Claudio Tamburrino

Apple va a scuola

L'evento "educativo" di Cupertino presenta un'app iTunes U, iBooks 2 e iBooks Author. Tutto quanto serve, secondo la Mela, a far fare all'istruzione un passo verso il futuro

Roma - Phil Schiller e Eddie Cue si sono alternati sul palco per l'evento Apple che si è svolto a New York e che è stato dedicato all'istruzione.

Schiller ha parlato di uno scenario già pronto ad accogliere le nuove proposte di Apple: iPad, dice non citando la fonte del sondaggio, harappresentato il desiderio numero uno nella lista dei ragazzi durante questo Natale, sono già 20mila le applicazioni iPad destinate all'istruzione e all'apprendimento (ne cita alcune riguardanti biologia, storia, chimica) e già 1,5 milioni di tavolette con la mela sono impiegate in programmi educativi.

Per sfruttare questa base Cupertino ha presentato in questa occasione tre iniziative: iBooks 2, iBooks Author e un'app iTunes U.
Con le prime due l'idea di Apple è quella di "reinventare il libro di testo". Il problema individuato parte dai consueti discorsi sui libri: sono pesanti, non aggiornabili e non hanno una funzione di ricerca interna (a parte l'indice).

La risposta non è rivoluzionaria, insomma, e anzi si parla con molta semplicità di libri multimediali. Ma quello in cui sembra essere riuscita Apple è raggiungere una buona maturità di questo mezzo: i contenuti mostrati sul palco sono stati rispolverati, lucidati e tirati a nuovo, gli ebook interattivi sono integrati di filmati, varie funzioni multitouch, animazioni 3D, ricerca interna, glossario con foto, suggerimenti e la sezione My Note, attraverso cui è possibile gestire gli appunti presi in ogni pagina. Il tutto in un sistema che appare dai primi filmati fluido e molto facile. Insomma, tutto quello che si può effettivamente desiderare da un libro di testo.

I formati con cui sono offerti i contenuti dovrebbero essere proprietari e per il momento il prezzi dei testi disponibili si aggirano intorno ai 15 dollari. Tra gli editori che hanno già aderito all'iniziativa figurano McGraw Hill, Pearson e Houghton Mifflin Harcourt. Inoltre saranno disponibili in esclusiva su iBook 2 i nuovi libri Life on Earth della E.O. Wilson Biodiversity Foundation.

Oltre a quelli a disposizione su iBook 2, Cupertino ha presentato anche iBooks Author, app gratuita già disponibile su Mac App Store, che permette di sviluppare propri libri di testo: gli autori "ameranno utilizzare questa app per creare non solo i libri di testo, ma qualsiasi tipo di volume interattivo".

La logica è in parte quella di Pages: mettere a disposizione una serie di template che possono essere completati e personalizzati con i contenuti degli utenti. La parte multimediale assomiglia invece a Keynote. Insomma, presentazioni più editor di testo in un colpo solo, una sorta di nuovo formato di produzione.

L'ultima novità, iTunes U, si concentra invece sull'e-learning: intende offrire un sistema semplice e gratuito per rendere i corsi universitari degli atenei aderenti disponibili ovunque, se si ha a disposizione un dispositivo con la Mela. Yale, HACC, MIT e The Open University hanno già aderito al programma.

Le novità annunciate da Apple, di certo non rivoluzionarie, mirano a mettere Cupertino al centro di quella confluenza tra prodotti tecnologici e contenuti che fin qui ha fatto la fortuna di iPod, iPhone e iPad. Resta da comprendere se la portata del movimento, e la capacità di Apple di capitalizzare il proprio vantaggio in questo settore, basteranno a tenere in piedi il nuovo business: alla Mela servirà un colpo di fortuna analogo a quello avuto ai tempi del lancio di iTunes Store.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
170 Commenti alla Notizia Apple va a scuola
Ordina
  • imho è un'ottima cosa che apple faccia questo, avrà sicuramente un ottimo impatto, basta che rilascia i sorgenti di ogni singola cosa che rilascia per la scuole, non rilascia sorgenti? ****ulo apple semplicissimo
    non+autenticato
  • I nostri figli studieranno così.
    Questo è il futuro.

    Però Apple deve stare attenta ad utilizzare formati aperti, se si chiude non avrà mai successo.
    Non ho capito bene se questo nuovo formato è un'evoluzione dell'epub oppure è proprietario.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek
    > I nostri figli studieranno così.
    > Questo è il futuro.
    >
    > Però Apple deve stare attenta ad utilizzare
    > formati aperti, se si chiude non avrà mai
    > successo.
    > Non ho capito bene se questo nuovo formato è
    > un'evoluzione dell'epub oppure è
    > proprietario.

    Proprietario, brevettato, e denuncia preventiva verso Samsung gia' effettuata.
  • Clicca per vedere le dimensioni originali
    MeX
    16876
  • - Scritto da: MeX
    > [img]http://2.bp.blogspot.com/_RQjQvxtmK8A/TQJYAuF

    Non c'è peggior troll di chi fa i /PLONK per finta.
    E' sempre stata una delle regole basilari di usenet.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 21.18
    -----------------------------------------------------------
    2664
  • per finta?
    MeX
    16876
  • - Scritto da: MeX
    > per finta?

    No...dal bon
  • rosik estremo, hai già la gobba a furia di stare piegato?
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: MacGeek
    > > I nostri figli studieranno così.
    > > Questo è il futuro.
    > >
    > > Però Apple deve stare attenta ad utilizzare
    > > formati aperti, se si chiude non avrà mai
    > > successo.
    > > Non ho capito bene se questo nuovo formato è
    > > un'evoluzione dell'epub oppure è
    > > proprietario.
    >
    > Proprietario, brevettato, e denuncia preventiva
    > verso Samsung gia'
    > effettuata.

    Ah, OkSorride
    non+autenticato
  • mi dev' accatta' u manuale nautic, capita'.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Capt. Schettino
    > mi dev' accatta' u manuale nautic, capita'.

    Un pò troppo tardi, temo...
  • Ecco qual è la loro tattica.

    Meglio standard aperti.........
    non+autenticato
  • - Scritto da: donald
    > Ecco qual è la loro tattica.
    >
    > Meglio standard aperti.........

    Sto scaricando ora iBooks Author. Se funziona come Pages, genera degli ePub che è uno standard aperto.
    Teo_
    2409
  • - Scritto da: Teo_
    > - Scritto da: donald
    > > Ecco qual è la loro tattica.
    > >
    > > Meglio standard aperti.........
    >
    > Sto scaricando ora iBooks Author. Se funziona
    > come Pages, genera degli ePub che è uno standard
    > aperto.

    E invece no... a prima vista, oltre al PDF e TXT, esporta con estensione .ibooks. Come struttura è molto simile agli ePub, infatti rinominando l’estensione in ePub Calibre li importa non digerendo però alcune cose.
    Teo_
    2409
  • ma ePub supporta tutto quello che supportano i textbooks di Apple?
    MeX
    16876
  • - Scritto da: MeX
    > ma ePub supporta tutto quello che supportano i
    > textbooks di
    > Apple?

    Non lo so, in compenso noi "sopportiamo" te...direi che è più che abbastanza!A bocca aperta
  • - Scritto da: MeX
    > ma ePub supporta tutto quello che supportano i
    > textbooks di
    > Apple?

    Con la versione 3, l’ePub è molto più simile a quanto presentato da Apple rispetto a un libro ma a quanto ho visto finora, non si riescono a raggiungere quei risultati.
    Come al solito il vantaggio di Apple è l’ecosistema. Mi dispiacerebbe però se non prendessero piede queste possibilità didattiche a causa del costo d’ingresso alto. Se però i costi dei contenuti sono quelli che accennano qui: http://arstechnica.com/apple/news/2012/01/educator... "Right now the Pearson Biology text is selling for $75.00 on Amazon," Molyneaux told Ars. "In the iBookstore it is selling for $14.99."
    può perfino diventare più economico del cartaceo.
    Teo_
    2409
  • si 15$ è il prezzo MASSIMO
    MeX
    16876
  • stessa filosofia di microsoft... standard tutti loro
    non+autenticato
  • beh dai, alla fine si creano posti di lavoro.
    Pensa a quanti oculisti ci saranno.
    Tutti a studiare su un retroilluminato.

    Oculista = professione del futuro
    non+autenticato
  • - Scritto da: pluto
    > beh dai, alla fine si creano posti di lavoro.
    > Pensa a quanti oculisti ci saranno.
    > Tutti a studiare su un retroilluminato.
    >
    > Oculista = professione del futuro

    St*onzate. E' sicuramente peggio leggere un libro con la lucetta scarsa del letto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: pluto
    > > beh dai, alla fine si creano posti di lavoro.
    > > Pensa a quanti oculisti ci saranno.
    > > Tutti a studiare su un retroilluminato.
    > >
    > > Oculista = professione del futuro
    >
    > St*onzate. E' sicuramente peggio leggere un libro
    > con la lucetta scarsa del
    > letto.

    Per questo il futuro sono i formati aperti che girano su lettori aperti, dotati di text to speech aperto, in modo da poter ascoltare il libro con le cuffiette.

    Tu invece incatenati pure al DRM e affonda con esso.
  • finalmente celeri! bravi!
    Speriamo questo aiuti Ruppolo a tornareA bocca aperta
    MeX
    16876
  • - Scritto da: MeX
    > finalmente celeri! bravi!
    > Speriamo questo aiuti Ruppolo a tornareA bocca aperta
    ma guarda che e tornato solo che commenta dopo circa 2-3 giorni dalla pubblicazione della notizia
    non+autenticato
  • - Scritto da: MeX
    > finalmente celeri! bravi!
    > Speriamo questo aiuti Ruppolo a tornareA bocca aperta

    Speriamo di no...il suo grande apporto culturale rischia di offuscare tutti i troll...ehm i fan della Mela!
  • - Scritto da: MeX
    > finalmente celeri! bravi!
    > Speriamo questo aiuti Ruppolo a tornareA bocca aperta

    cerchi aiuto per difendere apple? dai uno come te abituato a subire di tutto da apple puo inventarsi sempre nuove razzate per le arrampicate sugli specchi, scommetto che ti sei stampato il manuale di apple che insegna ad impugnare lo smartphone vero?
    non+autenticato
  • ??

    anche no....

    Occhiolino
  • - Scritto da: MeX
    > finalmente celeri! bravi!
    > Speriamo questo aiuti Ruppolo a tornareA bocca aperta

    CiaoA bocca aperta
    ruppolo
    33033
  • oh ma allora ci seiSorride
    MeX
    16876
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Precedente | 1 | 2 | 3 |
(pagina 3/3 - 14 discussioni)