Un robot scaldotto

Ti segue dove vai e riscalda gli ambienti pių freddi

Potrebbe essere considerato un cugino alla lontana dei Roomba e degli altri robot aspirapolvere che hanno invaso il mercato degli elettrodomestici ad alta tecnologia in questi ultimi tempi. Questo automa però non ha nessuna voglia di pulire il vostro appartamento, ma è capace comunque di tornare utile, soprattutto quando si sente freddo. Infatti HAgent, così come è stato battezzato dai suoi inventori, è capace di riscaldare gli ambienti più freddi di una casa o un ufficio. Niente di straordinario, si potrebbe pensare, visto che di sistemi di riscaldamento locale ve ne sono a bizzeffe, come ad esempio le stufe alogene o i termoventilatori.

robot


Questo robot, però, fa di più. Grazie ai suoi sensori e al materiale con cui è stato costruito, HAgent è capace di captare qual è il locale o la zona dell'appartamento più caldi. Individua quindi eventuali fonti di calore nelle vicinanze (come termosifoni, camini e via discorrendo). Avvicinandosi a questi, quindi, è capace di assorbirne il calore, posizionandosi a una distanza di sicurezza dalla fonte di calore individuata. Quando poi un occupante si sposta in una stanza ad una temperatura inferiore, H-Agent segue l'abitante, individua la differenza di temperatura e emette il calore immagazzinato in precedenza.
Il robot, quindi, non genera da sé del calore, ma lo assorbe e lo restituisce all'ambiente meno caldo, a seconda dei gradienti di temperatura che si generano. Così facendo, l'unica alimentazione necessaria è quella per il suo movimento e per il mantenimento dell'elettronica dei sensori e del sistema di assorbimento/rilascio. Per questo, per rendere ancora più efficiente il tutto, è possibile anche alimentare HAgent con un mini-pannello solare integrato.



(via Gizmodo)
TAG: gadget
1 Commenti alla Notizia Un robot scaldotto
Ordina