Telefonate ecosostenibili

Grazie a uno smartphone ispirato alla natura

I cellulari sono un prodotto ormai diffusissimo: circa 5 miliardi e 400 milioni. Un valore davvero elevato, a fronte dei circa 7 miliardi di abitanti sulla Terra. Di fronte a questa cifra impressionante, viene da chiedersi dove finiscano questi prodotti quando termina il loro ciclo di vita o quando vanno in uno stato di obsolescenza programmata. Si pone quindi il problema dello smaltimento dei componenti di cui un dispositivo per le comunicazioni mobili è composto. Dalle plastiche della scocca ai circuiti interni. C'è chi ha pensato di proporre al mercato una nuova sfida, mostrando come sia possibile creare smartphone comunque all'avanguardia e al passo con le attuali tecnologie, sfruttando però materiali eco-compatibili.

In un periodo in cui l'industria del green si sta imponendo con una certa prepotenza, ecco che arriva quindi sul mercato uno smartphone costruito con il bambù. Sulla scia di un precedente cellulare ecocompatibile progettato nel 2009 (rimasto solamente un concept nonostante promettesse di non rientrare, a fine vita, nel ciclo dei rifiuti speciali RAEE, per finire invece in una compostiera di rifiuti organici) ecco che Kieron-Scott Woodhouse, uno studente dell'università londinese Middlesex University, ha presentato l'ADZero Bamboo Phone.

bamboo
Si tratta di un dispositivo la cui scocca è completamente realizzata in bambù, il cui materiale, però, è stato trattato in modo da renderlo completamente resistente ai graffi e ai danneggiamenti. Questo trattamento è frutto di ben quattro anni di studio sui materiali da parte dello studente.

E quello che si potrebbe definire solo un concept ha incontrato l'interesse di un imprenditore del settore hi-tech, che ha deciso di offrire senza remore il proprio supporto tecnico-finanziario allo studente per la messa in produzione su scala industriale di questo originale smartphone. ADZero Bamboo Phone sarà lanciato in primis sui mercati cinese e inglese. Chi ha potuto mettere le mani sul primo prototipo ha dichiarato di avere la sensazione di un dispositivo gradevole al tatto, resistente e molto leggero.

Secondo le caratteristiche, infatti, ADZero è assolutamente più leggero di un iPhone 4S, nonostante sia molto più grande nello schermo. Merito, ovviamente, del bambù che è un materiale leggero e molto resistente. A completare il dispositivo vi sarà un sistema operativo Android (probabilmente la versione Ice Cream Sandwich), che potrà contare su un processore avanzato. Inoltre, fotocamera con LED flash, touchscreen e tanto altro, tutto come un qualsiasi cellulare di fascia alta oggi presente sul mercato.

L'oggetto è stato accolto con incredibile entusiasmo alla London Design Week e sembra proprio destinato ad avere un discreto successo di pubblico. Potrebbe quindi diventare un oggetto cult, capace di rendere "verde" uno dei dispositivi più diffusi al mondo e più difficile, allo stato attuale, da riciclare.



(via RegHardware)
TAG: gadget
2 Commenti alla Notizia Telefonate ecosostenibili
Ordina