Alfonso Maruccia

Nokia, numeracci e anticipazioni

Il colosso finlandese fa segnare perdite annuali per 1,4 miliardi di dollari. In futuro? AndrÓ meglio con tablet Windows (ARM) e sviluppatori convertiti alle piastrelle di Windows Phone

Roma - Come già ampiamente anticipato in occasione dell'ultima trimestrale dell'anno, i numeri del 2011 pubblicati da Nokia sono alquanto negativi. Anzi peggio: il colosso finlandese perde sul fronte degli introiti e dei dispositivi venduti, mentre la speranza è affidata a un futuro fatto di tablet ARM e cellulari regalati agli sviluppatori di app per convertirli a Windows Phone.

Nokia ha da tempo deciso che la scelta della partnership con Microsoft e il suo Windows Phone è di quelle strategiche da cui non si torna indietro, ma risalire la china non sarà certo facile: le perdite operative totali del 2011 ammontano a 1,4 miliardi di dollari, mentre nel 2010 l'azienda era in attivo per 2,74 miliardi di dollari.

Il numero di smartphone commercializzati nel 2011 è stato di 77,3 milioni di unità (25 per cento in meno rispetto al 2010), mentre i cellulari privi di funzionalità avanzate sono arrivati a 339,8 milioni di unità per un declino del 3 per cento. Scende anche il costo medio di un cellulare Nokia, dagli 85 dollari del 2010 ai 75 dollari di oggi.
Come risolvere la gran matassa di problemi che Nokia si trova a dover affrontare in questo momento? Per il debutto in grande stile dello smartphone Lumia 900 sul mercato statunitense, la finlandese ha deciso di regalare alcuni terminali agli sviluppatori di app per favorirne il coinvolgimento nella piattaforma.

E poi ci sono gli onnipresenti (ancorché teorici) tablet Windows 8 basati su tecnologia ARM, una tipologia di prodotto che, secondo indiscrezioni provenienti dai fornitori, Nokia dovrebbe offrire a partire dalla fine del 2012 con chip dual-core (SoC) Qualcomm.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
24 Commenti alla Notizia Nokia, numeracci e anticipazioni
Ordina
  • Non sono d'accordo con chi ritiene che la scelta di Nokia di puntare su Windows anzichè su Android sia sbagliata. E' semplicemente un investimento a più lungo termine che alla fine pagherà.
    Chi ha già preso in mano un semplice Lumia 800 con WP7 sa benissimo che il SO è decisamente più usabile e più bello di quello di Iphone e degli Android. Mancano le applicazioni ma arriveranno sulla scia dei tablet con Windows 8, che saranno adottati in massa dalle aziende e dai professionisti che li usano per lavoro e che già usano Windows. Con WP8 arriveranno anche i terminali di punta in grado di competere tecnicamente con gli attuali modelli di punta di Iphone e Samsung-Android e con qualcosa in più, per esempio, Office, Skype e Nokia drive preinstallati.
  • Mah, a me un tablet Nokia (qualità costruttiva) con sopra Windows 8 (magari un atom, con cui posso fare praticamente quello che faccio con il mio notebook ma che pesa 500g) farebbe molto più gola di un giocattolino da millemila pixel con una mela dietro!!
  • Nokia ha da tempo deciso che la scelta della partnership con Microsoft e il suo Windows Phone è di quelle strategiche da cui non si torna indietro, ma risalire la china non sarà certo facile: le perdite operative totali del 2011 ammontano a 1,4 miliardi di dollari, mentre nel 2010 l'azienda era in attivo per 2,74 miliardi di dollari.

    Che disastro! A bocca storta
    Ma ancor più è stata disastrosa la scelta di rinunciare ad Android, abbandonare Symbian e Meego (o come cavolo si chiamava) per abbracciare Microsoft: davvero un fail epico.
    Mi spiace per Nokia. Triste
    Ubunto
    1350
  • Fallimento...non si può che dire questo...
    WIndows mobile è defunto, inutile tirarlo a lumicino.Symbian idem.
    Ormai il futuro prossimo è android, inutile negarlo.Parlo di prossimo: la storia insegna che sistemi operativi nascono e muoiono.
    palOS,symbian,WindowsPhone,Apple (spero spero presto), Android

    (ps, non riesco minimamanete a capire xke android sia cos' esoso in termini di risorse)
    non+autenticato
  • - Scritto da: ioio
    > (ps, non riesco minimamanete a capire xke android
    > sia cos' esoso in termini di risorse)

    Perché gira sotto una me*da di virtual machine JAVA!
  • ma che dici?
    non+autenticato
  • - Scritto da: mirko
    > ma che dici?

    La verità.
    Per essere precisi gira sotto un'implementazione proprietaria di Java (Dalvik), ma questo non cambia la sostanza. Una virtual machine è comunque un layer in più che succhia risorse.
  • - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: mirko
    > > ma che dici?
    >
    > La verità.
    > Per essere precisi gira sotto un'implementazione
    > proprietaria di Java (Dalvik), ma questo non
    > cambia la sostanza. Una virtual machine è
    > comunque un layer in più che succhia
    > risorse.
    mah... una "verita'" filtrata da un occhio applefan direi.. java machine esistono dentro le smartcard e i cellulari da 20 euro (j2me) ... dipende cosa/dove/perche'... di per se un "layer java" non e' ne buono ne cattivo.. e "non e' in piu"
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > mah... una "verita'" filtrata da un occhio
    > applefan direi.. java machine esistono dentro le
    > smartcard e i cellulari da 20 euro (j2me) ...
    > dipende cosa/dove/perche'... di per se un "layer
    > java" non e' ne buono ne cattivo.. e "non e' in
    > piu"

    È sicuramente "in più" rispetto a del sano CODICE NATIVO come c'è su iOSOcchiolino
  • scaricati i sorgenti della 4.0, allora:
    http://source.android.com/source/downloading.html
    e dimmi se sai leggere il c/c++.

    quello che gira sotto dalvik sono le applicazioni
    sviluppate in java con l'android sdk:
    http://developer.android.com/sdk/index.html

    se volessi sviluppare nativamente in c/c++
    invece devi scaricare l'ndk:
    http://developer.android.com/sdk/ndk/index.html

    dire che android "gira sotto vistual machine dalvik"
    è evidentemente una c@zzata.

    adesso lo sai =)
    non+autenticato
  • Da quel che so io, non è così.
    Il kernel non è manco lontanamaente in Java, ma sono le applicazioni che installi ad esser in Java....Probabilmente questa scelta viene dal problema della portabilità, dal fatto che android gira su prodotti completamente diversi (e non solo su Iphone che nasce impacchettato da una casa).
    Si possono discutere di pro e contro, ma non penso sia vero che android giri emulato in java!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ioio
    > Da quel che so io, non è così.
    > Il kernel non è manco lontanamaente in Java, ma
    > sono le applicazioni che installi ad esser in
    > Java....Probabilmente questa scelta viene dal
    > problema della portabilità, dal fatto che android
    > gira su prodotti completamente diversi (e non
    > solo su Iphone che nasce impacchettato da una
    > casa).
    > Si possono discutere di pro e contro, ma non
    > penso sia vero che android giri emulato in
    > java!

    Non ho mica detto che è il KERNEL ad essere sotto Java. Il kernel è Linux.
  • quale è il soggetto della frase "Perché gira sotto una me*da di virtual machine JAVA!"
    Android?
    (Hint no perchè è Dalvik che gira sotto android e non viceversa).
    Le applicazioni sviluppate via NDK?
    (Hint no sono scritte in c/c++)
    Le applicazioni java?
    (hint si solo loro hanno bisogno di Dalvik)
    Morale abbiamo fatto una grandissima scoperta ovvero che le applicazioni Java girano sotto una VM java compatibile.
    Sei un Genio!
    Anzi un Genius!
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)