Mauro Vecchio

Paul Ceglia, multa per divieto d'accesso alla posta

Il discusso imprenditore di New York dovrÓ pagare 5mila dollari per aver impedito l'ispezione del suo account di posta elettronica. Ritenuta fondamentale per confermare la conversazione avuta nel 2003 con il founder di Facebook

Roma - Dovrà pagare una multa salata, avendo disobbedito agli ordini del giudice di Buffalo Leslie Foschio. Paul D. Ceglia - l'uomo di New York che rivendica il controllo dell'84 per cento di Facebook - dovrà tirar fuori 5mila dollari per non aver permesso l'accesso al suo account di posta elettronica.

E non si tratta del primo rifiuto: l'imprenditore statunitense aveva già detto ai suoi legali di ignorare la volontà del giudice. Dal momento che l'analisi dell'account di posta rappresenterebbe una violazione della privacy. La corte di Buffalo aveva ordinato l'ispezione alla ricerca di prove sulla conversazione avuta con Mark Zuckerberg nel lontano 2003.

La sanzione a carico di Ceglia potrebbe però lievitare e di molto. Il giudice Foschio ha infatti ordinato il pagamento di parte delle spese legali sostenute dal sito in blu per ottenere l'ordine di controllo. Si parla di decine di migliaia di dollari, dal momento che Facebook ha assoldato una squadra d'avvocati parecchio costosa. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàFacebook: basta con Paul CegliaI legali di Zuckerberg hanno chiesto al giudice di terminare il contenzioso con l'uomo rivendica l'84 per cento del sito in blu. L'imprenditore avrebbe fabbricato prove false
  • AttualitàPaul Ceglia, difesa sguarnitaAnche la societÓ legale Lake lascia il campo dello scontro tra l'uomo di New York e il CEO di Facebook Mark Zuckerberg. Ceglia avrebbe obbligato i suoi avvocati a non rispettare l'ordinanza del giudice di Buffalo
  • AttualitàFacebook: la pistola fumante di CegliaI legali di Facebook dicono di aver trovato la prova inconfutabile, il contratto originale tra Ceglia e Zuckerberg che dimostrerebbe che quello sottoposto alla corte dall'accusa Ŕ in realtÓ un falso creato ad hoc
1 Commenti alla Notizia Paul Ceglia, multa per divieto d'accesso alla posta
Ordina
  • Ma non vi viene da sorridere a rileggere alcuni dei Vs articoli ?

    Vi seguo con interesse da anni, ma non riesco a comprendere se è umoristico o meno il tono che adoperate nello scrivere di multe "salate" da 4000 euro per persone con capitali milioni di volte superiori Sorride

    Come se ad un agiato e famoso signor Tizio o Caio dessero una multa di 4 cents nel caso rifiutasse di far ficcare il naso nella sua posta privata.

    Mi ricordano un pò le multe di 2000 euro date ai team di F1 per superare i limiti nella corsia di rientro. Credo nessuno possa adoperare toni di condivisa preoccupazione/irritazione avendo subito le multe salate.