Roberto Pulito

Intel e il Centerton per data center

Santa Clara presenta un nuovo ed efficiente system-on-chip per micro-server. Soluzione a bassissimo consumo basata su architettura Atom

Roma - Il mercato dei micro server ha appena trovato un nuovo alleato. Il colosso di Santa Clara si prepara a lanciare Centerton, un system-on-chip (SoC) derivato da Atom che si accontenta di consumare soltanto 6 watt d'energia.

La nuovissima piattaforma in arrivo nella seconda metà dell'anno, realizzata con un processo a 32 nanometri, propone processore dual-core con supporto a codice 64-bit, memoria DDR3 dotata di ECC (Error Correction Code) e integra il modulo che consente la virtualizzazione.

Al momento non esistono informazioni riguardo alla frequenza di lavoro o il prezzo di listino, e non esistono neppure i benchmark con le prove sul campo di Centerton. Il traguardo raggiunto dai consumi appare comunque notevole, considerando che il TDP dei processori Intel utilizzati attualmente nei server spazia da 15 a 45 watt.
Lo scorso mese il competitor AMD ha acquisito SeaMicro, azienda specializzata proprio nella realizzazione di "micro-server" compatti, capaci di ridurre drasticamente il consumo energetico. Lo storico botta e risposta tra i due chipmaker prosegue insomma in un diverso settore.

Roberto Pulito
Notizie collegate