Roberto Pulito

Optimus Vu, il phablet LG

La coreana propone un grosso smartphone con schermo 4:3 da 5 pollici, utilizzabile anche con il pennino. Avversario del Samsung Galaxy Note

Roma - Un altro produttore asiatico decide di optare per la via di mezzo, presentando un ibrido tra tablet e smartphone. Il maxi-telefono Optimus Vu, che LG mostrerà al prossimo MWC, rientra infatti nella nuova e bizzarra categoria "phablet", insieme al Galaxy Note Samsung.

optimus vu


In questo caso parliamo di un dispositivo con display LCD IPS da 5 pollici di diagonale, in formato 4:3, che raggiunge 1024x768 pixel di risoluzione massima. Uno schermo touch utilizzabile anche con il pennino da palmare incluso nella confezione.
Le dimensioni sono di 139,6 x 90,4 x 8,5 millimetri. Le specifiche ufficiali confermano che sotto quel sottile chassis c'è un hardware di tutto rispetto: CPU Qualcomm dual-core a 1,5Ghz di frequenza, 1GB di memoria RAM, 32GB di ROM, fotocamera da 8 megapixel, e batteria da 2080mAh.

A livello di connettività troviamo Bluetooth, WiFi, DLNA e compatibilità con reti LTE. La versione riservata al mercato coreano è anche equipaggiata con ricevitore digitale terrestre T-DMB. Nonostante tutto, il peso del dispositivo riesce comunque a rimanere sotto i 170 grammi.

Il sistema operativo a bordo è il collaudato Android 2.3 Gingerbread, ma LG ha promesso l'aggiornamento al nuovo Ice Cream Sandwich, Android 4.0, entro tre mesi dal lancio dell'Optimus Vu, attualmente previsto per il mese prossimo.

Roberto Pulito

fonte immagine
Notizie collegate
5 Commenti alla Notizia Optimus Vu, il phablet LG
Ordina
  • ma... sono degli spigoli arrotondati quelli? Newbie, inesperto

    Segnalato! Arrabbiato

    Parola di Macacaro! Occhiolino
    non+autenticato
  • Lo so che non si dice a me mi, ma non so perché a me quel coso mi affascina. Sarà che è un formato insolito, o che è grande, ma penso che su quello verrebbe bene farci un po' di tutto.

    Peccato per il prezzo, ma da LG ho visto casi in cui sono dimezzati in un anno come per il P970 Optimus Black che sto usando adesso, partito da quasi 400 e crollato a circa 220 euro.

    Se succederà anche a questo lo prenderò ma allora il problema sarà in quale tasca farlo entrare...
    iRoby
    7783
  • vedevo un volantino di una nota catena,
    499 euro !!!!, sti tablet costano come un portatile
    e purtroppo non vedo piu i netbook io avrei preferito un betbook da 200 euro piuttosto che un tablet da 500.
    chissenefrga del touch screen !!
    non+autenticato
  • "rientra infatti nella nuova e bizzarra categoria "phablet" "
    Nuova e bizzarra?
    Sostanzialmente è il recupero tardivo del bambino gettato via assieme all'acqua sporca: è il recupero svecchiato delle possibilità che anni fa erano assicurate a chi comprava un palmare Palm.
    In questo caso, dita per comandare facilmente il dispositivo, stilo per i lavori di precisione, dove l'uso dei polpastrelli era ridicolo.
    Dipingere in punta di dito? Cos'è, la versione a 300 euro dei colori a dita della scuola dell'infanzia?
    Evidenziare e apporre note al volo, con le dita?
    Scrivere testo a mano libera?

    La bizzarria è il costo di questi prodotti, superiore a un medio tablet. Se crollassero (e potrebbero) alla fascia 349 euro sarebbero ottimi, visto che il maggior spazio interno rispetto agli smarphone permette ingegnerizzazione meno compatta che potrebbe compensare il maggior costo dello schermo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: OldDog
    > La bizzarria è il costo di questi prodotti,
    > superiore a un medio tablet. Se crollassero (e
    > potrebbero) alla fascia 349 euro sarebbero
    > ottimi, visto che il maggior spazio interno
    > rispetto agli smarphone permette
    > ingegnerizzazione meno compatta che potrebbe
    > compensare il maggior costo dello
    > schermo.

    Quoto, ma non credo i prezzi si abbasseranno, penso che se non avranno successo smetteranno di farli e basta.
    non+autenticato