Claudio Tamburrino

Apple, parlami di Google

FTC chiede la testimonianza di Cupertino per chiarire in che modo interagisca con Google, motore di ricerca predefinito nel browser dei suoi dispositivi mobile

Roma - Federal Trade Commission (FTC) ha inviato una richiesta legale vincolante (subpoena) ad Apple: al centro, la necessità di maggiori informazioni legate ai rapporti intrattenuti con Google.

La commissione federale, infatti, ha chiesto a Cupertino ed altre aziende Internet di comparire come testimoni e presentare alcune prove per valutarne il ruolo svolto nella diffusione del suo motore di ricerca.

FTC intende fare luce, secondo quanto riferisce Bloomberg, su come le due siano arrivare all'accordo in base al quale Google è il motore di ricerca predefinito nel mobile browser Safari di iPhone e iPad: si tratta di un'indagine ulteriore portata avanti nel caso aperto nei confronti delle pratiche commerciali di Mountain View.
Google e Safari si sono trovate già schierate sullo stesso fronte nella questione che vede al centro il tracciamento indebito degli utenti tramite l'installazione di cookies di navigazione senza l'autorizzazione degli utenti.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate