Gabriella Tesoro

EUhackathon pensa ai bambini

La seconda edizione avrà come protagonisti principali i più piccoli. Due le tracce di quest'anno: la sicurezza online e la creatività infantile

Roma - La seconda edizione di EUhackathon sarà dedicata ai bambini. L'evento, organizzato da Google, Facebook e Unione Europea, sarà intitolato Hack4Kids e si svolgerà a Bruxelles il 20 e il 21 giugno.

L'edizione 2012 ruota attorno a due tracce: la sicurezza dei bambini e la creatività infantile. Per il primo tema bisognerà sviluppare o migliorare strumenti che rendano più sicuro l'approccio dei più piccoli con il mondo del Web. Alcune idee potrebbero riguardare la classificazione dei contenuti o l'educazione alla consapevolezza. Per quanto riguarda, invece, il secondo tema, bisognerà scoprire come l'industria possa offrire il proprio contributo alla creatività dei bambini, sia quando sono online che offline. Per esempio potrebbe essere utile sviluppare un sistema che permetta ai piccoli di creare facilmente nuovi contenuti su Internet o costruire un proprio ambiente in 3D.

EUhackathon è una manifestazione che mira a costruire un collegamento tra il "vecchio" (le istituzioni europee) e il "nuovo" (Internet e gli sviluppatori). Le due squadre vincitrici porteranno a casa un assegno dal valore di 5.000 euro. (G.T.)
Notizie collegate