Gabriella Tesoro

Se dal foglio sparisce l'inchiostro

Toshiba sta sperimentando una nuova fotocopiatrice in grado di cancellare il toner dal foglio. Il miraggio dell'ufficio senza carta

Roma - La tecnologia sembra essersi presa l'impegno di realizzare il sogno mai realizzato di un ufficio non più invaso dalle scartoffie. Prima c'è stata la carta che poteva essere cancellata e riutilizzata, ma questa soluzione si è rivelata da subito troppo costosa: la carta riutilizzabile costava assai di più di un normale foglio A4. Ora, Toshiba sembra aver trovato la strada giusta: una fotocopiatrice che utilizza uno speciale toner che può essere completamente cancellato.

Per eliminare l'inchiostro la fotocopiatrice utilizza la Palla FriXion, una tecnica di attrito che provoca il riscaldamento del toner. La cancellazione non è ancora perfetta, ma è sufficiente per poter fare ulteriori stampe. Uno stesso foglio può essere utilizzato cinque volte, per un totale di dieci possibili stampe (se usato su entrambi i lati). E se per errore venissero cancellati documenti importanti? Nessun problema: la stampante offre anche la possibilità di digitalizzare il foglio e salvarlo in formato digitale.

Una soluzione dunque molto più economica della carta cancellabile, soprattutto perché la fotocopiatrice utilizza i fogli standard di stampa.

Toshiba spera di immettere la fotocopiatrice nel mercato entro la fine dell'anno e sta già lavorando a una versione in grado di cancellare tutti i colori, dato che, per il momento, il "mangia-inchiostro" è in grado di far scomparire solo il blu.
Gabriella Tesoro
Notizie collegate
13 Commenti alla Notizia Se dal foglio sparisce l'inchiostro
Ordina
  • Non ho capito il senso del titolo: "Il miraggio dell'ufficio senza carta"... qui la carta c'e' eccome, al limite viene riciclata.
  • Mi pare una stupidaggine e spero che non vada avanti. Porterebbe una enorme confusione e insicurezza per quanto riguarda l'autenticità e la validità dei documenti cartacei, che sono alla base della nostra civiltà e della nostra economia dai tempi del papiro in avanti. La firma autografa diventerebbe inaffidabile e quindi ci obbligherebbero a "firmare" digitalmente tutte le cose importanti...
    non+autenticato
  • - Scritto da: daniele
    > La firma
    > autografa diventerebbe inaffidabile e quindi ci
    > obbligherebbero a "firmare" digitalmente tutte le
    > cose
    > importanti...

    Da quando la firma autografa è affidabile?
    non+autenticato
  • Per essere davvero ecologica si dovrebbe poter riutilizzare anche il toner, ma questo credo vada contro gli interessi di Toshiba e tutti gli altri.
  • Bella l'idea ma spero ci sia un modo evidente che capire se la stampa è stata fatta con un simile sistema. Conosco le penne Frixion che si basano sullo stesso principio: cancellando con la pallina in dotazione l'inchiostro rimane parzialmente visibile ma scaldando con una fiamma l'inchiostro sparisce completamente. Immaginate un documento ufficiale stampato così, dopo che è stato firmato è possibile modificarlo eliminando il testo e ristampandone un altro, via libera alle frodi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ercolinux
    > Bella l'idea ma spero ci sia un modo evidente che
    > capire se la stampa è stata fatta con un simile
    > sistema.

    Non basterebbe: nell'esempio che hai fatto tu (tizio stampa un foglio e lo firma, caio cancella tutto tranne la firma e stampa un testo nuovo, che risulterà firmato da tizio), anche se l'inchiostro cancellabile fosse perfettamente riconoscibile, non servirebbe a nulla, perchè ormai l'hai tolto: ed al suo posto ci sarebbe la nuova stampa fatta da caio... che potrebbe benissimo essere fatta con inchiostro normale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > - Scritto da: ercolinux
    > > Bella l'idea ma spero ci sia un modo evidente
    > che
    > > capire se la stampa è stata fatta con un simile
    > > sistema.
    >
    > Non basterebbe: nell'esempio che hai fatto tu
    > (tizio stampa un foglio e lo firma, caio cancella
    > tutto tranne la firma e stampa un testo nuovo,
    > che risulterà firmato da tizio), anche se
    > l'inchiostro cancellabile fosse perfettamente
    > riconoscibile, non servirebbe a nulla, perchè
    > ormai l'hai tolto: ed al suo posto ci sarebbe la
    > nuova stampa fatta da caio... che potrebbe
    > benissimo essere fatta con inchiostro
    > normale.

    Il fatto di riconoscerlo facilmente serve a impedire di firmare un documento fatto in quel modo o a invalidare comunque un documento stampato con quella tecnologia
    non+autenticato
  • Sembrerebbe fantastico ma io direi un'altra cosa: e abituarsi di leggere a schermo accidenti? Si deve sempre stampare tutto ma tutto? Da centinaia di fogli di stampa all'anno, anzi migliaia, io ormai arrivo a qualche decina al massimo.
    non+autenticato
  • pensa che da me stampano tutto 3/4 volte, arrivano email e la stampano per fartela leggere invece che inoltrartela ... e poi voglio spacciarsi come all'avanguardia nei software di archiviazione elettronica e documentali
    non+autenticato
  • Tante volte è necessario avere un documento cartaceo di riferimento mentre stai facendo qualche lavoro.
    Ad esempio una lista di cose da fare con delle parti da tenere come riferimento sempre visibili mentre fai qualcosa: alt-tabbare di continuo non è pratico, e ancora meno aggiungere un terzo monitor per tenere il documento visualizzato a schermo, altrimenti dovremmo usare un tablet al posto del blocco note.

    E comunque vuoi mettere la velocità di usare una penna su un foglio di carta per aggiungere note e segnare le cose importanti / già fatte? Non che non esistano software per farlo, ma non sono mai precisi, bisogna abituarsi, non consentono di fare tutte le cose che consente di fare la carta e non sono quasi mai "portabili" come la carta (bisogna avere lo stesso software o che supporti lo stesso formato, e tante volte bisogna avere anche la stessa piattaforma, vedi iPad e company).
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: Wolf01
    > Tante volte è necessario avere un documento
    > cartaceo di riferimento mentre stai facendo
    > qualche
    > lavoro.
    > Ad esempio una lista di cose da fare con delle
    > parti da tenere come riferimento sempre visibili
    > mentre fai qualcosa: alt-tabbare di continuo non
    > è pratico, e ancora meno aggiungere un terzo
    > monitor per tenere il documento visualizzato a
    > schermo, altrimenti dovremmo usare un tablet al
    > posto del blocco
    > note.
    >
    > E comunque vuoi mettere la velocità di usare una
    > penna su un foglio di carta per aggiungere note e
    > segnare le cose importanti / già fatte? Non che
    > non esistano software per farlo, ma non sono mai
    > precisi, bisogna abituarsi, non consentono di
    > fare tutte le cose che consente di fare la carta
    > e non sono quasi mai "portabili" come la carta
    > (bisogna avere lo stesso software o che supporti
    > lo stesso formato, e tante volte bisogna avere
    > anche la stessa piattaforma, vedi iPad e
    > company).

    Mai sentito parlare di software per create To-do List che rimane sempre vicino all'orologio di Win? (ci sono pure quelli che si possono sincronizzare online) Quello che hai fatto si può spuntare..ecc. Se ti va di usare i metodi classici usa la pietra e scolpisci gli appunti Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: becker
    > - Scritto da: Wolf01
    > > Tante volte è necessario avere un documento
    > > cartaceo di riferimento mentre stai facendo
    > > qualche
    > > lavoro.
    > > Ad esempio una lista di cose da fare con delle
    > > parti da tenere come riferimento sempre visibili
    > > mentre fai qualcosa: alt-tabbare di continuo non
    > > è pratico, e ancora meno aggiungere un terzo
    > > monitor per tenere il documento visualizzato a
    > > schermo, altrimenti dovremmo usare un tablet al
    > > posto del blocco
    > > note.
    > >
    > > E comunque vuoi mettere la velocità di usare una
    > > penna su un foglio di carta per aggiungere note
    > e
    > > segnare le cose importanti / già fatte? Non che
    > > non esistano software per farlo, ma non sono mai
    > > precisi, bisogna abituarsi, non consentono di
    > > fare tutte le cose che consente di fare la carta
    > > e non sono quasi mai "portabili" come la carta
    > > (bisogna avere lo stesso software o che supporti
    > > lo stesso formato, e tante volte bisogna avere
    > > anche la stessa piattaforma, vedi iPad e
    > > company).
    >
    > Mai sentito parlare di software per create To-do
    > List che rimane sempre vicino all'orologio di
    > Win? (ci sono pure quelli che si possono
    > sincronizzare online e vedere gli appunti da un app) Quello che hai fatto si può
    > spuntare..ecc. Se ti va di usare i metodi
    > classici usa la pietra e scolpisci gli appunti
    > Sorride

    Aggiungo quelli leggeri sono anche portable, li puoi tenere sulla pendrive
    non+autenticato
  • Non mi interessa tenerli su pendrive, mi interessa che si possano usare su più piattaforme, mi interessa che siano pratici da usare (disegnare un flowchart a mano si sta molto meno che disegnarlo con un software), se consentono solo di fare liste della spesa tanto vale usare notepad.
    Wolf01
    3342