già, ma è come se non ci fosse).
    >
    > non mi sfugge che abbain vinto.. ma credevo
    > ci fosse qualke legge a livello
    > internazionale per le licenze GSM, oppure
    > (sparo a caso) che per poter usufruir del
    > GSM dovessero utilizzare satelliti
    > ammericani...
    > boh.
    >
    > ero troppo ottimista forse.

    Credo piuttosto che ogni stato si regoli come gli pare e piace. Al limite entrano in funzione dei trattati internazionali per le zone di frontiera.
    Gli Americani adesso stato "governando" l'Irak, quindi prendono loro tutte le decisioni, compresa quella di chi deve o non deve installare antenne GSM.

    Per i satelliti americani invece fa attenzione che non si parlava di GPS ma di GSM, ovvero di telefoni cellulari, e a parte Iridium non mi pare che ci siano dei satelliti per telefonia cellulare in orbita.

    Non dimentichiamo inoltre che gli Americani non usano il GSM ma un loro formato incompatibile con il GSM.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Akiro

    > perkè serve l'ok degli usa?

    Prova ad andare nell'Idaho e stabilire una rete GSM senza chiedere il permesso a nessuno.. perche' in iraq dovrebbe essere diverso?
    non+autenticato
  • > Prova ad andare nell'Idaho e stabilire una
    > rete GSM senza chiedere il permesso a
    > nessuno.. perche' in iraq dovrebbe essere
    > diverso?


    bhe se prima della guerra il gestore telefonico aveva i diritti di poter metter su una rete GSM non vedo perkè non possa adesso... se c'era anke prima, come credo cmq...

    d'accordo che gli americani hanno stabilito un governo provvisorio in Iraq... ma da li a decidere loro direttamente per quel popolo..
    mah.
    Akiro
    1907

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Akiro
    >
    > > perkè serve l'ok degli usa?
    >
    > Prova ad andare nell'Idaho e stabilire una
    > rete GSM senza chiedere il permesso a
    > nessuno.. perche' in iraq dovrebbe essere
    > diverso?

    Perchè gli USA hanno condotto in Iraq una guerra di aggressione, senza rispetto di alcun diritto internazionale, e sono a tutti gli effetti degli invasori.
    Ora si stanno COMPORTANDO ESATTAMENTE come dei conquistatori violenti di altri popoli.
    Credo finirà in un bagno di sangue.
    Ancora non hanno imparato nulla......
  • Si' ... sarebbe veramente stupido attivare una rete GSM ora!

    Lasciando perdere le stupidaggini che dicono i politici, e' in corso una guerra fatta di guerriglia che lascia sul campo ogni settimana ragazzi alleati, non e' proprio il momento di fornire l'Iraq di uan rete GSM o di altro del genere.

    Sarebbe grottesco che fossimo proprio noi a fornire le infrastrutture utili ad organizzare attacchi contro le truppe.

    Percio' una decisione sensata dopo la sfilza di mosse stupide da parte del Pentagono.

    PS) Non che manchino i successi, ogni giorno viene preso un pezzo grosso ma non per questo vanno dimenticati gli errori degli strateghi.
    non+autenticato
  • Sarebbe stupido permettere ad una società straniera di invadere un mercato quando si sono spesi miliardi di dollari per preperarlo all'arrivo di società USA.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Lasciando perdere le stupidaggini che dicono
    > i politici, e' in corso una guerra fatta di
    > guerriglia che lascia sul campo ogni
    > settimana ragazzi alleati

    Onestamente mi dispiace di piu` per i ragazzi irakeni, specialmente i civili che non hanno nessuna colpa, massacrati a migliaia come in una tonnara dalla "guerra chirurgica" americana.

    http://www.iraqbodycount.org/

    E che dire delle centinaia di migliaia di bambini irakeni morti a causa dell'embargo degli USA? Ma si sa, quando e` in gioco la "liberta` duratura" e il "ripristino della democrazia", qualche vittima innocente e` inevitabile.
    non+autenticato

  • >
    > Onestamente mi dispiace di piu` per i
    > ragazzi irakeni, specialmente i civili che
    > non hanno nessuna colpa, massacrati a
    > migliaia come in una tonnara dalla "guerra
    > chirurgica" americana.

    Io mi vergognerei al posto tuo. I 2 milioni di iracheni "giustiziati" ma non è giustizia da Saddam non valgono evidentemente nulla. C'è stata una guerra che posrta sempre morti, altrimenti non sarebbe una guerra. Si è visto gente cercare nelle prigioni prigionieri oramai morti da anni. 2 milioni, caspita però si parla sempre solo dei civili morti durante la guerra. circa 200 persone al giorno ha ucciso Saddam di cui 55 curdi. Nessuno li ricorda,nessuno ne parla. Solo di quelle migliaia (certo troppe) di persoen civili morte e non smepre uccisi dagli americani ma spesso dagli iracheni facendo ricadere la colpa sugli americani, usati come scudi, usate da un regime che avrebbe sterminato chissa quante persone ancora. Hai letto quello che facevano i figli di Saddam? Certo era più umano alsciare le cose come stavano, la guerra è brutta va contro la pace (nostra). Doveva andare avanti l'Onu (gli embarghi sono sui non sono americani) con risoluzioni altri 20 anni e intanto i morti diveniva 4 milioni e Saddam e famiglia ancora più ricchi.


    > E che dire delle centinaia di migliaia di
    > bambini irakeni morti a causa dell'embargo
    > degli USA?

    Embargo ONU l'america può fare embargo ma non vincola gli altri l'embargo in questione era dell'Onu perchè Saddam vendeva petrolio in cambio denaro per comprare armi e la gente moriva di fame ma tutto va bene in fondo Saddam era un dittatore regolarmente autoeletto. Quando c'è stato la decisione di accettare la vendita di petrolio (sfruttato dalla francese Shell) i cambio di cibo, chissa perchè, nonostante l'Irak vendesse quasi lo stesso petrolio di prima dell'embargo, la gente continuava a morire di fame e le casse di qualcuni si riempivano di soldi. Se qualcuno ha affamato l'Irak e ha lasciato morire di fame bambini per un numero da qualcuno calcolato in 500 mila, non è l'USA che pur eè una nazione arrogante e eccessiva nel difendere i suoi e i nostri interessi, ma è Saddam il vero responsabile, li affamava prima on il silenzio complice di molti e li affamava dopo dirottando e rivendendo il cibo e le medicine in cambio di armi e denaro e lasciando morire i bambini per accusare gli States. E non ci vuole molto a capirlo basta documentarsi un po'. Ultima cosa, uno studio svedese ha dimostrato che negli ultimi 20 anni fatte learmi acquistate da Saddam 100, il 57% arriva da francia e russia (uhmm la francia pacifista....) e solo 1% dagli USa e sopratutto sono più di 15 anni che non vendevano nemmeno più uno spillo. Ah... le armi c'erano e alcune ci sonoa ncora ben nascoste (datronde ha avuto molti anni per nasconderle bene) ma molte sono state distrutte, a lui bastavano i progetti per ricostruirle e i soldi. Vedrete che se Saddam viene scovato anche le ultime armi rimaste escono fuori, perchè in molti parleranno quei molti che fino ad oggi hanno taciuto per paura.
    Si può dire tutto ciò che si vuole di Bush e molto è pure vero, ma ancora oggi in Irak non si può fare altrettanto di Saddam. paragonarli non è giusto Saddma è come Hitler, Bush non arriva nemmeno lontanamente a quei livelli
    non+autenticato
  • Dove sono adesso gli USA, ora che in Liberia ci sarebbe necessita' di una forza di intervento per fermare la sanguinosa guerra civile?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Dove sono adesso gli USA, ora che in Liberia
    > ci sarebbe necessita' di una forza di
    > intervento per fermare la sanguinosa guerra
    > civile?

    In Liberia.
    Dov'e' l'Europa, invece? e l'ONU?
    Funz
    13000

  • - Scritto da: Funz
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Dove sono adesso gli USA, ora che in
    > Liberia
    > > ci sarebbe necessita' di una forza di
    > > intervento per fermare la sanguinosa
    > guerra
    > > civile?
    >
    > In Liberia.
    > Dov'e' l'Europa, invece? e l'ONU?

    L'europa non è ancora una superpotenza e non ha ancora un esercito unico organizzato. Per adesso sono solo una manica di ... che non riescono a decidersi sul da farsi.
    Figurati inviare una missione di pace.
    L'unica cosa che abbiano mai deciso è se aggiungersi agli Americani o no in caso di intervento, ma mai una volta hanno avuto le palle di prendere loro una decisione senza aspettare gli USA.

    L'ONU? per ora l'ONU mi pare solo un burattino attaccato ai fili degli Americani (o almeno questa è l'impressione che ho). Quindi cosa vuoi che facciano?
    non+autenticato

  • > Io mi vergognerei al posto tuo. I 2 milioni
    > di iracheni "giustiziati" ma non è giustizia
    > da Saddam non valgono evidentemente nulla.

    La cosa più rivoltante di tutto è che agli americani del povero iracheno non gli e ne può che fregare una mazza.
    I motivi della guerra sono due:

    - controllo del petrolio e controllo della regione Irachena ideale per poter estendere il controllo sul medio oriente(Iran? Siria?).

    - copertura mediatica dei disastri combinati da mister bush
    e della situazione economica americana tuttaltro che florida...

    Fingere che Bush ha attaccato Saddam per la libertà del popolo iracheno fa vomitare......
    nop
    563

  • - Scritto da: nop
    >
    > > Io mi vergognerei al posto tuo. I 2
    > milioni
    > > di iracheni "giustiziati" ma non è
    > giustizia
    > > da Saddam non valgono evidentemente nulla.
    >
    > La cosa più rivoltante di tutto è che agli
    > americani del povero iracheno non gli e ne
    > può che fregare una mazza.
    > I motivi della guerra sono due:
    >
    >   - controllo del petrolio e controllo della
    > regione Irachena ideale per poter estendere
    > il controllo sul medio oriente(Iran?
    > Siria?).
    >
    >   - copertura mediatica dei disastri
    > combinati da mister bush
    > e della situazione economica americana
    > tuttaltro che florida...
    >
    > Fingere che Bush ha attaccato Saddam per la
    > libertà del popolo iracheno fa
    > vomitare......

    Tu, come tutti i tuoi precedenti compagni continui a eludere il senso del post e cioè: >

    Cioè perchè se l'america uccide, dagli addosso agli americani e se uccide saddam va tutto bene?

    Rispondi a questo, tutto il resto è ideologia

    Tristemente_famoso


    non+autenticato

  • > Cioè perchè se l'america uccide, dagli
    > addosso agli americani e se uccide saddam va
    > tutto bene?
    >
    > Rispondi a questo, tutto il resto è ideologia
    >
    > Tristemente_famoso
    >
    >
    Non mi sembra di aver letto questa cosa nei post da nessuna parte.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: nop
    > >
    > > > Io mi vergognerei al posto tuo. I 2
    > > milioni
    > > > di iracheni "giustiziati" ma non è
    > > giustizia
    > > > da Saddam non valgono evidentemente
    > nulla.
    > >
    > > La cosa più rivoltante di tutto è che agli
    > > americani del povero iracheno non gli e ne
    > > può che fregare una mazza.
    > > I motivi della guerra sono due:
    > >
    > >   - controllo del petrolio e controllo
    > della
    > > regione Irachena ideale per poter
    > estendere
    > > il controllo sul medio oriente(Iran?
    > > Siria?).
    > >
    > >   - copertura mediatica dei disastri
    > > combinati da mister bush
    > > e della situazione economica americana
    > > tuttaltro che florida...
    > >
    > > Fingere che Bush ha attaccato Saddam per
    > la
    > > libertà del popolo iracheno fa
    > > vomitare......
    >
    > Tu, come tutti i tuoi precedenti compagni
    > continui a eludere il senso del post e cioè:
    > >
    >
    > Cioè perchè se l'america uccide, dagli
    > addosso agli americani e se uccide saddam va
    > tutto bene?
    >
    > Rispondi a questo, tutto il resto è ideologia
    >
    > Tristemente_famoso

    Caro "tristemente famoso",
    a parte il fatto che la politica internazionale non è "ideologia" ma fatti, basati su parametri macroeconomici, economia internazionale, controllo delle risorse, sicurezza dei confini ecc. (dunque roba molto concreta, e che non vedrai mai alla tele), e che è questa il vero motore del mondo, tenterò di spiegarti cosa c'è che non va nell'intervento americano in IRAQ.
    Nessuno ha mai detto che i morti di Saddam sono irrilevanti: Saddam è un dittatore sanguinario (ma non pazzo, anzi molto lucido) e nessuno vuole prendere le sue difese. Ci mancherebbe! Però governa l'iraq da tanto tempo, perché lo hanno spodestato solo ora? Cos'è accaduto durante la prima guerra del golfo che ha impedito di farlo allora?
    Vedi, Saddam è rimasto lì finché ha fatto comodo agli USA, così come i talebani in Afghanistan erano gli alleati degli USA contro i sovietici pur sapendo di che pasta fossero fatti.
    E' sempre stata questa la politica internazionale degli USA: trovare l'alleato più comodo per raggiungere i propri fini, certi che quando non serve più si può sempre eliminare, dicendo all'opinione pubblica che era un pazzo, un dittatore ecc. Dimenticando che con lui si erano stretti patti fino a poco tempo prima.
    E' questa politica bifronte che ha sempre irritato quella parte dell'opinione pubblica che non si accontenta della pappa pronta scodellata dalle TV: se si vuole fare i paladini della legge, libertà ecc non si può farlo part-time.
    Vogliamo parlare dei tanti dittatori sanguinari in giro per il mondo? Perché gli usa intervengono solo contro quelli seduti sui giacimenti?
    Perciò ciò che irrita dell'intervento americano in Iraq è che si è destabilizzata la santabarbara mediorientale solo per i biechi interessi politico/economici di Bush che ha elencato "nop" più sopra. E ci si maschera da paladini della giustizia! Oltre al danno la beffa...
    Se volevano fare i paladini della giustizia dovevano farlo molto tempo fa.
    Hanno dato il via ad un processo che non sarà facile fermare, in medioriente una passeggiata nel posto sbagliato può dare il via ad una guerra (ogni riferimento è voluto...), e adesso si trovano invischiati in una situazione drammatica: se restano truppe in IRAQ rischiano un nuovo Vietnam (e per questo ora piagniucolano all'ONu per avere il loro appoggio), se se ne vanno sanno benissimo che la maggioranza sciita, rimasta soggiogata finora, instaurerebbe una teocrazia islamica.
    E ci voleva tanto per prevederlo? No, se si badasse di più all'arte della politica internazionale piuttosto che agli affari delle compagnie americane. In tutto questo squallore i morti di Saddam non interessano a nessuno, credimi: sennò si sarebbe agito molto prima.
    Anzi, forse interessano solo ad Emergency e a poche altre ONG.
    Se vuoi altri chiarimenti chiedi pure.
    non+autenticato
  • america paese delle libertà?

    ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah
    nop
    563
  • Commento qualunquista, credimi, tu non saresti alla tastiera su un computer, su una rete, a scrivere liberamente ... per che' le tre cose semplicemente non esistevano non molto tempo fa ... chiedi ai tuoi nonni ... Sorride


    - Scritto da: nop
    > america paese delle libertà?
    >
    > ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Commento qualunquista, credimi, tu non
    > saresti alla tastiera su un computer, su una
    > rete, a scrivere liberamente ... per che' le
    > tre cose semplicemente non esistevano non
    > molto tempo fa ... chiedi ai tuoi nonni ...
    > Sorride
    >
    >
    > - Scritto da: nop
    > > america paese delle libertà?
    > >
    > > ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah

    Poveretto...... mi sà che ignori i veri retroscena della 2° guerra mondiale, eh ???
    Ripassati la storia VERA, quella per cui l' america è entrata in guerra per non farsi portare via i mercati europei e asiatici, e che DESIDERAVA la guerra, tanto da non aver sventato neanche P. Harbour, anche se sapevano dell' attacco .....

    Bah.....
    non+autenticato
  • Vero...c'è da ridere...molto meglio Cuba, li si che si sta bene, sopratutto per telefonia e internet vero?
  • - Scritto da: Telcofreedom
    > Vero...c'è da ridere...molto meglio Cuba, li
    > si che si sta bene, sopratutto per telefonia
    > e internet vero?

    A Cuba certamente la situazione non è allegra.... ma invece secondo te IRAQ pensi che le cose vedano meglio?

    La stampa è in mano agli americani che più che giornali stampano volantini di propaganda ...
    Anzichè processare il nemico semplicemente lo si uccide(figli di Saddam docet)
    Questo sarebbe il paese democratico?

    nop
    563

  • > Anzichè processare il nemico semplicemente
    > lo si uccide(figli di Saddam docet)
    > Questo sarebbe il paese democratico?

    Se si arrendevano sarebbero stati presi e processati, invece hanno avuto la bella idea di resistere e hanno fatto la fine ke meritavano...
    non+autenticato
  • Allora bush e sharon avrebbero dovuto arrendersi e farsi giudicare dal tribunale belga per i loro crimini di guerra, ma hanno ritenuto più opportuno fare pressione affinchè il suddetto tribunale non possa più operare al di fuori dei propri confini.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Telcofreedom
    > Vero...c'è da ridere...molto meglio Cuba, li
    > si che si sta bene, sopratutto per telefonia
    > e internet vero?

    Ma che furbone .... e dimmi, chi ha costretto Cuba in questa situazione, togliendoli i mercati di zucchero e caffè, e bloccandola in uno stato pietoso, senza soldi ?
    I FAMOSI DIFENSORI DELLA VITA E DELLA LIBERTA', i tuoi americ.... pardon, USAtici, visto che americani sono anche quelli del sud, che nulla dividono con quelli del nord .... tranne le loro ricchezza che vengono SPOLPATE dagli usa....
    Chiedimi come si vive in Argentina o in Brasile, o in Perù o in altri stati filoUSA, che ti rispondo a tono.....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)