Una cucina da viaggio

Un concept per chi vuole cucinare in mobilità

Chi per lavoro o per piacere è costretto a stare parecchio tempo lontano da casa sente come disagio la mancanza di un vero e proprio pasto caldo, cucinato con le proprie mani o da quelle di una persona cara. Spesso si ricorre ai fastfood o ai ristoranti, luoghi che hanno ben poco di familiare e che comunque non permettono di seguire una corretta alimentazione, dovendo rinunciare spesso al proprio stile di vita. A risolvere questo problema ha pensato il designer indonesiano Merwyn Wijaya, proponendo un concept di cucina mobile.

cucina portatile


La Portable kitchen, altro non è che un piano cottura ad induzione, corredato da una padella pieghevole realizzata con una speciale lega a memoria di forma. In questo modo, la padella si appiattisce completamente durante il trasporto della cucina mobile, per poi assumere un'altezza di 40 mm, con un raggio interno di 80 e esterno di 130.
cucina portatile


Il piano cottura presenta uno slot laterale dove riporre eventuali utensili come coltelli, spatole o mestoli. La parte di copertura del piano cottura si trasforma in un tagliere, mentre tutto il pacchetto viene tenuto insieme grzie ad una cinghia proposta in una differente varietà di colori.

cucina portatile


La Portable Kitchen è pensata dal designer per tutti quei businessman che vogliono curare la propria dieta anche durante i viaggi di lavoro, per le organizzazioni di catering e per gli chef.

(via Ubergizmo)
TAG: gadget
2 Commenti alla Notizia Una cucina da viaggio
Ordina
  • Volevo informazioni sulla piastra ad Induzione presente in questa pag
    non+autenticato
  • In prima lettura mi era sfuggito quel "concept" e mi sembrava strano che avessero già prodotto padelle (e altro pentolame) con memoria di forma tali da appiattire, che poi è l'unica cosa interessante, poi rileggendo meglio e cercando il prezzo ho visto che è solo un parto di fantasia ed allora sono buoni tutti così. Occhiolino
    Il giorno in cui riusciranno a fare stoviglie e pentolame a memoria di forma, basterà un cassetto per tutto il servizio di uso quotidiano e della festa e sarà una rivoluzione in molte cucine.
    Magari dovranno farli modificabili con l'elettricità per evitare che la zuppa, raffredandosi, coli per tutta la tavola, ma sembra che per il momento si sia lontani da quel livello
    non+autenticato