Alfonso Maruccia

HTML5 e DRM, la coppia che scoppia

Microsoft, Google e Netflix propongono una estensione all'implementazione di HTML5 per il playback di contenuti protetti. Nel W3C si alzano gli scudi: il DRM nei browser open source è inutile. E l'hardware?

Roma - Si torna a parlare di DRM in salsa HTML5, o per meglio dire di una "estensione" allo standard web del futuro (remoto) capace di proteggere lo streaming e la fruizione dei contenuti audiovisivi a tutto vantaggio di publisher e store digitali.

Una questione già ampiamente stroncata sul nascere da importanti esponenti del World Wide Web Consortium (W3C), ma che evidentemente continua a popolare i sogni (e gli incubi) dei nuovi padroni del vapore digitale: la proposta Encrypted Media Extensions (EME) arriva da Microsoft, Google e Netflix, e descrive l'estensione di "HTMLMediaElement per permettere il playback di contenuti protetti".

I proponenti tengono a precisare che non si tratta di una tecnologia "DRM" da aggiungere ad HTML5, e "solo la semplice decifrazione di una chiave è richiesta come linea base comune". Che l'aggiunta di restrizioni alla fruizione/copia dei contenuti sia meno che inutile in uno standard aperto come HTML5 è d'altronde riaffermato da altri membri del W3C: persino Ian Hickson, ideatore dell'Acid test e attualmente impegnato presso Google, sostiene che la proposta andrebbe ritirata perché "immorale".
Moralità a parte, Chris Pearce di Mozilla si chiede poi in che modo lo schema di protezione potrebbe funzionare se implementato in un browser open source come Firefox: in quel caso casca l'asino, perché Mark Watson di Netflix ammette che per rafforzare la protezione occorrerebbe usare un sistema hardware capace di blindare il flusso multimediale veicolato attraverso EME.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaHTML5, W3C consiglia prudenzaContro gli eccessi ormonali da diffusione di HTML5, il consorzio che sovrintende gli standard del web consiglia di rimandare il deployment. Il "futuro" di Internet non è ancora pronto
46 Commenti alla Notizia HTML5 e DRM, la coppia che scoppia
Ordina
  • che vada a quel paese il DRM o qualsiasi altro tipo di sistema di sicurezza, la gente usa anche solo la telecamera al cinema per fare infrangere il copyright...faranno una cosa del genere anche con questo sistema...registrano quello che viene in output dal pc e lo mettono su piattaforme per lo streaming create ad hoc.
    non+autenticato
  • Bene, dall'11 marzo 2001 questa è la 210ma volta (dopo una veloce ricerca nell'archivio storico) che si usa salsa come modo di dire negli articoli di PI! Festeggiamo!!! TrollTrollTroll
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pino
    > Bene, dall'11 marzo 2001 questa è la 210ma volta
    > (dopo una veloce ricerca nell'archivio storico)
    > che si usa salsa come modo di dire negli articoli
    > di PI! Festeggiamo!!!
    > TrollTrollTroll


    E neanche una merengue.
    Una vera ingiustizia. In lacrime
  • Quando si accorgeranno che con HTML5 il DRM se lo sognano, le funzioni standard per video ed audio verranno usate solo per contenuti "liberamente" fruibili...
    ...per gli altri ci sarà un plugin closed con accesso diretto all'HW e multi-piattaforma (qualcuno dal fondo dice Flash?).
    E ci sarà anche per Linux, non appena Mozilla avrà realizzato l'isolamento di Flash ed userà le stesse API di Chrome...
    non+autenticato
  • - Scritto da: UbuPinguino
    > Quando si accorgeranno che con HTML5 il DRM se lo
    > sognano, le funzioni standard per video ed audio
    > verranno usate solo per contenuti "liberamente"
    > fruibili...

    Cioè tutti.

    > ...per gli altri ci sarà un plugin closed con
    > accesso diretto all'HW e multi-piattaforma
    > (qualcuno dal fondo dice
    > Flash?).

    Scusa, ma i video in flash si possono scaricare e copiare già adesso, nel caso tu non l'avessi notato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > - Scritto da: UbuPinguino
    > ...
    > > ...per gli altri ci sarà un plugin closed con
    > > accesso diretto all'HW e multi-piattaforma
    > > (qualcuno dal fondo dice
    > > Flash?).
    >
    > Scusa, ma i video in flash si possono scaricare e
    > copiare già adesso, nel caso tu non l'avessi
    > notato.

    Lo so (e lo uso), ma non ci vorrà molto, una volta che Flash accederà direttamente all'HW, a rendere bloccato il tutto. E siccome HTML5 non potrà farlo e Flash sì, mi aspetto una nuova vita di Flash anche sul mobile (no, non programmo in Flash e non l'ho mai fatto), anche della MelaMorsicata tanto lì basta che dicano che è giusto così (l'hanno già fatto con PowerPC->Intel e tutti contenti).
    non+autenticato
  • guarda che il DRM sul mobile già esiste, non c'è mica bisogno di aspettare Flash
    MeX
    16802
  • - Scritto da: UbuPinguino
    > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > - Scritto da: UbuPinguino
    > > ...
    > > > ...per gli altri ci sarà un plugin closed
    > con
    > > > accesso diretto all'HW e multi-piattaforma
    > > > (qualcuno dal fondo dice
    > > > Flash?).
    > >
    > > Scusa, ma i video in flash si possono scaricare
    > e
    > > copiare già adesso, nel caso tu non l'avessi
    > > notato.
    >
    > Lo so (e lo uso), ma non ci vorrà molto, una
    > volta che Flash accederà direttamente all'HW, a
    > rendere bloccato il tutto. E siccome HTML5 non
    > potrà farlo e Flash sì, mi aspetto una nuova vita
    > di Flash anche sul mobile (no, non programmo in
    > Flash e non l'ho mai fatto), anche della
    > MelaMorsicata tanto lì basta che dicano che è
    > giusto così (l'hanno già fatto con PowerPC->Intel
    > e tutti
    > contenti).

    Mai sentito parlare di Macchine Virtuali? Qualunque cosa sia, messa dentro una VM, accede a sta pippa! A bocca aperta

    Parola di Winaro!Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: UbuPinguino
    > Lo so (e lo uso), ma non ci vorrà molto, una
    > volta che Flash accederà direttamente all'HW, a
    > rendere bloccato il tutto.

    Non è così
    non+autenticato
  • > Lo so (e lo uso), ma non ci vorrà molto, una
    > volta che Flash accederà direttamente all'HW, a
    > rendere bloccato il tutto.

    Si sta andando nella direzione opposta, visto che flash viene fatto girare nelle sandbox.

    E comunque, avevano già fatto piattaforme più blindate (realplayer, ad esempio)... e sono morte.

    Se fai un playre bloccato, la gente semplicemente non lo installa.
    non+autenticato
  • E colpa di ste menate del DRM se non si è trovato un formato stantard per i tag video di HTML5....adesso vogliono fare un'altra idiozia ? Ma se hanno cosi paura della pirateria, usano i loro sistemi DRM senza inquinare gli stantard web.
    Sgabbio
    26178
  • e beh, vuoi mettere l'immediatezza del web? troppo forte per loro la tentazione di metterci quella mer.a di DRM!
    Quello che mi chiedo però è un'altra cosa: sarebbe tecnicamente possibile realizzare un DRM completamente open source, dove "closed" siano solo le chiavi di decodifica, ma le funzioni in sè siano accessibili a chiunque abbia le corrette credenziali? Farebbe comunque abbastanza schifo ma sarebbe anni luce avanti agli attuali sistemi closed.
  • il problema non è essere Open o essere Closed.
    Il DRM sucks perchè limita cmq l'utente.

    Essere limitati da una tecnologia Open o Closed non cambia molto
    MeX
    16802
  • - Scritto da: MeX
    > il problema non è essere Open o essere Closed.
    > Il DRM sucks perchè limita cmq l'utente.
    >
    > Essere limitati da una tecnologia Open o Closed
    > non cambia
    > molto

    Uh? Hm? Che ti è successo? Sei caduto e hai battuto la testa contro il tuo ipad?
    non+autenticato
  • ho sempre schifato il DRM, l'unica giustificazione che do al DRM è per il noleggio, ma sul web ci sono altri modi per proteggere i contenuti...
    MeX
    16802
  • - Scritto da: nome e cognome
    > - Scritto da: MeX
    > > il problema non è essere Open o essere
    > Closed.
    > > Il DRM sucks perchè limita cmq l'utente.
    > >
    > > Essere limitati da una tecnologia Open o
    > Closed
    > > non cambia
    > > molto
    >
    > Uh? Hm? Che ti è successo? Sei caduto e hai
    > battuto la testa contro il tuo
    > ipad?

    per una volta tanto che ha perfettamente ragione?
    non+autenticato
  • ma infatti sia chiaro che io sono contro il DRM per lo stesso motivo che citi tu; ma sarei favorevole per esempio ad un servizio di noleggio "immateriale" e non vedo altro di implementarlo se non con il DRM.
    Mi starebbe bene a patto che:
    - non mi ponga limiti irragionevoli sul software e/o sull'hardware per la fruizione del contenuto(p.es. solo tramite iTunes oppure solo su piattaforma x86)
    - abbia un prezzo equo (5€ per 24 ore semplicemente non ha senso nel momento in cui trovo la stessa cosa all'automatico a 3€)
    - non abbia limite di attivazione sui dispositivi (usando il mio login e password devo poter vedere le stesse cose su tutti i dispositivi che mi pare)
    Se poi configurato così non è più DRM allora fan...lo al DRM, è un'idea bacata all'origine
  • esatto, il noleggio, però non vedo il motivo di usare il DRM sul web.
    Un conto è iTunes che ti fa scaricare il file, ma un sito si limita ad offrire uno streaming, basta prevenire l'accesso al file e sei già sufficientemente protetto.
    MeX
    16802
  • assolutamente d'accordo, il DRM sul web mi sembra in aperto contrasto con la natura del web stesso
  • - Scritto da: MeX
    > esatto, il noleggio, però non vedo il motivo di
    > usare il DRM sul
    > web.
    > Un conto è iTunes che ti fa scaricare il file, ma
    > un sito si limita ad offrire uno streaming, basta
    > prevenire l'accesso al file e sei già
    > sufficientemente
    > protetto.

    E come lo previeni? Lo sai che con diversi programmi puoi salvare lo streaming?
    non+autenticato
  • si, ma è già uno sbattimento che va ben oltre il tenersi un file già scaricato da iTunes.
    Fintanto che devi far arrivare agli occhi un contenuto sarà SEMPRE craccabile
    MeX
    16802