Claudio Tamburrino

Antennagate, custodia o rimborso?

Il caso chiuso: 15 dollari o una custodia agli utenti Apple che riferivano di aver avuto problemi di ricezione. O meglio, a quelli che erano ricorsi alle vie legali

Roma - Apple ha riferito di aver raggiunto un accordo per chiudere la class action statunitense in cui la si accusava di aver immesso sul mercato dispositivi con difetti di ricezione.

All'uscita di iPhone 4, alcuni utenti delusi dai problemi di ricezione del nuovo melafonino, che avevano avuto la cassa di risonanza di un ampio seguito di polemiche, hanno denunciato Apple, tra l'altro, per negligenza, violazione delle clausole di garanzia, pratiche commerciali ingannevoli e frode, richiedendo per le loro azioni legali lo status di class action.

Il nuovo comunicato di Apple sulla questione specifica che l'accordo raggiunto per appianare la causa riguarda quei pochi utenti che hanno riferito di aver avuto problemi di ricezione e che sono ricorsi in appello: a questi ha promesso 15 dollari in contanti o una custodia (dal valore commerciale di poco più di 20 dollari).
Claudio Tamburrino
Notizie collegate
15 Commenti alla Notizia Antennagate, custodia o rimborso?
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)