Alfonso Maruccia

CES 2012, la cavalcata delle smart TV

Player di mercato piccoli e grandi affollano le sale della fiera di Las Vegas con schermi giganti, pannelli brillanti e firmware "intelligenti". Perché se il 3D non sfonda c'è sempre l'OLED a impressionare le folle

CES 2012, la cavalcata delle smart TVRoma - Il mercato dei TV-set è in crisi, il settore ha bisogno di novità ed ecco che il palco del Consumer Electronics Show 2012 di Las Vegas viene letteralmente invaso da nuovi dispositivi e pannelli proposti da player di mercato grandi e piccoli. Passata (senza particolare successo) l'ossessione del 3D dello scorso anno, la parola d'ordine è ora "smart TV": il TV-set naviga su Internet, riconosce volti e gesti, accede alle "nuvole" telematiche e si può persino aggiornare con un'espansione hardware a mo' di PC assemblato.

Se non è certo mancata la solita carrellata di nomi noti del mercato televisivo di fascia alta, il CES 2012 ha altresì visto il debutto di chi vede il concetto di smart TV come un "cavallo di Troia" utilissimo a vendere nuove piattaforme software, contenuti in streaming e nuove interfacce "evolute" adattate al peculiare contesto di uno schermo televisivo da soggiorno.

Sono tutti più o meno all'inseguimento di Google TV, i "piccoli" della smart TV presenti al CES 2012: Canonical si è premurata di presentare Ubuntu TV, versione rimaneggiata del suo Ubuntu Linux e della discussa interfaccia Unity (da più parti indicata come la colpevole per il drastico calo di popolarità della distro Linux più popolare) che ambisce a trasformare il TV-set, ogni TV set, in una "TV per esseri umani" essenziale, pratica e ricca di contenuti.
Ubuntu TV supporta le piattaforme ARM e x86, necessità di GPU, spazio su disco e memoria RAM dedicati e non ha al momento partner commerciali noti. Per quanto riguarda il guadagno, Canonical intende parcellizzare la distribuzione dei contenuti (con tanto di store apposito, naturalmente) attraverso l'accordo con i publisher e gli editori.

Anche la norvegese Opera vuole far parte della partita delle smart TV con Opera TV Store, un negozio di "app" HTML5 facilmente integrabile su piattaforme TV pre-esistenti e focalizzato sulla personalizzazione dell'esperienza di navigazione di rete sullo schermo televisivo.

Fa parte del gruppo dei "nuovi" player affamati di smart TV anche Lenovo, che al CES 2012 ha presentato il suo primo TV-set basato su sistema operativo Android 4.0: il televisore hi-tech cinese non è una Google TV ma monta un processore Qualcomm Snapdragon 8060 con clock a 1,5 GHz, 1 GB di RAM, 8 GB di spazio di storage, schedina SD da 2 GB, schermo LCD LED da 42" o 50", webcam integrata (5 mpx), riconoscimento facciale, giroscopio a tre assi e persino touchpad integrato.

Dov'era Google TV al CES 2012? Praticamente dappertutto: Mountain View ha chiaramente intenzione di salvare la sua discussa (e sin qui poco entusiasmante) piattaforma di IPTV dall'oblio con rinnovato vigore e grazie a una nuova e più ricca partecipazione dei big del settore al progetto.

Se Logitech ha già abbandonato Google TV, Sony continua a riaffermare la propria fiducia nel prodotto con nuovi "media streamer" e lettori Blu-ray con integrato l'OS della casa californiana. Nuovi prodotti Google TV-centrici arrivano anche da LG.

Ma a scommettere sul concetto di "smart TV" sono soprattutto i grandi marchi del mercato televisivo, dove le capacità di interconnessione e fruizione telematica si sposano con evoluzioni delle tecnologie dei pannelli mai così ricche come quest'anno. Vedi il caso di Samsung, che sostiene di vendere due TV (naturalmente 3D) ogni secondo e ha ovviamente intenzione di crescere ancora con un'offerta rinnovata.

Le smart TV di Samsung per il 2012 hanno il riconoscimento facciale, vocale e gestuale integrato, ma sono soprattutto basate su grandi pannelli da 55 pollici a tecnologia organica iper-sottili, iper-brillanti e iper-responsivi come solo gli schermi OLED sanno essere. Segue la strada degli OLED super-brillanti anche LG, che presenta schermi per tutte le diagonali (84, 60, 55 pollici) con "telecomandi magici" e cataloghi di "app" assortiti. Neanche a dirlo, c'è anche (molto) spazio per gli LCD LED con effetto 3D.

LCD? OLED? Panasonic dice "no grazie" e continua a puntare sui suoi pannelli al plasma adatti a tutte le tasche con nuovi esemplari delle serie ST, VT e GT. L'azienda ha presentato anche una partnership esclusiva con MySpace concretizzatasi in una nuova esperienza "social-televisiva" chiamata (prevedibilmente) MySpace TV.

Sempre parlando di schermi giganti va doverosamente menzionato il TV-set LCD LED di Sharp con ben 80 pollici di diagonale (LC-80LE844U) e dotato di connettività WiFi, interfaccia apposita per smart TV "SmartCentral" e app specifiche per accedere a Hulu, YouTube, Facebook, YouTube.

Se i pannelli OLED sono il futuro, Sony pare infine intenzionata a seguire una strada alquanto diversa presentando il suo nuovo prototipo di "Crystal LED": il nuovo display del colosso nipponico abbandona gli LCD e sostituisce ogni singolo pixel con un gruppo di minuscoli LED a cui è deputata la "accensione" di un particolare valore cromatico. Il risultato è un display da 55" che ha gli stessi vantaggi degli OLED - luminosità, responsività, efficienza energetica, sottigliezza - senza la necessità di passare a tecnologie differenti.

Alfonso Maruccia
105 Commenti alla Notizia CES 2012, la cavalcata delle smart TV
Ordina
  • Notte italiana c'è una luce blu
    E in ogni casa, che brilla è una TV
    Stan tutti intorno, seduti a guardare
    davanti a questo nuovo focolare

    Il padre al figlio dice: senti un po'
    solo un consiglio è quello che ti do'
    tu nella vita comandi fino a quando
    c'hai stretto in mano il tuo TELECOMANDO!
    (R. Arbore - La vita e' tutto un quiz)

    Ero molto piccolo quando, passeggiando per le vie del mio quartiere con mio padre, si vedevano:
    File alla cabina del telefono
    strade buie
    stelle in cielo
    case illuminate da una luce azzurrina
    Pochi di voi lo ricorderanno, ma alle 20.30 gli italiani si mettevano seduti davanti al televisore e si godevano il film in prima serata.
    Diavolaccio: il film cominciava alle 20.30 e finiva intorno alle 22.30, si andava a dormire e alle 6.00 si ricominciava.
    Decidere cosa vedere? Era una vera lezione di democrazia: 5 fratelli, i genitori, la nonna e Fuffi (gattona D'angora grigio tartarugato e petto bianco, nasino ovviamente rosa).
    Di solito chi vinceva era quest'ultima: si piazzava SUL televisore per godersi il calduccio emanato dall'apparecchio e gli sguardi di ammirazione della famiglia che LEI aveva adottato.
    L'arrivo del videoregistratore cambio' un bel po' di cose.
    Nessuno litigava piu' per questo o quello spettacolo: bastava chiedere al VCR di sintonizzarsi e registrare.
    Per contro... stare davanti alla TV diventava meno affollato, l'unica che non si schiodava era la Fuffi. Mio padre faceva finta di andare a dormire, poi alle 23 si alzava per andare a vedere Colpo Grosso. Mia madre invece cominciava a dormire dopo l'inizio del film, le sorelle... chi parlava al telefono, chi vedeva il film e chi no. Io, una volta preso possesso del vecchio televisore ci attaccai il C=64 e cominciai a scrivere programmi su programmi.
    Nel corso degli anni la situazione ando' degenerando: i videoregistratori divennero due, poi arrivo' il PC Serio (un 386DX33 targato AMD con ben 2 mega di ram) e io sparii definitivamente, demandando al VCR la registrazione di qualche cartone animato che poi provvedevo a sciropparmi in orari a me consoni.
    Il "video on demand" stava prendendo piede, sebbene ancora non si potesse chiamare cosi'.
    Dal '99 in poi l'appiattimento dovuto a media$et e al crollo della rai mi fece desistere anche dalla registrazione. Oltretutto le varie emittenti avevano smesso di essere puntuali con gli orari degli spettacoli e il registratore spesso saltava l'inizio o (ORRORE) si interrompeva poco prima della fine.
    Il computer, nel frattempo era "lievitato" fino a 200MMX (pentium) e cominciava ad acquisire filmati. All'inizio era piuttosto complicato: la compressione mpeg era demandata alla scheda video ed era molto inefficiente. D'altro canto l'avi non compresso si "ciucciava" circa 1GB al minuto... e in quel modo i 250GB del mi HDD duravano pochino.
    La televisione? Stava diventando sempre di piu' come il monitor del PC. I contenuti entravano in casa sotto forma di videocassette (piu' o meno originali) e poi in forma di DVD fino alla "rivoluzione" del DDT o era DTT?
    Wow!
    Peccato che nel frattempo gli spettatori nel salotto di casa sono scesi a 2: i miei genitori.
    La Fuffi e' migrata nei verdi pascoli alla veneranda eta' di 22 anni, la nonna l'ha seguita poco dopo, e noialtri abbiamo avuto la nostra vita bella intensa... e senza TV. Chi legge libri, chi suona, chi va in giro: del vecchio appuntamento alle 20.30 con il "film" in prima serata e' rimasto a malapena il ricordo, sbiadito quanto la luce blu che illuminava le serate nel "salotto buono". Si, ok, adesso la "TV" e' smart, ha il DTT, il Satellite e la presa di rete per navigare in internet... ma a che serve?

    GT
  • - Scritto da: Guybrush

    > La Fuffi e' migrata nei verdi pascoli alla
    > veneranda eta' di 22 anni,

    Bel racconto in generaleSorride fino a questo punto la cosa che mi aveva preoccupato e' che con i nuovi televisori piatti la Fuffi avrebbe piu' avuto lo spazio per mettercisi sopra.
    Ora le tv non servono nemmeno piu' a scaldare i gattiSorride
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Guybrush
    >
    > > La Fuffi e' migrata nei verdi pascoli alla
    > > veneranda eta' di 22 anni,
    >
    > Bel racconto in generaleSorride fino a questo punto
    > la cosa che mi aveva preoccupato e' che con i
    > nuovi televisori piatti la Fuffi avrebbe piu'
    > avuto lo spazio per mettercisi
    > sopra.
    > Ora le tv non servono nemmeno piu' a scaldare i
    > gatti
    >Sorride

    Il mio gatto invece ha da poco scoperto come arrivare al sintoamplificatore, che si trova su una mensola in posizione sopraelevata, che era fuori dalla portata dei bambini quando erano piccoli.
    Si svacca sopra li' sopra, che quando e' acceso dovrebbe essere tiepidino, incurante di una delle due casse frontali, che spunta immediatamente dietro e spara non pochi decibel...
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: Guybrush
    > >
    > > > La Fuffi e' migrata nei verdi pascoli
    > alla
    > > > veneranda eta' di 22 anni,
    > >
    > > Bel racconto in generaleSorride fino a questo
    > punto
    > > la cosa che mi aveva preoccupato e' che con i
    > > nuovi televisori piatti la Fuffi avrebbe piu'
    > > avuto lo spazio per mettercisi
    > > sopra.
    > > Ora le tv non servono nemmeno piu' a
    > scaldare
    > i
    > > gatti
    > >Sorride
    >
    > Il mio gatto invece ha da poco scoperto come
    > arrivare al sintoamplificatore, che si trova su
    > una mensola in posizione sopraelevata, che era
    > fuori dalla portata dei bambini quando erano
    > piccoli.
    > Si svacca sopra li' sopra, che quando e' acceso
    > dovrebbe essere tiepidino, incurante di una delle
    > due casse frontali, che spunta immediatamente
    > dietro e spara non pochi decibel...

    Con me gli animali hanno gioco facile: li tengo in braccio e ci scaldiamo in dueA bocca aperta
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Guybrush
    >
    > > La Fuffi e' migrata nei verdi pascoli alla
    > > veneranda eta' di 22 anni,
    >
    > Bel racconto in generaleSorride fino a questo punto
    > la cosa che mi aveva preoccupato e' che con i
    > nuovi televisori piatti la Fuffi avrebbe piu'
    > avuto lo spazio per mettercisi
    > sopra.
    > Ora le tv non servono nemmeno piu' a scaldare i
    > gatti
    >Sorride

    Nel racconto un po' mi ci ritrovo, soprattutto per la gatta, anche lei trapassata, ma senza troppi rimpianti per la consapevolezza di averle offerto per tanti anni una bella vita, comoda e felice, coccolata e vezzeggiata da tutta la famiglia. Però lei non ha mai dormito sulla tv, si appollaiava sulla pancia di mio padre che se ne stava sdraiato sul divano ed entrambi russavano che era un piacere...
    Ormai sono passati anni, ma la tentazione di prendere un'altra gatta per scaldare la pancia al babbo è sempre forte...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Guybrush
    > Si, ok, adesso la "TV" e' smart,
    > ha il DTT, il Satellite e la presa di rete per
    > navigare in internet... ma a che
    > serve?
    >

    +1
  • - Scritto da: Guybrush
    >
    > Notte italiana c'è una luce blu
    > E in ogni casa, che brilla è una TV

    bello Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Guybrush



    =)
    non+autenticato
  • Davvero un bel racconto, complimenti
    non+autenticato
  • Mi ritrovo in tante cose.
    Una minima reviviscenza in casa mia la TV la sta avendo adesso che ci sono i bimbi piccoli. Ma solo perché si guardano rai yoyo e simili, il resto della programmazione non interessa a nessuno.
    Persino adesso che su Rai4 danno qualche bell'anime, trovo più comodo "registrarmelo" e guardarmelo come e quando mi pare.
    Funz
    12913
  • Tutti i media dicono che la TV rivive grazie a tutti questi accorgimenti, diventa smart ecc ecc. In realtà fanno un PC ci mettono 500€ di rincaro e te la chiamano Smart TV. Non è più una TV ma un Coumputer
    non+autenticato
  • - Scritto da: claudio
    > Tutti i media dicono che la TV rivive grazie a
    > tutti questi accorgimenti, diventa smart ecc ecc.
    > In realtà fanno un PC ci mettono 500€ di rincaro
    > e te la chiamano Smart TV. Non è più una TV ma un
    > Coumputer

    L'importante è venderlo come TV... se ci metti anche la parola smart che va tanto di moda hai fatto tombola!
  • - Scritto da: claudio
    > Tutti i media dicono che la TV rivive grazie a
    > tutti questi accorgimenti, diventa smart ecc ecc.
    > In realtà fanno un PC ci mettono 500€ di rincaro
    > e te la chiamano Smart TV. Non è più una TV ma un
    > Coumputer

    Uhm...e quanto verrebbe a costare un monitor per PC da 55 pollici, giusto per curiosità?
    non+autenticato
  • Un Monitor da 55" che deve fare solo il monitor e in 3D immagino intorno ai 1'000€, ma considera che gli smart tv samsung di 55" costano intorno ai 3'000€. In ogni caso la mia era una analisi tecnica che critica più i media che i produttori.
    non+autenticato
  • - Scritto da: claudio

    > Tutti i media dicono che la TV rivive grazie a
    > tutti questi accorgimenti, diventa smart ecc ecc.
    > In realtà fanno un PC ci mettono 500€ di rincaro
    > e te la chiamano Smart TV. Non è più una TV ma un
    > Coumputer

    E sarebbe ora.
    FDG
    10893
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: claudio
    >
    > > Tutti i media dicono che la TV rivive grazie
    > a
    > > tutti questi accorgimenti, diventa smart ecc
    > ecc.
    > > In realtà fanno un PC ci mettono 500€ di
    > rincaro
    > > e te la chiamano Smart TV. Non è più una TV
    > ma
    > un
    > > Coumputer
    >
    > E sarebbe ora.

    E dentro c'e' LINUX! Fan Linux
  • [...]
    > E dentro c'e' LINUX! Fan Linux

    ...e ti pare che M$ con Ballmer in testa non lancerà un bel Windows Control Media o WC-Me con cui portare virus e malware nei televisori di mezzo mondo?

    Stammi bene (come sempre)

    GT
  • ...che il palco del Consumer Electronics Show 2012 di Los Angeles...

    Los Angeles e dintorni?Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: james83
    > ...che il palco del Consumer Electronics Show
    > 2012 di Los
    > Angeles...
    >
    > Los Angeles e dintorni?Sorride

    Anche tu... stai a guardare il pelo nell'uovoA bocca aperta
    non+autenticato
  • se davvero, come si vocifera, la TV di apple arriverà nel 2013, dovrà stupire con effetti speciali... mi sembra che qui ci sia già tutto quello che, secondo i rumors, dovrebbe avere la ormai certa iTV. non penso che possano permettersi di rincorrere, ne andrebbe della loro immagine... l'iTV starà a queste "smart TV" come l'iPhone è stato agli smartphone "dell'era prima"?
    son curioso!
    non+autenticato
  • Credo che tutti stiano in qualche modo cercando di anticiparla.

    Ormai basta un rumor che Apple sta per fare una cosa che le varie M$ e falliti vari cercano di tirar fuori quello che si ASPETTANO Apple farà. Ma con, a volte, ridicoli risultati... (chi si ricorda il tablet HP presentato da Ballmerd qualche giorno prima dell'uscita dell'iPad? Ahaha).

    Vediamo se anche stavolta Apple riuscirà a sorprendere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek
    > Credo che tutti stiano in qualche modo cercando
    > di
    > anticiparla.
    >
    > Ormai basta un rumor che Apple sta per fare una
    > cosa che le varie M$ e falliti vari cercano di
    > tirar fuori quello che si ASPETTANO Apple farà.
    > Ma con, a volte, ridicoli risultati... (chi si
    > ricorda il tablet HP presentato da Ballmerd
    > qualche giorno prima dell'uscita dell'iPad?
    > Ahaha).
    >
    > Vediamo se anche stavolta Apple riuscirà a
    > sorprendere.


    Curati che elementi come te ne hanno veramente bisogno.Occhiolino
    non+autenticato
  • Apple ha l'Apple TV!A bocca aperta

    Seriamente, penso che il settore tv interessi molto marginalmente ad Apple, del resto ci sono già molti produttori in campo! Potrebbero sempre unire le forze (cosa difficile ma non impossibile) con qualche produttore per realizzare delle smart tv con cuore iOS, ma suppongo preferiscano "correre da soli" per ora e continuare a proporre l'Apple TV stand-alone!
  • - Scritto da: Mela avvelenata
    > Apple ha l'Apple TV!A bocca aperta
    >
    > Seriamente, penso che il settore tv interessi
    > molto marginalmente ad Apple, del resto ci sono
    > già molti produttori in campo! Potrebbero sempre
    > unire le forze (cosa difficile ma non
    > impossibile) con qualche produttore per
    > realizzare delle smart tv con cuore iOS, ma
    > suppongo preferiscano "correre da soli" per ora e
    > continuare a proporre l'Apple TV
    > stand-alone!


    http://mashable.com/2011/11/23/apple-sharp-itv/

    probabilmente prima del deterioramento dei rapporti pensavano di farla con Samsung
    non+autenticato
  • - Scritto da: max

    > http://mashable.com/2011/11/23/apple-sharp-itv/
    >
    > probabilmente prima del deterioramento dei
    > rapporti pensavano di farla con
    > Samsung


    Semmai i rappoti si sono deteriorati anche perchè Apple pensava di usare Samsung come "schiava", ovvero per usarla nei componenti per far arricchire Apple ancor di piu' di quello che già non è adesso.
    Anche tu farai sicuramente parte di quella schiera di umili servi che pagano e fanno arricchire Apple.
    non+autenticato
  • - Scritto da: rogerV
    > - Scritto da: max
    >
    > >
    > http://mashable.com/2011/11/23/apple-sharp-itv/
    > >
    > > probabilmente prima del deterioramento dei
    > > rapporti pensavano di farla con
    > > Samsung
    >
    >
    > Semmai i rappoti si sono deteriorati anche perchè
    > Apple pensava di usare Samsung come "schiava",
    > ovvero per usarla nei componenti per far
    > arricchire Apple ancor di piu' di quello che già
    > non è
    > adesso.
    > Anche tu farai sicuramente parte di quella
    > schiera di umili servi che pagano e fanno
    > arricchire
    > Apple.

    infatti
    non+autenticato
  • - Scritto da: max
    > se davvero, come si vocifera, la TV di apple
    > arriverà nel 2013, dovrà stupire con effetti
    > speciali... mi sembra che qui ci sia già tutto
    > quello che, secondo i rumors, dovrebbe avere la
    > ormai certa iTV. non penso che possano
    > permettersi di rincorrere, ne andrebbe della loro
    > immagine... l'iTV starà a queste "smart TV" come
    > l'iPhone è stato agli smartphone "dell'era
    > prima"?
    > son curioso!

    Apple non è mai la prima a fare le cose, ma quando tira fuori il suo prodotto tutti i fan gridano al miracolo, perché prima non erano capaci di fare le stesse cose, mentre adesso che Apple gli dà la pappa...
    Funz
    12913
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: max
    > > se davvero, come si vocifera, la TV di apple
    > > arriverà nel 2013, dovrà stupire con effetti
    > > speciali... mi sembra che qui ci sia già
    > tutto
    > > quello che, secondo i rumors, dovrebbe avere
    > la
    > > ormai certa iTV. non penso che possano
    > > permettersi di rincorrere, ne andrebbe della
    > loro
    > > immagine... l'iTV starà a queste "smart TV"
    > come
    > > l'iPhone è stato agli smartphone "dell'era
    > > prima"?
    > > son curioso!
    >
    > Apple non è mai la prima a fare le cose, ma
    > quando tira fuori il suo prodotto tutti i fan
    > gridano al miracolo, perché prima non erano
    > capaci di fare le stesse cose, mentre adesso che
    > Apple gli dà la
    > pappa...

    infatti prima di iPod il mondo pullulava di lettori mp3, prima di iPhone il mondo pullulava di smartphone multitouch, prima di macbook air tutti presentavano i loro progetti di "ultrabook", prima di iPad tutti si scannavano per guadagnarsi una quota nel mercato tablet...
    la pappa che dà apple, mi pare, è pappa che piace a tutta la concorrenza...
    non+autenticato
  • > infatti prima di iPod il mondo pullulava di
    > lettori mp3

    si

    > prima di iPhone il mondo pullulava
    > di smartphone multitouch

    non proprio, ma ce n'erano

    > prima di macbook air
    > tutti presentavano i loro progetti di
    > "ultrabook"

    sony vaio, mai sentiti? dal 1997!

    > prima di iPad tutti si scannavano
    > per guadagnarsi una quota nel mercato
    > tablet...

    qui nulla da eccepire
    non+autenticato
  • - Scritto da: mr_caos
    > > infatti prima di iPod il mondo pullulava di
    > > lettori mp3
    >
    > si

    tipo?

    >
    > > prima di iPhone il mondo pullulava
    > > di smartphone multitouch
    >
    > non proprio, ma ce n'erano

    tipo?

    >
    > > prima di macbook air
    > > tutti presentavano i loro progetti di
    > > "ultrabook"
    >
    > sony vaio, mai sentiti? dal 1997!

    solo con la serie z il Vaio ha avuto un form factor "da macbook air". prima poteva considerarsi un consimile dei macbook-macbook pro... cioè comunque un'ottima portabilità rispetto alla media della concorrenza, ma non al livello dell'air...

    >
    > > prima di iPad tutti si scannavano
    > > per guadagnarsi una quota nel mercato
    > > tablet...
    >
    > qui nulla da eccepire
    non+autenticato
  • invece di buttarsi in business fallimentari potrebbe usare le sue cagionevoli risorse per migliorare la sua distribuzione, che con la 11.10 ha raggiunto i minimi storici in quanto a qualita'.
    Ubuntu nel CES... me lo aspettavo.Sorride Fan Linux
  • - Scritto da: benkj
    > invece di buttarsi in business fallimentari
    > potrebbe usare le sue cagionevoli risorse per
    > migliorare la sua distribuzione, che con la 11.10
    > ha raggiunto i minimi storici in quanto a
    > qualita'.

    Fondamentalmente soggettivo.
    Shiba
    3641
  • - Scritto da: Shiba
    > - Scritto da: benkj
    > > invece di buttarsi in business fallimentari
    > > potrebbe usare le sue cagionevoli risorse per
    > > migliorare la sua distribuzione, che con la
    > 11.10
    > > ha raggiunto i minimi storici in quanto a
    > > qualita'.
    >
    > Fondamentalmente soggettivo.

    Soggettivo mica tanto. E' anni che Canonical non riesce a raggiungere il break-even.
    Poi questa Ubuntu Tv ha stretto accordi con qualcuno per i contenuti?
    E per le Tv?
    Ormai ci sono già Google Tv, XBMC/Boxee/Plex, MythTV, Freevo, Enna e chissà quanti altri ce ne sono su github. Aggiungiamo Apple.

    Il software lo danno gratis e vogliono guadagnare con una percentuale sulla vendita/noleggio dei contenuti. Ma se un televisore prende il loro software può benissimo togliere il loro logo e guadagnare direttamente. D'altro canto loro l'hanno fatto con banshee.

    A me sembra un'azienda che non sa come guadagnare e allora rincorre gli ultimi trend: netbook, tablet, smart tv.
    Mi ricordo l'annuncio di un netbook tempo fa che doveva uscire con ubuntu preinstallata, ma poi sparì. Dalle aziende hardware vengono trattati come dei poveracci.

    A parte questo Unity e l'ultima versione di Ubuntu fanno pena. KDE invece è fantastica, appena avrà tempo passerò da Gnome2 all'ultima KDE.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore

    > A parte questo Unity e l'ultima versione di
    > Ubuntu fanno pena.
    Gia'... unity con gnome2 nella 11.04 era buona, acerba ma buona. unity+gnome3 nella 11.10 fa schifo invece, hanno preso il peggio del peggio.
  • - Scritto da: benkj
    > - Scritto da: Dottor Stranamore
    >
    > > A parte questo Unity e l'ultima versione di
    > > Ubuntu fanno pena.
    > Gia'... unity con gnome2 nella 11.04 era buona,
    > acerba ma buona. unity+gnome3 nella 11.10 fa
    > schifo invece, hanno preso il peggio del
    > peggio.

    Da quello che dici non si capisce se il problema è Unity o GNOME 3... L'unica cosa ovvia è che non potevano continuare a usare il 2.
    Shiba
    3641
  • - Scritto da: Shiba

    > Da quello che dici non si capisce se il problema
    > è Unity o GNOME 3... L'unica cosa ovvia è che non
    > potevano continuare a usare il 2.

    Purtroppo. Mi chiedo: che futuro per linux sul desktop?
    FDG
    10893
  • - Scritto da: Shiba

    > > ha raggiunto i minimi storici in quanto a
    > > qualita'.
    >
    > Fondamentalmente soggettivo.

    Ma giusto.
    FDG
    10893
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: Shiba
    >
    > > > ha raggiunto i minimi storici in quanto
    > a
    > > > qualita'.
    > >
    > > Fondamentalmente soggettivo.
    >
    > Ma giusto.

    In soggettiva, tutto è giustoA bocca aperta
    Shiba
    3641
  • - Scritto da: benkj
    > invece di buttarsi in business fallimentari
    > potrebbe usare le sue cagionevoli risorse per
    > migliorare la sua distribuzione, che con la 11.10
    > ha raggiunto i minimi storici in quanto a
    > qualita'.
    >
    > Ubuntu nel CES... me lo aspettavo.Sorride Fan Linux

    Cagionevoli ?
  • - Scritto da: PinguinoCattivo
    > Cagionevoli ?

    Canonical viaggia in perdita da sempre. Sopravvive grazie alla infinite risorse di Shuttleworth, che gioca a fare lo Steve Jobs senza pero' avere le idee molto chiare.
  • - Scritto da: benkj
    > - Scritto da: PinguinoCattivo
    > > Cagionevoli ?
    >
    > Canonical viaggia in perdita da sempre.
    > Sopravvive grazie alla infinite risorse di
    > Shuttleworth, che gioca a fare lo Steve Jobs
    > senza pero' avere le idee molto
    > chiare.

    sta in piedi solo grazie ai soldi di Shuttleworth che e' un appassionato ricco e spendaccione ....e solo per dire che ci sono anche loro senza pero' mai combinare una bega a livello business
    Fiber
    3605
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)