Mauro Vecchio

Vajont.info chiuso per diffamazione

Ordine di sequestro preventivo da parte del GIP di Belluno. Il portale dedicato al disastro del 1963 è stato chiuso per alcune frasi all'indirizzo degli On. Domenico Scilipoti e Maurizio Paniz

Roma - L'ordine è stato diramato dal GIP di Belluno, per la chiusura preventiva del portale web vajont.info accusato di diffamazione dagli On. Domenico Scilipoti e Maurizio Paniz. Nel mirino è infatti finita una "metafora alpina" non meglio specificata, pubblicata dal webmaster del sito dedicato al noto disastro del Vajont.

Lo stesso GIP di Belluno ha ordinato ad un totale di 226 provider di inibire tutti gli accessi al sito da parte degli utenti tricolore. Era stato proprio lo studio legale di Paniz a rappresentare l'ex-sindaco di Longarone Pierluigi De Cesero in una precedente causa per diffamazione contro il sito.

I provider del Belpaese sono ora stati obbligati ad "inibire ai rispettivi utenti l'accesso all'indirizzo web vajont.info, ai relativi alias e ai nomi di dominio presenti e futuri, rinvianti al sito medesimo, all'indirizzo IP statico che al momento dell'esecuzione del sequestro risulta associato al predetto nome di dominio e ad ogni ulteriore indirizzo IP statico che sarà associato in futuro".
Sulla vicenda è intervenuto l'avvocato Fulvio Sarzana: "Al di là della vicenda giudiziaria specifica, delle responsabilità del titolare del portale che andranno accertate e della giusta tutela spettante in quel caso agli Onorevoli Scilipoti e Paniz, va detto che il consolidamento di questa prassi appare in grado di ledere gravemente i diritti all'informazione dei cittadini italiani".

Gli stessi netizen "potrebbero vedere scomparire dal mondo della rete interi quotidiani, blog, portali informativi, in virtù di una o più frasi ritenute lesive dei diritti di un singolo cittadino". Nel caso in oggetto, ad esempio, all'IP ora inibito del dominio corrisponde un server del provider USA GoDaddy, a cui fanno capo diverse centinaia di domini differenti da quello oggetto del provvedimento.

Nell'ottobre 2007, il webmaster di Vajont.info Tiziano Del Farra aveva deciso di auto-oscurare parte del sito, pubblicando l'ordinanza di sequestro del relativo dominio.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
53 Commenti alla Notizia Vajont.info chiuso per diffamazione
Ordina
  • E nessuno fa chiudere PONTIFEX?!?!?!?!
    non+autenticato
  • - Scritto da: CiVuolePazi enza
    > E nessuno fa chiudere PONTIFEX?!?!?!?!

    NooooIn lacrime
    sono iscritto alla sua newsletterFicoso
  • punirne uno, per educarne cento!
    non+autenticato
  • "Diffamare scilipoti" mi suona un po come "affogare un pesce".
    non+autenticato
  • - Scritto da: cognomenome
    > "Diffamare scilipoti" mi suona un po come
    > "affogare un
    > pesce"

    Pensare che uno del genere siede in Parlamento... è veramente INCREDIBILE. Deluso
    non+autenticato
  • Ecco a che cosa serve la scusa della pirateria, a mettere a tacere le verita' scomode.

    Questi qua si avvalgono di 4 videotecari falliti per far credere che ci sia da tutelare il diritto d'autore e invece il vero obiettivo e' la censura.
  • Che centrano i videotecari, ma leggere gli articoli prima di commentare ti risulta difficile?
    Torna in garage che è meglio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: PatetiCut
    > Che centrano i videotecari, ma leggere gli
    > articoli prima di commentare ti risulta
    > difficile?
    > Torna in garage che è meglio.

    Ha ragione. Si tratta di una mentalità cinese che ha molti seguaci in Italia. Sia che si tratti di preservare i minori, che di preservare il socialismo che di preservare i diritti d'autore oppure il buon nome, i metodi non cambiano: metodo cinese®.
  • il problema sono gli eccessi, in un verso o in un altro.
    Censurare un sito perché in esso si trova una pagina con affermazioni che potrebbero essere diffamatorie è spropositato ed assurdo così come il contrario: il poter pubblicare qualsiasi cosa senza doverne rispondere in nome di una, alquanto strumentalizzata, libertà di espressione.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Ecco a che cosa serve la scusa della pirateria, a
    > mettere a tacere le verita'
    > scomode.
    >

    Infatti è proprio grazie all'opera di voi scrocconi che diamo la scusa buona a politici e giudici amici (a cui del copyright non frega una cippa, ma delle opinioni libere si) per imporre la censura in rete.

    Voi continuate pure con queste idee del tutto gratis e NOI TUTTI perderemo la libertà di opinione.
  • - Scritto da: James Kirk
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Ecco a che cosa serve la scusa della
    > pirateria,
    > a
    > > mettere a tacere le verita'
    > > scomode.
    > >
    >
    > Infatti è proprio grazie all'opera di voi
    > scrocconi che diamo la scusa buona a politici e
    > giudici amici (a cui del copyright non frega una
    > cippa, ma delle opinioni libere si) per imporre
    > la censura in
    > rete.
    >
    > Voi continuate pure con queste idee del tutto
    > gratis e NOI TUTTI perderemo la libertà di
    > opinione.

    Si, come no.
    Oggi sono le canzonette che vengono scaricate.
    Domani saranno i pedofili.
    Dopodomani i terrosatanisti.
    Tutte le scuse per criminalizzare la rete e pretendere strumenti di censura sommaria sono buone.

    Chi rinuncia alla liberta' per difendere il copyright non merita ne' l'una ne' l'altro.
  • Sei tu che rinunci alla libertà, quella vera, per scroccare musica e film!
    ruppolo
    32150
  • E quale sarebbe la libertà veta? Pagare per tutto?
    non+autenticato
  • Be' per una volta nella vita Ruppolo ha ragione!
    Scaricatori di canzonette, film e software sono la dimostrazione che c'è interesse nei prodotti che le major sfornano, né più né meno di ciò che fa chi compra lo stesso prodotto sganciando soldoni.
    Se si pensa che ciò che le major fanno sia sbagliato (e intendo sia la caccia alle streghe sia prodotti squallidi) la migliore soluzione è evitare di alimentare anche indirettamente quel mercato di cui le major sono agenti principali.
    non+autenticato
  • > Se si pensa che ciò che le major fanno sia
    > sbagliato (e intendo sia la caccia alle streghe
    > sia prodotti squallidi) la migliore soluzione è
    > evitare di alimentare anche indirettamente quel
    > mercato di cui le major sono agenti
    > principali.
    la solita logica fallace che fa tanto comodo ai Ruppolo di quartiere... inventatene una nuova...
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > > Se si pensa che ciò che le major fanno sia
    > > sbagliato (e intendo sia la caccia alle
    > streghe
    > > sia prodotti squallidi) la migliore
    > soluzione
    > è
    > > evitare di alimentare anche indirettamente
    > quel
    > > mercato di cui le major sono agenti
    > > principali.
    > la solita logica fallace che fa tanto comodo ai
    > Ruppolo di quartiere... inventatene una
    > nuova...

    Meglio la logica del rubare, vero?
    ruppolo
    32150
  • Risultato del reverse IP: 1686 sono i siti web raggiungibili a quell'indirizzo IP Cylon
    Magari ...tra quelli ci fosse il sito web di qualche politico italiano, di destra Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: cognome
    > Risultato del reverse IP: 1686 sono i siti web
    > raggiungibili a quell'indirizzo IP
    > Cylon
    > Magari ...tra quelli ci fosse il sito web di
    > qualche politico italiano, di destra
    > Rotola dal ridere

    È già passata quella legge sulla responsabilità civile dei giudici? Sarebbe interessante vedere gli effetti di una class action su un gip che causa danni di questa portata!
    ruppolo
    32150
  • ruppolo, quando non parli di Apple, ammiro i commenti che fai e mi trovo spesso d'accordo con le tue osservazioni, come in questo caso. Bravo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cognome
    > Risultato del reverse IP: 1686 sono i siti web
    > raggiungibili a quell'indirizzo IP
    > Cylon
    > Magari ...tra quelli ci fosse il sito web di
    > qualche politico italiano, di destra
    > Rotola dal ridere
    Io ho telecom e riesco a vedere il sito.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: cognome
    > > Risultato del reverse IP: 1686 sono i siti web
    > > raggiungibili a quell'indirizzo IP
    > > Cylon
    > > Magari ...tra quelli ci fosse il sito web di
    > > qualche politico italiano, di destra
    > > Rotola dal ridere
    > Io ho telecom e riesco a vedere il sito.
    idem e non ho telecomCon la lingua fuori Infatti ne ho letto parecchio... il tipo e' cattivello, ma capisco anche perche'... cmq checcacchio... paniz e' stato offeso in 8 miliardi di siti... non vedo perche' prendersi la briga di querelare proprio questo (che e' di un povero cristo che aveva le sue ragioni per tirare accidenti contro il sindaco di longarone)
    non+autenticato
  • oh e' dal 2004 che il mitico Paniz (detto "mubarak") e il sindaco De Cesero gli rompono gli zemedei.... e' un duro l'owner di quel sitoSorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 3/4 - 16 discussioni)