Occhio agli Athlon contraffatti

A lanciare l'allarme è ComputerNerd USA che denuncia partite di Athlon contraffatti ma di ottima fattura: probabilmente un'operazione su larga scala

Web (Internet) - Con l'arrivo del successo anche per [AMD[http://www.amd.com]] arrivano le prime gatte da pelare sul fronte della pirateria. La prima a denunciare una fornitura di Athlon visibilmente contraffatti è stata ComputerNerd USA, azienda nota per essere scesa in beghe legali con AMD per la vendita di Athlon overclocckati. ComputerNerd ha fatto sapere che le CPU pervenutegli qualche giorno addietro avevano una cartridge di plastica differente da quella degli Athlon originali e numeri seriali su etichette adesive. Nonostante per un esperto sia abbastanza semplice accorgersi della contraffazione, ComputerNerd teme che questa partita di CPU non originali possa far parte di un'operazione su larga scala: le tecniche di copia sono infatti molto avanzate e frutto di un lavoro tutt'altro che artigianale. AMD ha fatto sapere che provvederà immediatamente a fare delle indagini a riguardo: nel frattempo invita tutti i fornitori intermediari a fare attenzione a ciò che acquistano e da chi lo acquistano.