Claudio Tamburrino

Paniz defacciato per Vajont.info

La chiusura del sito che aveva criticato il politico ha spinto gli Anonymous alla reazione

Roma - Anonymous Italia ha operato il defacement del sito del parlamentare Maurizio Paniz: una forma di protesta per l'oscuramento del sito Vajont.info che ha usato, secondo l'accusa, in maniera diffamatoria il nome del politico insieme a quello del collega Scilipoti.

usb


Anonymous Italia ha rivendicato l'azione ribadendo la protesta per la decisione del giudice delle indagini preliminari di Belluno, Aldo Giancotti, che ha ordinato la chiusura dell'intero portale Vajont.info in seguito alla querela depositata da Maurizio Paniz e Domenico Scilipoti per una frase ritenuta ingiuriosa nei loro confronti.
Il sito, dedicato alla strage del Vajont che è costata la vita a 1910 persone, riportava una frase che, citando Peppino Impastato, affermava: "E se la mafia è una montagna di merda...i Paniz e gli Scilipoti sono guide alpine!".

Senza arrivare all'analisi logica dell'analogia, come fanno gli Anonymous, il cui plurale davanti ai cognomi dei due politici sembrerebbe impiegarli come paragoni per identificare una categoria generale di persone piuttosto che come individui concreti, questa sola frase è sembrata sufficientemente ingiuriosa nei confronti dei due politici per far decidere al giudice Giancotti il blocco del sito e, di conseguenza, il blocco di centinaia di siti diversi da quello incriminato.

Sulla pagina del deputato PDL si leggeva, prima della versione "in manutenzione", il messaggio stile chat "Salve Maurizio Paniz, piacere di conoscerla. We are Anonymous" e la frase incriminata lievemente modificata, senza la parola "merda" e con il cognome di Scilipoli scritto con una "elle" di troppo.

Claudio Tamburrino

fonte immagine
Notizie collegate
18 Commenti alla Notizia Paniz defacciato per Vajont.info
Ordina
  • ma perché affendere queste persone che fanno il lavoro in cui credono. Guardate che si puo' fare di piu'
    non+autenticato
  • Non mi entusiasmano le persone che usano internet con il solo scopo di gettare fango immeritato sul prossimo, anche perchè fango attira fango. Devo constatare comunque, e a malincuore, l'esistenza di gente che nel fango ci sguazza felicemente.
    non+autenticato
  • Ragazzi leggetevi il sito del Farra, vajont.org e vajont.net, sono accessibili , mi pare, tramite un proxy.
    Fermo restando che certe volte ha ragione , il tipo in questione è chiaramente disturbato e non fa che scrivere "mafioso " , "stupratore", "criminale" ecc.
    Certo , i risarcimenti delle vittime sono stati spesi all'italiana, esiste una volontà politica di relegare alla "storia" il ricordo delle vittime (con molti sopravvissuti ancora vivi , come il Farra stesso).
    Purtroppo la lotta, pur giusta , è stata combattuta con metodi sbagliati , e con il ricorso all'insulto spesso gratuito.
    Di Paniz si può dire molto , soprattutto in merito alla difesa fantasiosa del nano pelato, ma fa il suo lavoro , quello di difendere i suoi clienti a qualsiasi costo.
    Non sarà molto etico , ma remunerativo si, e molto.
    Chiaramente chi insulta ripetutamente un avvocato , ricco , influente e con un ufficio pieno di soci e praticanti o è un eroe o un pazzo.
    Se vuole combattere la sua battaglia il Farra lo deve fare con i fatti , cifre , numeri e documenti in rete, fare del giornalismo , insomma.
    e non sono certo un estimatore del buon Paniz e tanto meno dell'eroico Scilipoti.
    Che cavolo c'entrava poi lui , in tutta quella faccenda , e perché e stato messo in mezzo , questo non lo si è ancora capito.
    non+autenticato
  • > Di Paniz si può dire molto , soprattutto in
    > merito alla difesa fantasiosa del nano pelato, ma
    > fa il suo lavoro , quello di difendere i suoi
    > clienti a qualsiasi
    > costo.

    ecco se ha gia' un lavoro che si dimetta immediatamente da parlamentare cosi' la finisco di pagargli un'ulteriore stipendio
    non+autenticato
  • il veneto continua a sfornare cavalli politici di razza a quanto vedo
    non+autenticato
  • Comunque "defacciare" è una traduzione maccheronica a dir poco "oscena".

    Il verbo "deface" poteva essere decorosamente tradotto con "sfregiare" o ancor meglio "deturpare", senza perdere di senso nel contesto.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)