Mauro Vecchio

Spagna e copyright, la spinta degli USA

L'ex-premier Zapatero avrebbe ricevuto agguerrite pressioni per il via libera parlamentare della contestata Ley Sinde. L'ambasciatore statunitense a Madrid pronto ad un deferimento della Spagna presso la World Trade Organization

Roma - Una minacciosa missiva inviata all'attenzione dell'allora premier spagnolo José Luis Rodrìguez Zapatero, ottenuta in esclusiva dal prestigioso quotidiano locale El Pais. A firmarla, l'ambasciatore statunitense Alan Solomont, che paventava "azioni di rappresaglia" in caso di nuova bocciatura parlamentare della contestata Ley Sinde.

Ovvero delle misure legislative contro la proliferazione online dei contenuti in violazione del diritto d'autore, arrivate ora vicine all'applicazione dopo un tortuoso e dibattuto confronto. Si tratta in sostanza della versione iberica della statunitense Stop Online Piracy Act (SOPA), che permetterà ai singoli detentori dei diritti di ottenere ordinanze firmate da un giudice per l'oscuramento dei siti votati alla pirateria audiovisiva e del software.

Solomont ricordava a Zapatero l'inclusione della Spagna nella Special 301, lista stilata dai signori dell'industria (e dalle autorità di Washington) per indicare i paesi meno attivi nella lotta alla condivisione illecita. Il governo di Madrid è stato spesso bacchettato per un approccio troppo morbido ai fenomeni del P2P e dello streaming selvaggio.
"La pirateria dilagante su Internet danneggia l'economia spagnola e le industrie culturali - ha spiegato Solomont nella missiva - E il governo spagnolo ha preso un impegno con i titolari dei diritti e con le stesse autorità statunitensi. Madrid non può veder minata la sua credibilità su queste problematiche".

Ma di quali "rappresaglie" parlava l'ambasciatore a Madrid? Stando al report noto come Special 301, i paesi pirata rischierebbero un deferimento presso la World Trade Organization. Oltre che l'annullamento di alcuni accordi internazionali, in particolare sulle tariffe doganali.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàSpagna: i pirati? Amici del mercatoUn giudice iberico smonta una delle tesi più sfruttate dall'industria. Gli utenti del P2P non comprerebbero comunque materiale originale. O lo farebbero solo dopo aver saggiato i contenuti tra i marosi della pirateria
  • AttualitàSe il P2P non uccide la creativitàDall'Università del Minnesota, uno studio che confuta uno degli assiomi più cari ai signori del copyright. Attività legate al file sharing non avrebbero alcun legame diretto con la produzione di musica originale
  • AttualitàUSA, i soliti sospetti della pirateriaCompilata la nuova revisione del rapporto delle autorità statunitensi sui mercati noti per la dilagante pirateria. "Scende" il search engine cinese Baidu, "salgono" i siti di torrent e di file hosting
17 Commenti alla Notizia Spagna e copyright, la spinta degli USA
Ordina
  • "1. (U) This cable is sensitive but unclassified. It is not
    repeat not for internet distribution. "
    Ho letto questo ed ho cominciato a rotolarmi per terra.

    Pian piano tradurrò il resto, ma c'e' poco da ridere.

    GT
  • non capisco cosa pretendano quei maledetti stati uniti da altri paesi sovrani sul loro territorio.

    è assurdo pretendere di comandare in quel modo arrogante a casa di altri!

    ogni paese deve avere le sue leggi e i signori "star and stripes" devono andarsene A QUEL PAESE E IN FRETTA !

    ps. evviva il libero scambio di files,fuck copyright
    non+autenticato
  • É la legge del più forte: chi è forte comanda, chi è debole obbedisce. Se un Paese (o un'entità privata) ha la forza di imporre ad altri le proprie leggi, questi altri non hanno altra scelta se non cedere.

    Sempre stato così. Sarà sempre così.
    non+autenticato
  • Allora tu non hai speranza, visto che sei la creatura più debole dell'universo.
    non+autenticato
  • Se vuoi farti schiacciare da qualche potente per il gusto di "non sentirti debole", accomodati. Preferisco esistere.
    non+autenticato
  • Guarda che in realtà non esisti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Get Real
    > É la legge del più forte: chi è forte
    > comanda, chi è debole obbedisce. Se un Paese (o
    > un'entità privata) ha la forza di imporre ad
    > altri le proprie leggi, questi altri non hanno
    > altra scelta se non cedere.
    > Sempre stato così. Sarà sempre così.

    o tu, povero uomo dallo spirito piegato.
    quindi dovrebbe esistere ancora lo schiavismo, il non voto alle donne etc etc.
    qualunque legge funziona fintanto che si dice "obbedisco". Comincia a smettere di dirlo e vedrai che le cose potrebbero cambiare.
    non+autenticato
  • Copia quello che hai scritto qua sopra e invialo, con il tuo nome e cognome e indirizzo, alla Polizia postale e alla GdF. Sentiamo cosa dicono.
    Scaricare illegalmente è reato penale, è rubare. Studia e aggiornati.
    non+autenticato
  • > Scaricare illegalmente è reato penale, è rubare.
    > Studia e
    > aggiornati.

    No, non lo è.
    In compenso, accusare di furto ingiustamente è reato penale (calunnia: articolo 368 del codice penale). Quindi, sei tu a commettere reato.
    non+autenticato
  • Turbopirata: copia quello che hai scritto e invialo, con il tuo nome e cognome e indirizzo, alla Polizia postale e alla GdF. Sentiamo cosa dicono.
    Scaricare illegalmente è reato penale, è rubare. Studia e aggiornati.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Carlo
    > Turbopirata: copia quello che hai scritto e
    > invialo, con il tuo nome e cognome e indirizzo,
    > alla Polizia postale e alla GdF. Sentiamo cosa
    > dicono.
    > Scaricare illegalmente è reato penale, è rubare.
    > Studia e aggiornati.

    http://www.altalex.com/index.php?idnot=36653

    Scarica gratuitamente il codice civile e penale e dicci l'articolo di legge a cui alludi, a meno che tu non stia dicendo falsita' a causa della tua ignoranza.
    krane
    22544
  • beccato nel 2010, di cablo del 2008
    http://www.elpais.com/articulo/espana/Cable/presio...

    gli emissari del governo Usa rompono VERAMENTE l'anima.. si lagna perfino che "Many arrested people are held for a short period of time and then released"
    non+autenticato
  • intendo voi Governo Americano... io in genere ridacchiavo alla pantomima dell 'imperialismo americano' sparato a ogni pie' sospinto da certa gente... ma qui le cose vanno sempre peggio.
    In campo copyright lo so bene DA MOLTO TEMPO che le major travestite da politici soggiornano abitualmente nel congresso, ma ogni volta che leggi cose come queste (stile 'ricatti bilaterali'), un pezzo di fiducia nell'"occidente democratico" (che fu?) se ne va.
    non+autenticato
  • Grazie per sorvegliare e punire...

    Sbaglio o gli americani stanno prendendo una piega "cinese" ultimamenteA bocca aperta
    non+autenticato
  • > Sbaglio o gli americani stanno prendendo una
    > piega "cinese" ultimamente
    >A bocca aperta

    Sbagli: i cinesi avranno anche delle regole che a noi non piacciono, ma non hanno mai tentato di imporcele: in pratica, i cinesi dicono "noi non interferiamo nelle scelte che fate nel vostro paese, e voi non interferite nelle nostre, grazie".
    Gli americani, invece, pretendono che il loro modo di vivere sia l'unico possibile, e vogliono imporlo a tutti.

    P.S. Per i cinesi, siamo noi a commettere violazioni anche gravi dei diritti umani; l'usanza di mettere gli anziani in case di riposo, per loro, è abbastanza barbara.
    non+autenticato
  • Non mi sembra che un torto ne giustifichi
    un'altro, sopratutto se paragoni leggi sul
    copyright a eliminazione di bambini, al
    8/9 mese, direttamente nel grembo materno,
    con iniezione letale passando per l'utero
    direttamente nella placenta.

    Gente come te meritrebbe di provare sulla
    propia pelle, o quella dei loro cari, cosa
    significa vivere in un paese non democratico
    e senza stato di diritto, così la bocca la
    apriresti "comunque a vanvera" siM ma solo per
    gridare per il dolore e per la disperazione
    e non per fare esempi che mortificano i milioni
    di vittime di quei regimi.
    Sei "il complice" peggiore che quei macellai possano
    mai sperare di trovare! Arrabbiato



    - Scritto da: uno qualsiasi
    > > Sbaglio o gli americani stanno prendendo una
    > > piega "cinese" ultimamente
    > >A bocca aperta
    >
    > Sbagli: i cinesi avranno anche delle regole che a
    > noi non piacciono, ma non hanno mai tentato di
    > imporcele: in pratica, i cinesi dicono "noi non
    > interferiamo nelle scelte che fate nel vostro
    > paese, e voi non interferite nelle nostre,
    > grazie".
    > Gli americani, invece, pretendono che il loro
    > modo di vivere sia l'unico possibile, e vogliono
    > imporlo a
    > tutti.
    >
    > P.S. Per i cinesi, siamo noi a commettere
    > violazioni anche gravi dei diritti umani;
    > l'usanza di mettere gli anziani in case di
    > riposo, per loro, è abbastanza
    > barbara.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > > Sbaglio o gli americani stanno prendendo una
    > > piega "cinese" ultimamente
    > >A bocca aperta
    >
    > Sbagli: i cinesi avranno anche delle regole che a
    > noi non piacciono, ma non hanno mai tentato di
    > imporcele: in pratica, i cinesi dicono "noi non
    > interferiamo nelle scelte che fate nel vostro
    > paese, e voi non interferite nelle nostre,
    > grazie".
    > Gli americani, invece, pretendono che il loro
    > modo di vivere sia l'unico possibile, e vogliono
    > imporlo a
    > tutti.
    >
    > P.S. Per i cinesi, siamo noi a commettere
    > violazioni anche gravi dei diritti umani;
    > l'usanza di mettere gli anziani in case di
    > riposo, per loro, è abbastanza barbara.

    gia, e come me lo spighi che ci sono 112 nati maschi ogni 100 nate femmine? la politica del figlio unico e la preferenza scintoista per il figlio maschio (e' la nuora che va ad abitare dal marito e che deve occuparsi dei suoceri in anzianita') ecco che molte coppie preferiscono l'aborto o addirittura l'uccisione (omicidio) di neonati femmine. e questo ABBASTANZA barbaro, secondo me.
    non+autenticato