LinuxNews/ Trustix "il sicuro" arriva alla beta 1.5

E' stata annunciata la prima versione beta diTrustix, un sistema operativo Linux di alta qualità concepito
essenzialmente per i server. E' stato creato usando componenti selezionate con cura tra quelle fornite dal progetto GNU e Linux Kernel.

Recentemente in Norvegia si è svolta una gara alla quale hanno preso parte più di 750 hacker, molti dei quali professionisti, che hanno messo
alla prova vari sistemi per la sicurezza di rete. I migliori risultati sono stati ottenuti dal sistema operativo Trustix Secure Linux che ha resistito a ben 400 mila tipi di attacchi senza che nessuno sia mai riuscito a penetrarlo o
a mandarlo offline.

La sicurezza è la prima priorità di Trustix e viene implementata con alcuni accorgimenti semplici ed altri più complessi. Ad esempio sono installati solo i pacchetti indispensabili (meno probabilità di errore), le opzioni di default sono tutte sicure, nessun servizio parte con utente admin, gli aggiornamenti sono continui, il file system può essere criptato ecc.
Potente anche l'affidabilità grazie al load balancing e al clustering. Le performance sono elevate soprattutto grazie all'assenza di interfacce grafiche.
Trustix è semplice da usare ed è compatibile con le altre distribuzioni Linux.

A cura di
Soluzioni Open-Source