Claudio Tamburrino

Brevetti, sblocco che blocca

Apple vince in Germania contro Motorola per lo slide-to-unlock. Un aggiornamento può aggirare la violazione, ma a preoccuparsi ora è anche Samsung

Roma - Una nuova sentenza tedesca ha condannato Motorola per aver impiegato in diversi suoi dispositivi la tecnologia rivendicata da Apple con il brevetto europeo EP1964022 sul sistema di sblocco di dispositivi touch screem, il riconoscibile slide-to-unlock di iOS.

Diversi i device Motorola trovati ora in violazione della tecnologia, tanto che si può dire che l'unico a salvarsi è il sistema di sblocco circolare di Motorola XOOM.

In forza di questa sentenza Apple può chiedere l'adozione di un'ingiunzione permanente nei confronti dei prodotti in violazione: potendo Motorola ancora ricorrere in appello, tuttavia, Apple rischierebbe di trovarsi costretta a rimborsare il costo di questo blocco all'avversaria nel caso in cui la sentenza venisse ribaltata.
In ogni caso, poi, Motorola può aggirare facilmente la sentenza con un aggiornamento software che introduca per tutti i suoi dispositivi lo slide-the-circle già adottato con Xoom.

Davanti alla corte regionale di Mannheim Apple aveva invece denunciato Samsung sempre per la stessa tecnologia, sostenendo la violazione sia del brevetto in questione che di un modello di utilità ottenuto da Cupertino.
La sentenza ora emessa nei confronti di Motorola, dunque, anche se dovesse mancare di effetti pratici diretti sul mercato, sembra poter rafforzare la posizione di Apple nei confronti dei produttori Android, estendendo l'arsenale di proprietà intellettuale a sua disposizione.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
14 Commenti alla Notizia Brevetti, sblocco che blocca
Ordina